in cucina

DSCF1353 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

DSCF5750 rit

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20171019 131503

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Colombata di primavera

on Lunedì, 12 Marzo 2012. Posted in cucina

Colombata di primavera

Visto che oggi è lunedì e ormai è consuetudine parlare di pasta madre e che si avvicina la primavera, vi lancio anche qui sul blog questa proposta partita dal gruppo della pasta madre su facebook: la colombata di gruppo!

L'idea è questa: facciamo insieme virtualmente la colomba (ovviamente con la pasta madre)! Pur rimanendo a casa propria sarà come festeggiare assieme l'arrivo della primavera e sarà un'occasione di confronto fra ricette e diversi tipi di pasta madre solida, liquida, cremosa...

Il giorno che abbiamo deciso per infornare è il 20 marzo, così ce la mangiamo il 21. Abbiamo optato per due versioni: normale e vegana. Per la versione normale proponiamo di usare la ricetta di Gloria di Eco&Eco, per quella vegana in settimana provo la ricetta e poi ve la giro. Ovviamente se qualcuno ha delle ricette collaudate normali o vegane può condividerle o usare quelle! 

Per farla sarà necessario avere una pasta madre ben in forma facendo un paio di rinfreschi il giorno prima. Il primo impasto potrebbe essere la sera tardi del 19 prima di andare a dormire (in ricetta sono indicate 12 ore, se la pasta madre è già bella forte potrebbero bastarne 8). La mattina si procede al secondo impasto e a pranzo alla cottura. Oppure si impasta la mattina del 20, secondo impasto nel tardo pomeriggio e cottura la sera tardi. 

Quanto prima vi giro la mia ricetta vegana... intanto pensateci e fatemi sapere se vi va di aggregarvi!

Aggiornamento:

Rieccomi qua! Fatta la prova della ricetta senza uova e latticini, rielaborando la ricetta di Gloria: risultato soddisfacente! La trascrivo per chi volesse provare questa versione. Le dosi sono per una colomba grande da 1 kg o per 2 da mezzo kg o per varie colombine piccole.

ingredienti per il primo impasto:

  • 150 gr di pasta madre rinfrescata 2 volte ravvicinate
  • 120 gr di malto di riso
  • 500 gr di farina di farro bianca bio
  • 3 cucchiai colmi di farina di riso
  • 6 cucchiai di succo di mela limpido
  • 180 gr di latte di riso a temperatura ambiente
  • 90ml di olio di semi di girasole bio spremuto a freddo
  • un pizzico di sale

Ho iniziato il giorno prima con i rinfreschi della Gilda, il primo l'ho fatto nel pomeriggio (intonro alle 18) e il secondo la sera prima di andare a letto (sulle 23). 

La mattina alle 7.00 ho pesato 150 gr di pasta madre e l'ho sciolta nel latte di riso. Ho aggiunto gli altri ingredienti liquidi: olio, succo di mela, malto e mescolato bene. Ho aggiunto la farina di riso, metà della farina di farro, il sale e mescolato cl cucchiaio. Infine ho aggiunto la rimanente farina fino ad avere un composto denso e appiccicoso ancora piuttosto idratato che ho mescolato energicamente col cucchiaio (non l'ho impastato a mano). Ho messo a riposare per 8-9 ore fino al raddoppio dell'impasto (per chi ha una pasta madre giovane potrebbero volerci più ore anche 12). 

 

Ingredienti per il secondo impasto:

  • primo impasto lievitato
  • 100 gr uvetta
  • 100 gr farina di farro bianca bio
  • 2 cucchiai di succo di mela limpido
  • un cucchiaino di semi di vaniglia

Riprendo l'impasto lievitato e aggiungo i 2 cucchiai di succo di mela, l'uvetta e la farina e i semi di vaniglia. Impasto bene con le mani sulla spianatoia (ev. aggiungere un po' di farina, poca, perchè l'impasto dovrebbe rimanere bello morbido). Faccio una piega e metto a riposare per mezzora. Riprendo l'impasto e lo taglio in due (una per il corpo-coda-testa e una per le ali) e lo sistemo nello stampo a forma di colomba. Metto a lievitare per 4-5 ore (finchè è arrivata al bordo dello stampo).

 

Ingredienti per la glassa:

  • 1 manciata di mandorle tritate
  • 2 cucchiai di malto di riso
  • 2 cucchiai di zucchero integrale di canna bio del commercio equo
  • 1 cucchaio di acqua

Mescolare il tutto e spennellare sulla colomba a fine lievitazione.

 

Preriscaldare il forno (ventilato) a 180°. Quando caldo infornare per 40 minuti. 

2012 0314001

Esteticamente bel risultato: ho avuto solo un problemino con la glassa che con la lievitazione è colata giù bruciacchiandosi sul fondo del forno. La prossima volta penso che aggiungerò un cucchiaio o 2 di farina di mandorle. Prova taglio:

2012 0315001

Ben soffice, dolce al punto giusto... buona! 

PS: superata anche la prova marito e bimbe!

 

Commenti (17)

  • Cristina - Sìsonotuttimiei

    Cristina - Sìsonotuttimiei

    12 Marzo 2012 at 10:45 |
    Io ci sto! Mi chiedo solo dove trovo lo stampo per la colomba...
    • Daria

      Daria

      12 Marzo 2012 at 10:58 |
      A me l'ha procurata un'amica... penso che cercando bene al super o magari chiedendo un favore in pasticceria...
  • Nadia Barbagelata

    Nadia Barbagelata

    12 Marzo 2012 at 11:31 |
    Anche io ci voglio provare!
    Io l'anno scorso gli stampi li avevo trovati in un negozio ben fornito di articoli per la casa.
    Ma l'anno scorso avevo usato il lievito di birra...tutta un'altra storia ;)
    • Daria

      Daria

      12 Marzo 2012 at 14:30 |
      Per gli stampi qualcuno suggeriva di provare a auto-produrseli sagomando una vaschetta di alluminio. Ecco il link: http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=17154
      • antonella

        antonella

        31 Marzo 2013 at 07:31 |
        pasta acida in contenitori di alluminio per così tanto tempo di lievitazione? no no no no ;-)
        come minimo quando la vai a togliere lo stampo è ossidato....
        • Daria

          Daria

          31 Marzo 2013 at 22:42 |
          Ma no, Antonella, la vaschetta di alluminio è ben rivestita di carta forno, l'impasto non è a contatto con l'alluminio! :-)
          • antonella

            antonella

            02 Aprile 2013 at 07:53 |
            ;-)
  • Donata

    Donata

    15 Marzo 2012 at 21:57 |
    Bella da vedere, ma troppo laboriosa per questo periodo...

    Buon lavoro e buona mangiata!
  • mammacuore

    mammacuore

    19 Marzo 2012 at 13:45 |
    spero di farecela oggi mi aspetta il primo impasto....non sarà sicuramente bella come la tua ma voglio provarci...mi manca ancora lo stampo ma vedrò oggi di ingegnarmi con qualcosa che gli assomiglia
    • Daria

      Daria

      19 Marzo 2012 at 14:45 |
      Vedrai che verrà buonissima! Al massimo falla tipo focaccia tonda o a uovo visto che è pasquale!:-)
  • mammacuore

    mammacuore

    21 Marzo 2012 at 19:09 |
    • Daria

      Daria

      21 Marzo 2012 at 22:11 |
      Bellissima la tua colomba in stampo autoprodotto! Vedo che la figlia di Gilda è in splendida forma!
  • Nadia

    Nadia

    21 Marzo 2012 at 23:18 |
    Ciao Daria,
    grazie per la bellissima idea che hai avuto, ecco qui il resoconto del mio esperimento http://la-staccionata.blogspot.it/2012/03/colombata-di-primavera.html
  • Maryonn

    Maryonn

    13 Marzo 2013 at 00:11 |
    Stavolta deve riuscirmi, ho una pasta madre moto forte. Ho due stampi comperati in un supermarket tutto per la casa.
    • Daria

      Daria

      13 Marzo 2013 at 14:42 |
      Ciao Maryonn, che piacere ritrovarti! Bene, allora buoni impasti e tienimi aggiornata!
      • Maryonn

        Maryonn

        29 Marzo 2013 at 17:53 |
        L'ho fatta ed è riuscita benissimo! La trovi sul mio blog, se vuoi inserire la foto insieme alle altre.
        • Daria

          Daria

          29 Marzo 2013 at 21:39 |
          Evvai che bello, sono proprio contenta... Brava!

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy