in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170127 104057

 

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSCF3423 2

 

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Calendario dell'avvento 2016: primi 5 giorni

on Domenica, 04 Dicembre 2016. Posted in in casa

Calendario dell'avvento 2016: primi 5 giorni

Chi mi segue da tempo sa che fra le cose che ormai sono "tradizione" a casa nostra c'è il calendario dell'avvento che per noi non è un avvicinarsi al Natale a base di cioccolatini, ma una scusa per fare ogni giorno qualcosa tutti assieme, un momento di calma e un dono quotidiano di tempo condiviso. E' un periodo atteso dai piccoli, che cade a pennello nel grigiume dei giorni pre-invernali. Solitamente riesco a fare un post a riguardo o almeno a parlarvene in qualche prima dell'inizio di dicembre. Quest'anno invece non sono riuscita a postarlo prima e allora ho deciso di coinvolgervi raccontandovi con immagini cosa facciamo tutti i giorni. Riunirò i giorni a gruppetti e per ogni giorno lascerò una foto. Per prima cosa qui a lato vedete come si presentava il calendario al 30 di novembre, quando ha fatto la sua comparsa in casa. Una sorta di albero creato da fogli di carta piegati e sovrapposti su ognuno dei quali c'era applicata una casetta col numero del giorno.

Tutti questi fogli sono appesi ad una struttura di legnetti (che avevo raccolto in giardino) a forma di albero di Natale. Ogni giorno si toglie il foglietto corrispondente al giorno (sono messi in ordine partendo dal basso), si taglia la casetta che poi verrà riappesa alla struttura albero e si leggono le istruzioni del foglio. Per le fare le casette ho stampato più volte il foglio scaricabile QUI, le ho ritagliate, incollate su riviste in modo che avessero una texture di mattoni o pietra o testo, piegate e incollate. Poi ho disegnato i numeri su carta adesiva, li ho ritagliati e incollati sulle casette. Le attività sono in parte di mia invenzione, in parte prese da QUI (e sempre da qui ho preso il modello per la piegatura dei fogli) e in parte sono storie o poesie prese da qui. Insommami sono sbizzarrita!

Ma veniamo alle attività di questi primi giorni!

Giorno 1:

15192782 10207545615749539 1228845347878417342 n

Facciamo la plastilina!

Ricettina al volo presa di Antonietta Manca (tetiteti.com)

Ingredienti: 235gr di acqua + 195 gr di farina (per me tipo 2), 68 gr di sale fino integrale, 9 cucchiai di succo di limone, 1 cucchiaio di olio di oliva, 1 cucchiaio di curcuma (opzionale).

Preparazione: metti tutto in pentola, mescoli, metti sul fuoco e fai addensare finchè non si attacca tutto. Svuoti la pentola sul piano infarinato. Schiacci un po' col cucchiaio, aspetti che si freddi leggemente e via di manipolazione!

Giorno 2:

15220107 10207555737122567 3805877313765382087 n

Abbracci per tutti!

Piccolo quadretto da realizzare assieme come promemoria!

Giorno 3:

IMG 20161205 144630

Filastrocca: il mago di Natale di Rodari

e a seguire disegni ispirati dalla stessa

Giorno 4:

15267606 10207568765088258 6077618786500797158 n

Ciocco-crock, veloci pasticcini con cioccolato e fiocchi di mais

Giorno 5:IMG 20161205 124456 2

Regala un sorriso con i baffi!

E per oggi è tutto! Al prossimo appuntamento calendarioso!

E voi fate il calendario dell'avvento, quello classico o vi inventate qualcosa?

Salva

Salva

Salva

Commenti (11)

  • cristiana

    cristiana

    05 Dicembre 2016 at 16:10 |
    Ahah che bello! Sei stata brava ad inventarti 24 piccole e meno piccole cose da fare! Vi seguirò sicuramente :D

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      05 Dicembre 2016 at 21:53 |
      Grazie cara, per ora ci stiamo divertendo!

      Rispondi

  • Elle lo Spirito

    Elle lo Spirito

    05 Dicembre 2016 at 18:58 |
    Bello anche questo tuo calendario dell'avvento!
    Io non abito con la 35enne a cui ho regalato il mio, ma quando arriverà al regalo delle ricette organizzeremo senz'altro un pomeriggio assieme con le mani in pasta ;)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      05 Dicembre 2016 at 21:53 |
      Eh, si penso che faccia parte del regalo!

      Rispondi

  • Mari

    Mari

    12 Dicembre 2016 at 12:01 |
    Carissima Daria, mi sto perdendo tutte le belle iniziative che stai realizzando per i bimbi e per gli adulti golosi!! :-D Che belle cose sai realizzare per le birbe!
    Io a mala pena riesco a portare avanti il mio blog, vabbè, pazienza ... ma è per me un bel periodo di apprendimento di tante tecniche culinarie e "trucchetti" del mestiere :-D, esperienze irripetibili in ristoranti di prestigio con ottimi cuochi disponibili e gentili e poi tanti contatti umani che mi fanno sentire a casa! Baci!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      12 Dicembre 2016 at 12:05 |
      Ti immagino fra i fornelli circondata da verdure da preparare! Sono certa che stai imparando molto, ma anche insegnando con la tua bravura!
      Un abbraccio!

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    15 Dicembre 2016 at 10:03 |
    Sempre creativa e geniale, Daria!
    Siete una forza! Ti seguirò con curiosità anche per prendere qualche spunto per l'anno prossimo.
    Noi non abbiamo mai avuto un calendario dell'Avvento, ma quest'anno Attilio ne ha fatto uno bellissimo a scuola. Ogni bambino e bambina ha portato un piccolo dono realizzato a mano con materiali di recupero (loro sono solo in 22, ma i regalini mancanti li hanno confezionati le maestre). Le sorprese sono state appese ad un albero gigante dipinto dai bimbi su un cartellone, con lo stesso criterio che hai usato tu. Ogni giorno un bambino o una bambina scarterà un regalo. La trovo un'idea bellissima! Attilio ha voluto fare un alberello con i rotolini della carta igienica, con una bella stella di cartone in cima

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      15 Dicembre 2016 at 10:07 |
      Davvero bella l'idea delle maestre di Attilio! Piccole grandi condivisioni che certamente faranno felici sia chi riceverà i regali che chi li ha creati!

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    15 Dicembre 2016 at 10:09 |
    ops...è sparita l'ultima parte del commento!
    Dicevo che il turno di Attilio non è ancora arrivato, ma da quello che mi racconta tutti i bambini sono stati davvero creativi!

    Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    15 Dicembre 2016 at 10:11 |
    Noi a casa ci limitiamo a fare le crocette sul calendario, ad ascoltare canzoni di Natale e fare qualche caccia al tesoro che ci propone Mr Tamburino, un piccolo panda di latta (che Marco ha preso ad un mercatino delle pulci qualche anno fa), il quale a giorni alterni prende vita, lasciando in giro per casa biglietti per i bimbi e nascondendo nei posti più impensati dei regalini, come libri sul tema del Natale, addobbi per la casa, o semplici storielle.
    Con questo gioco, per i bimbi è realtà, mi diverto a nutrire la magia del Natale, che per anni, quando non ero mamma, non sono riuscita a vivere. E' bello tornar bambina con i miei figli, vedere la luce dello stupore nei loro occhi...e finisco anche io per credere davvero che Mr Tamburino sia un aiutante di Babbo Natale con la missione di portare il sorriso nel mondo.
    Un abbraccio

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      15 Dicembre 2016 at 10:22 |
      Bellissima abitudine! Come te avevo perso nel tempo la gioia di aspettare il Natale e di viverlo in famiglia. E si, si finisce quasi col tornare a credere anche noi a Babbo Natale e a tutti i suoi aiutanti... Credo che questi momenti resteranno impressi nella loro memoria e che anche da adulti saranno un bel ricordo!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy