in cucina

DSCF1353 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

DSCF5750 rit

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20171019 131503

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Bagels

on Martedì, 06 Novembre 2012. Posted in cucina

Bagels

Quando ho visto la ricetta dei bagels sul blog "La cucina della capra" sono affiorati alla mente ricordidel viaggio di nozze in Irlanda dove queste ciambelle si trovano ovunque sia in versione salata da farcire a piacimento, sia in versione dolce ricoperti di cioccolato o altro. La voglia di riprodurli è scattata subito, quindi con un avanzo di pasta madre mi sono messa a riprodurre la ricetta della Capra che ho modicato adattandola all'uso con lievito madre. Il risultato è stato più che apprezzato, molto morbidi e perfetti da farcire. Grazie per la fantastica ricetta alla Capra! Per la prima volta ne ho fatti pochi, al più presto ne rifarò in quantità maggiori perchè voglio provare anche la versione dolce! Allora al via con la ricetta. Vi raddoppio le dosi rispetto a quello che ho fatto, in questo modo otterrete 12 bagels piccoli (come i miei) o 6 bagels grandi.

Bagels con pasta madre

ingredienti:

  • 500 gr farina tipo2
  • 50 gr malto di riso
  • 14 gr evo
  • 130 gr pm
  • 2 c sale
  • 250 ml acqua
  • semi vari
  • malto d'orzo

Impastiamo!

Sciogliere la pasta madre nell'acqua, aggiungere nell'ordine: il malto di riso, la farina, il sale e l'olio evo. Far Riposare per 5 ore. Ricavare 12 palline (o 6 se scegliete di farli più grandi),

pallina impasto

su ognuna fare un buco col dito

buco

e allargarlo in modo da ottenere una ciambella.

ciambelline

Mettere a riposare per almeno un'ora. Far bollire una pentola con acqua, tuffare i bagels (3 per volta se sono piccoli) e far bollire per 1 minuto. Estrarli e disporli sulla teglia con carta forno. Spennellare la superficie con malto d'orzo sciolto in acqua e cospargere di semi (io ho usato finocchio, papavero, sesamo...). Infornare a 200° forno statico per 25 minuti.

bagels cotti

Ed ecco le vostre soffici ciambelline!

Quando sono un po' raffreddati li potete farcire, io ho usato la salsa di kefir e verdure fresche dell'orto. Sono ottimi anche vuoti!

bagel farciti bagel rubato

 

 

Commenti (20)

  • GLORIA

    GLORIA

    07 Novembre 2012 at 16:39 |
    CASPITA CHE BELLA RICETTINA...VOLEVO CHIEDERTI, DOPO QUANTE ORE DAL RINFRESCO SI PUO' USARE LA PASTA MADRE IN QUESTA RICETTA?GRAZIE

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      07 Novembre 2012 at 16:41 |
      Ciao Gloria, io ho usato pasta madre rinfrescata da 4 ore, quando è bella gonfia

      Rispondi

  • GLORIA

    GLORIA

    07 Novembre 2012 at 16:46 |
    OK...ALLORA STASERA PROVO...SECONDO TE SE IO FACCIO FARE LA LIEVITAZIONE DI CINQUE ORE E POI METTO 'LIMPASTO IN FRIGORIFERO, SUCCEDE QUALCOSA DI STRANO?

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      07 Novembre 2012 at 16:47 |
      Io farei così: impasti stasera, lasci fuori un'oretta e poi metti tutto in frigo. Domattina tiri fuori, lasci ambientare un'oretta e dai forma.

      Rispondi

  • GLORIA

    GLORIA

    07 Novembre 2012 at 16:56 |
    OK...GRAZIE MILLE...FARO' COSI...A PROPORITO...COMPLIMENTI ANCHE X IL TORTINO CAVOLO E PATATE...BUONISSIMO...E DAVVERO A PROVA DI BAMBINO!!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      07 Novembre 2012 at 17:08 |
      E lo so... il tortino è un must qui da noi! E' fra le cose che Alice adora!

      Rispondi

  • elisabetta NeuroPepe

    elisabetta NeuroPepe

    07 Novembre 2012 at 17:01 |
    senti Daria: ho l impressione che se metto l impasto in frigo e faccio rinvenire (ovvero ambientare) il gg successivo un paio d ore prima di iniziare le pieghe ecc ecc, il mio impasto non lieviti più (poi magari una volta in forno si gonfia, ma fuori assolutamente no) più che un'impressione è una constatazione! può dipendere dalla giovinezza della mia Tosca?

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      07 Novembre 2012 at 17:11 |
      Ciao Elisabetta, ma dopo aver fatto le pieghe non lievita proprio per nulla? Di solito dopo il frigo la seconda lievitazione è un po' più lunga perchè l'impasto deve tornare a temperatura ambiente prima di cominciare a lavorare... Forse potrebbe dipendere dalla temperatura del frigo: io lo metto nel ripiano più basso e avvolgo la ciotola in un canovaccio spesso.

      Rispondi

      • elisabetta NeuroPepe

        elisabetta NeuroPepe

        08 Novembre 2012 at 14:00 |
        dopo le pieghe si gonfia appena un pò ma non raddoppia mai l impasto. la mia parte bassa del frigo però è più fredda ...

        Rispondi

        • Daria

          Daria

          08 Novembre 2012 at 15:44 |
          Allora va nella parte alta se è quella la più "calda"... hai provato ad aumentare i tempi della seconda lievitazione?

          Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    08 Novembre 2012 at 06:12 |
    Li ho fatti tantissimo tempo fa senza pasta madre (allora non la usavo ancora) il post della cucina della capra ha stuzzicato anche la mia fantasia.... ora il tuo!!!! prima o poi devo trovare il tempo per rifarli...... i tuoi sono fantastici :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      08 Novembre 2012 at 15:41 |
      Grazie Felicia... sono proprio golosetti! Da noi sono stati spazzolati!

      Rispondi

  • Nadir

    Nadir

    10 Novembre 2012 at 08:53 |
    Devo rinfrescare la mia PM e quasi quasi li faccio :)
    Un bacione alle bimbebirbe ;)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      10 Novembre 2012 at 16:06 |
      Sono sicura che verranno buonissimi!

      Rispondi

  • lacucinadellacapra

    lacucinadellacapra

    12 Novembre 2012 at 09:01 |
    Ti sono venuti benissimo!!! Con la pasta madre devono essere anche più digeribili, bravissimissima :D!! Ciao ;D

    Rispondi

  • Michela

    Michela

    13 Novembre 2012 at 10:12 |
    Ciao Daria, ti devo fare i complimenti. Ho provato i tuoi bagel (unica modifica ho usato la farina di farro) ed erano talmente buoni (ne sono usciti dodici belli cicciotti) che li abbiamo finiti tra pranzo e cena. Li rifarò senz'altro in versione dolce, stavolta li ho farciti con quello che avevo in casa, dei falafel, fettine di avocado ed insalata.
    Grazie!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      13 Novembre 2012 at 11:23 |
      Buoni con i felafel! Devo provarli anch'io! Mi fa piacere che siano piaciuti!

      Rispondi

  • jessica

    jessica

    18 Novembre 2012 at 21:33 |
    ottimi! credevo di fare pasticci gettandoli nell'acque invece aggiunge una croccantezza alla crosta :) Gli ho cotti un po' troppo però, raffreddandosi si induriscono...

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      18 Novembre 2012 at 22:42 |
      Per la cottura in effetti ogni forno è diverso... sono da controllare. I miei sono rimasti morbidi più giorni, appena cotti erano sofficissimi

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy