in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Insalata ricca di asparagi e carciofi

on Martedì, 13 Maggio 2014. Posted in cucina

Insalata ricca di asparagi e carciofi

Adoro avere la cucina "viva" nel senso di piena di fermenti e frutta e verdura fresca o di germoglietti. Più che di un vaso di fiori mi piace fare bella mostra di un cesto frutta mista o di qualche verdura. Magari mescolati a fiori di campo che ho raccolto assieme a qualche erbetta mangereccia. Se poi la sorella ti dona dei fiori di questo tipo, quasi quasi dispiace mangiarli senza averli messi un po' in bella mostra...

DSCF7532

Oltre a questi "fiori" in questo viaggio nella mia cucina, troveremo una cassetta di fragole dolcissime acquistate col gas

DSCF7540

Ecco il ripiano fonte di ispirazione dove i fiori-carciofi fanno compagnia a carote a fermentare, carleti (silene) appena colti, spezie varie, foglie di sedano e fragole

DSCF7530

Impossibile resistere e non preparare una bella insalata rinfrescante e nutriente.

Ingredienti (per una persona):

  • 1 carciofo piccolino e tenero
  • 5-6 fragole grandi ben mature
  • 5-6 asparagi selvatici verdi
  • 1 limone bio
  • 1 cucchiaino di semi di sesamo
  • 1/2 tazzina di latte di mandorle autoprodotto
  • 2 cucchiaini di semi di zucca
  • olio di lino spremuto a freddo o evo a piacere

Preparazione:

Qualche ora prima preparare il carciofo tagliandolo a listarelle sottili con un coltello affilato (in ceramica). Io sono partita dal fondo eliminando man mano le punte più dure. Cospargerlo subito col succo di limone diluito in poca acqua. Mescolare bene, cospargere con poco olio e mettere in frigo a marinare.

Preparare la cremina, tritando i semi di sesamo e zucca in un mortaio in modo da romperli e ridurli in crema. Mescolarli col latte di mandorle e mettere a riposare in frigo.

DSCF7563

Poco prima di servire impiattare disponendo i carciofi sul fondo di un piatto. Disporre gli asparagi lavati e tagliati a pezzetti sui carciofi e le fragole tagliate a spicchi. A piacere cospargere con altro succo di limone e finire con la salsina di semi e mandorle.

DSCF7565

salutiamoci300Con questa ricetta partecipo alla raccolta di maggio di Salutiamoci ospitata dalla cara Felicia protagonisti i gustosissimi asparagi. Se volete saperne di più sulle proprietà degli asparagi vi invito a leggere l'approfondimento sulla pagina di Salutiamoci. A me piacciono molto, sono un prodotto tipicamente primaverile, a cui vengono dedicate fiere e feste qui in zona dove ci sono vari luoghi di produzione tipici, in particolare della varietà bianca. Io invece prediligo quelli verdi, più selvatici che acquisto attraverso il gas e che mi riportano con la memoria a quando da bambina avevo la fortuna di trovarli spontanei nelle pinete in cui mi inoltravo con mia madre e mia sorella alla ricerca di queste punte che spuntavano spesso fra i rovi e che facevamo a gara per raccogliere e poi mangiare.

Commenti (10)

  • Fiore

    Fiore

    13 Maggio 2014 at 11:25 |
    a vedere i tuoi deliziosi piatti sembra tutto facile, sarà che io non ho la voglia o la pratica o il tempo insomma faccio sempre le solite cose :-( ti ammiro tanto..


    ti ringrazio per aver aderito al 3 book swap , entro domani sera avrai l'elenco libri disponibili...ciao

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      13 Maggio 2014 at 17:16 |
      Grazie a te Fiore per lo swap... appena ho un attimo inserisco anche il logo qui sul blog.

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    13 Maggio 2014 at 20:13 |
    Che voglia di affondare la forchetta in questo piatto meraviglioso!!!!! la inserisco immediatamente, è un piacere ;-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      13 Maggio 2014 at 22:32 |
      Grazie Felicia! Pensa che Alice l'ha definita "l'insalata torta"... ;-)

      Rispondi

  • Alice

    Alice

    14 Maggio 2014 at 19:53 |
    Quanto mi piace questa ricetta! Deve essere proprio deliziosa :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      14 Maggio 2014 at 22:32 |
      Grazie cara... si è molto gustosa.

      Rispondi

  • Teresa

    Teresa

    19 Maggio 2014 at 23:45 |
    Daria, ciao, un consiglio, come tenere le lumache lontane dall'orto? hO pensato che tu potessi saperlo. Ho commentato sotto questa ricetta perchè mi piace assai, bisogna che provi le fragole in qualche piatto salato in tutti modi, non l'ho mai fatto prima!
    Ciao a presto

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      20 Maggio 2014 at 11:28 |
      Ciao Teresa, io propendo in ogni caso per mtodi non cruenti e solitamente la cosa che funziona di più è allontanarle manualmente. Noi usciamo la sera quando fa buio e le rimuoviamo manualmente, poi le portiamo ben lontane lungo il fiume. Altra cosa che si può fare è mettere un po' di cenere attorno alle piantine (però questa va rimessa in caso di pioggia) o contornarle con una barriera apposita che loro non riescono a risalire (so che ne vendono in giro). Poi ci sono piante che loro preferiscono ad altre e un'altra cosa che si può fare è contornare la zona che noi non vogliamo che mangino con queste piante (per esempio le tagete. Noi facciamo un mix di questi metodi. Spero di esserti stata utile.

      Rispondi

  • ArteMamma

    ArteMamma

    23 Maggio 2014 at 20:44 |
    Hai una fantasia unica in cucina! Bellissima insalata, Daria!
    :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      23 Maggio 2014 at 21:56 |
      Grazie!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy