in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

L'albero misterioso

on Domenica, 03 Giugno 2012. Posted in giardino

L'albero misterioso

C'era una volta un giardino incolto di una casa al grezzo. Mentre ancora fermevano i lavori all'interno fuori sistemavamo il terreno, praparavamo l'orto e mettevamo a dimora un po' di piante, tutte piantine nate da sole nel giardino e nell'orto di mia mamma: calicanto, ortensia, lavanda, rosmarino, allori, salvia, menta, melograni, giuggioli, nocciolo, settembrini, ginestre, fichi... di tutto un po', un giardino, un po' frutteto. A dire il vero alcune piantine, essendo poco più che bastoncini, mescolate fra di loro e senza foglie (era autunno) non sapevamo nenache cosa fossero, allora le abbiamo piantate in fila a delimitare il giardino davanti casa, in attesa della primavera per capire cosa fossero.

Fra queste una in particolare, veramente un bastoncino, messa vicino al calicanto, non capivo cosa fosse...

In primavera cominciamo ad osservarne le foglie... ancora il dubbio non viene dissolto, anche mia mamma che ce l'aveva data (in teoria) non sapeva di che pianta si trattasse! una cosa era certa: sembrava crescere velocemente!

Altra cosa particolare: crescendo le foglie sembravano cambiare forma, assomigliando a quelle del pioppo... fiori non ne faceva, frutti neanche per ora... 

 

gelso

 

Aspettiamo gli anni successivi e finalmente l'anno scorso la svolta: appaiono i primi frutti! Piccole more bianche che poi diventano quasi violette! L'albero si era svelato essere un gelso bianco!

2012 0528034

Riemergono ricordi di bambina, di estati passate con la famiglia lungo i fiumi, dove capitava di trovare questi alberi carichi di dolci frutti di cui andavo ghiotta... dolcissime more, col vantaggio di essere senza spine e senza granelli e per nulla aspre!

Quest'albero quest'anno è il protagonista del nostro giardino, con i suoi lunghi rami carichi di frutti, che le bambine hanno già imparato a riconoscere. Pensavo di farci la marmellata, ma temo che dalla competizione di golosità fra bimbe e merli avanzino ben pochi frutti!

2012 0528046

Qui Elena tira i pantaloni al papà perchè le raccolga altri frutti!

Ah, per la cronaca, nel giardino di mia mamma non c'era un gelso... quindi rimane un mistero come sia arrivato nel nostro giardino... ma anche lei se ne è ritrovata uno l'anno successivo! :-)

Quindi, morale della favola del gelso: non strappiamo più le piantine sconosciute che potrebbero rivelarsi dei deliziosi alberi da frutto! 

Commenti (3)

  • Gloria

    Gloria

    05 Giugno 2012 at 13:28 |
    Meraviglia!!! Noi avevamo una pianta misteriosa in giardino che si è rivelata un melo cotogno (o forse pero cotogno) e un'altra nel fosso, che invece mio babbo ha battezzato come sorbo... da noi spuntano come funghi invece le piante di fico, ma tenerle tutte... sarebbe improponibile! :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      05 Giugno 2012 at 14:03 |
      Noi di fichi ne abbiamo 2: uno più grandino ha fatto i frutti l'anno scorso per la prima volta, ma era del tutto sfasato con in tempi e i frutti non sono maturati. Adesso è stracarico di piccoli fichi... chissà se saranno buoni!

      Rispondi

  • Nadir

    Nadir

    21 Giugno 2012 at 17:03 |
    un gelso bianco dimora anche nel mio di giardino, adoro questi piccoli frutti, sono una vera bontà :)

    Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy