in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Pasta e ceci

on Martedì, 22 Gennaio 2013. Posted in cucina

Pasta e ceci

Questa ricetta fa parte di quelle che mi riescono sempre, richiesta a gran voce da Alice e che preparo spesso se ho ospiti a cena, specie se non veg... Piatto semplice, appartenente ai piatti tipici, ma spesso non conosciuto dai più che quando pensano alla pasta la vogliono solo ricoperta di pomodoro...

Invece in inverno soprattutto è un piatto coccoloso, cremoso e completo per l'abbinamento di un legume ad un cereale. Per la pasta in questo caso ho usato le maglie di sicilia bio che essendo bucate raccolgono bene il sugo.

ingredienti:

  • 240 gr di ceci (pesati cotti) + 50 gr
  • 160 gr di acqua di cottura dei ceci
  • 1 litro di brodo (acqua di cottura dei ceci)
  • 2 foglie di alloro
  • 1 spicchio d'aglio
  • 5 cm di alga kombu
  • 1 rametto di rosmarino
  • 280 gr di pasta (maglie di Sicilia bio)
  • sale integrale qb
  • pepe a piacere

2012 1126004

Preparazione:

Mettere in ammollo i ceci (tenete conto che il peso iniziale secco all'incirca raddoppia una volta cotti) per 24 ore, cuocerli per un paio d'ore in acqua con un pezzo di alga kombu,uno spicchio d'aglio e un paio di foglie di alloro (non mettete sale). Travasare il brodo in una pentola e recuperare 240 gr di ceci, mettendoli in un frullatore con 160 gr di brodo. Frullare il tutto. In una pentola mettere a bollire i ceci frullati a cui aggiugerete un litro dell'acqua di cottura o di brodo vegetale. Aggiungete anche un rametto di rosmarino e il sale e i 50 gr di ceci interi tenuti da parte. Quando bolle aggiungete la pasta scelta e lasciate andare per il tempo indicato in confezione, mescolando spesso. Buona parte del brodo si assorbirà lasciando un sughetto piuttosto denso. Servite con una macinata di pepe se vi piace!

2012 1126005

Anche questa ricetta partecipa alla raccolta di ricette "Namastè" proposta da Neofrida di "Passato fra le mani"  in occasione della prima settimana 2013 per l'abolizione della carne, per ricordare che è possibile mangiare senza crudeltà (ve ne avevo già parlato qui).

 

namaste

 

 

Commenti (8)

  • Anna & Ipa&Silo

    Anna & Ipa&Silo

    23 Gennaio 2013 at 16:20 |
    Grazie infinite di questa ricetta, piatto quotidiano ma squisito..fa parte del mio personale bagaglio di ricordi e mi ha emozionata ancora di più vederla proposta! Lo sguardo della piccola è fenomenale! Un abbraccio!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      23 Gennaio 2013 at 17:02 |
      Eh, si, è fra i loro piatti preferiti!

      Rispondi

  • Nadir

    Nadir

    23 Gennaio 2013 at 16:31 |
    a me piace più tipo minestra, ma è buona sempre e comunque!

    Rispondi

  • Ale

    Ale

    24 Gennaio 2013 at 00:09 |
    Che buona questa pasta, adoro i ceci, ed il sughetto che si è formato è troppo goloso! ^_^

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Gennaio 2013 at 15:04 |
      Si, decisamente goloso... ah, nella ricetta mi sono dimenticata di scrivere che se rimane troppo minestrosa e la volete più asciutta basta spegnere il fuoco quando la pasta è cotta, coprire e aspettare 5-10 minuti, in questo modo la pasta assorbe bene il liquido in eccesso.

      Rispondi

  • Laura Cucinadellanima

    Laura Cucinadellanima

    24 Gennaio 2013 at 22:15 |
    gnammmmmm!

    Rispondi

  • xcesca

    xcesca

    24 Gennaio 2013 at 22:15 |
    Ognuno ha la propria ricetta di pasta e ceci, ma questa mi ispira particolarmente così cremosa!
    Come sempre bravissima!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Gennaio 2013 at 22:52 |
      Si, vero, piatto semplice e versatile!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy