in cucina

DSCF1353 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

DSCF5750 rit

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20171019 131503

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

"Facciamo il pane"

on Giovedì, 24 Gennaio 2013. Posted in libri, cucina

per il giovedì del libro di cucina

Rispondo con questo articolo all'invito di Neofrida del blog "Passatotralemani" di partecipera al suo "Giovedì del libro di cucina" ovvero di pubblicare il giovedì la recensione di un libro di cucina che a noi sia servito, o ci abbia ispirato... beh... forse risuterò scontata, ma visto che manca poco più di una settimana al Pasta Madre Day e visto la mia passione (che ormai conoscete bene) per i lievitati con pasta madre, il mio primo libro non poteva che essere "Facciamo il pane" di Annalisa De Luca, edizioni Terranuova, che riguarda appunto la panificazione a lievitazione naturale.

facciamo-il-pane 18270 2

Questo libro, che ho acquistato ormai 4 o 5 anni fa alla sua prima pubblicazione mi è stato utilissimo per partire a produrre pani decenti con la pasta madre, la mia prima copia l'ho regalata al compimento del primo del primo anno di GocceD'aria (vi ricordate l'estrazione dei libri?), ora ho la versione nuova che rispetto alla precendente è corredata dalle foto che trovo utilissime.

Non si tratta di un testo veg, infatti nella sezione dolci si trovano svariate ricette che prevedono l'utilizzo di uova, burro e altri latticini, ma trovo che il libro sia utile perchè a differenza di altri testi sulla panificazione si parte da presupposti diversi, ovvero si pone l'accento sulla qualità degli ingredienti (in particolar modo delle farine) e non sulla resa estetica finale. 

Il libro è infatti suddiviso in due parti, una prima parte "teorica" e una contenente le ricette. 

Nella prima parte si spiega che cos'è e come funziona la lievitazione naturale, distinguendola dalla lievitazione con lievito di birra, se ne evidenziano i vantaggi da tutti i punti di vista: nutrizionale, ecomico (fare il pane in casa costa meno che acquistarlo), ecologico, insomma fare il pane con pasta madre è rivoluzionario perchè permette di fare da soli, non solo di non doverlo acquistare pronto, ma di scegliere gli ingredienti, di non dover acquistare neanche il lievito perchè o lo si riceve in regalo o lo si fa da soli. Seguono poi le indicazioni per creare la propria madre, per conservarla e per usarla. 

Viene posto l'accento sui 4 elementi che incidono sul pane riconducibili ai 4 elementi naturali: l'aria, l'acqua, la terra (la farina) e il fuoco (la cottura). Si trovano i tipi di farina e consigli per il loro uso, con particolare attenzione alle farine biologiche e integrali. Per la cottura ci sono indicazioni per tutti i tipi di forni e in più la bellissima esperienza delle cotture comunitarie che Annalisa organizza col suo gas.

Nella sezione ricette, si trovano pani che prevedono l'utilizzo delle più svariate farine: segale, mais, orzo, grano saraceno... 

Insomma per me è stata una base di partenza che mi ha stimolato a passare alle integrali e provare tante farine nuove che non conoscevo.... 

Ve lo consiglio se avete dubbi sulla gestione della pasta madre, se ce l'avete da poco o se volete porvare a crearla.

Buoni impasti a tutti!

2013 0102013

PS: Annalisa De Luca ha anche un bel blog dove riporta anche alcune delle ricette e delle indicazioni che trovate nel libro: Fermenti Selvatici

Commenti (10)

  • FRANCESCA EQUAZIONI

    FRANCESCA EQUAZIONI

    24 Gennaio 2013 at 09:28 |
    ahahah..quindi un leggere per... fare il pane!! ;P
    ps.
    mi manca un pò la tua pasta madre. chissà se la prossima volta che ci vedremo sarò pronta ad adottarla di nuovo?

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Gennaio 2013 at 13:17 |
      Ah, caspita è vero! Potevo abbinare le due cose... :-) Direi che ci azzecca proprio: Leggere per... fare il pane!
      Quando vuoi la Gilda è pronta a moltiplicarsi!

      Rispondi

  • Marta

    Marta

    24 Gennaio 2013 at 12:57 |
    Ecco un'altro libro di cucina che avrei voluto proporre ^-^ Anch'io ormai ce l'ho da un paio di anni e trovo che sia un libro veramente interessante. Io ho imparato a fare il pane con PM grazie appunto a questo libretto ^-^

    Rispondi

  • Daria

    Daria

    24 Gennaio 2013 at 14:17 |
    Ciao Marta, ma proponilo pure anche tu... penso che il tuo punto di vista sia diverso dal mio... Comunque è appunto molto utile anche perchè si legge facilmente e non è un libro troppo "scientifico". Io lo amo anche perchè da l'idea che la pasta madre è alla portata di tutti e non servono impastatrice o cella di lievitazione o anche studi sulla panificazione e non serve neppure troppa precisione...

    Rispondi

  • Joelle

    Joelle

    24 Gennaio 2013 at 16:20 |
    anche per me da quando l'ho preso (a dicembre) mi si è aperto un mondo nuovo!!!! era da 1 anno che usavo la pm, ma dopo aver letto e studiato il libro ho fatto il salto di qualità! ;)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Gennaio 2013 at 20:46 |
      In effetti trovare scritte alcune cose e poterle rileggere se si hanno dubbi da una bella sicurezza...

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    24 Gennaio 2013 at 20:38 |
    Sto scrivendo ora il post relativo al libro!!!! mi piace questa raccolta di Annalisa, ti da la possibilità di conoscere libri nuovi, letti, amati da una persona di fiducia..... una buona recensione!!!! non ho problemi con la pasta madre, ma sono sempre alla ricerca di idee nuove e nuovi stimoli, la prossima volta che mi capita di guardare il bancetto di Terra Nova so cosa acquistare!!!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Gennaio 2013 at 20:47 |
      Anche a me è piaciuta subito questa iniziativa, in effetti i suggerimenti delle persone di fiducia vengono buoni!

      Rispondi

  • Anna & Ipa&Silo

    Anna & Ipa&Silo

    25 Gennaio 2013 at 08:01 |
    Cara Daria, grazie della presentazione che non solo è accurata ma anche operativa! Quanto alla Pasta Madre, se hai tempo e voglia di passare stasera o domattina in 'Passato tra le mani' forse forse..
    Un abbraccio!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Gennaio 2013 at 09:16 |
      Ma certo che passerò: mi hai incuriosito!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy