in cucina

DSCF1353 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

DSCF5750 rit

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20171019 131503

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Sanitari splendenti? Detergente in crema facile facile

on Mercoledì, 24 Luglio 2013. Posted in in casa, bagno

Sanitari splendenti? Detergente in crema facile facile

Avete presente quel detergente per i sanitari del bagno in crema, molto pubblicizzato? Mia madre ci è sempre stata affezionata e in effetti il fatto che sia in crema è una bella comodità perchè non scivola via dalla spugna... però, come immaginerete la composizione non è delle migliori (provate a cercare gli ingredienti nel biodizionario...), oltre al fatto che viene prodotto da un'azienda che per il suo comportamento boicotto da anni ormai. Le alternative ci sono, ma tutte sono liquide, e allora mi sono abituata a usare una semplice crema autoprodotta al momento, non sevono neanche barattoli per conservarla, perchè va preparata al bisogno e gli ingredienti sono semplicissimi e sempre disponibili in casa: bicarbonato e liquido piatti ecologico (io uso quello VerdeVero o OfficinaNaturae).

DSCF1981Prepararla è questione di un attimo: basta prendere una tazzina, versare un cucchiaio di bicarbonato, aggiungere a filo il liquido piatti, mescolando fino ad avere una crema della consistenza preferita. Versarlo direttamente sulla spugna bagnata con acqua calda e procedere a pulire. Lasciare agire per qualche minuto e sciacquare con acqua calda. Oltre che per i sanitari è un modo per migliorare l'efficienza del liquido piatti in caso di stoviglie molto sporche. Vi rimando a DetersiviBioAllegri e a Bicarbonato.it per ulteriori informazioni sul bicarbonato. Conoscevate questo uso semplice ed efficace?

DSCF1983

Questa ricetta per detergente sanitari partecipa alla raccolta di ricette di detersivi e detergenti autoprodotti del contest "Io lavo eco, I love eco" di GocceD'aria e VerdeVero.

lavoecoGoccedaria 06

Logicamente la ricetta non partecipa al concorso, invece voi avete ancora una settimana per partecipare con le vostre proposte! Vi ricordo che potete postare anche più di una ricetta e anche già pubblicata, basta che il post sia aggiornato con l'aggiunta del banner.... e se non avete un blog contattatemi!

Commenti (16)

  • Graziana (La stanzetta inglese)

    Graziana (La stanzetta inglese)

    24 Luglio 2013 at 15:36 |
    Guarda, stavo giusto andando in bagno a pulire, proverò subito la tua ricetta. Tra l'altro io sono una pazza del bicarbonato, mi ci lavo pure le ascelle!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Luglio 2013 at 16:02 |
      :-) in effetti è un prodotto utilissimo sia in cucina che per le pulizie!

      Rispondi

  • elenadir

    elenadir

    24 Luglio 2013 at 17:11 |
    lo uso spesso questo metodo, funziona ed inoltre non mi da fastidio alle mani come altri detersivi!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Luglio 2013 at 21:15 |
      Vero! Assolutamente non irritante per la pelle!

      Rispondi

  • Francesco

    Francesco

    24 Luglio 2013 at 22:03 |
    Il bicarbonato nd e sa una più del diavolo....
    Brava Daria!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Luglio 2013 at 22:05 |
      :-)

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    24 Luglio 2013 at 23:21 |
    Brava Daria! Ma lo sai che anch'io uso questa ricetta?!?!? Con un detergente universale bio e bicarbonato finchè non ottengo la giusta consistenza! Serena notte a tutti!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Luglio 2013 at 10:40 |
      Eh, giusto, si può usare anche un detergente universale bio!

      Rispondi

  • cri

    cri

    25 Luglio 2013 at 09:42 |
    Anch'io uso questo metodo per pulire il bagno, alternato all'aceto ma quando ne parlo in giro la maggior parte della gente mi prende per matta, soprattutto per questo apprezzo il lavoro che stai faceno col blog sui detersivi ecologici, visto quanto è inquinante produrre e smaltire (contenitori compresi) quelli tradizionali!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Luglio 2013 at 10:44 |
      Come hai ragione... sui detersivi c'è ancora molto da lavorare. Ci è capitato di fare dei banchetti informativi col gas e di parlare di questi metodi semplici ed ecologici per pulire e molti guardano increduli. Addirittura una volta parlando dell'aceto, una signora mi ha detto "Ah, vero, infatti io prendo un detersivo a base di aceto!" Inutile farle notare che forse la percentuale era minima e che sicuramente avrebbe ottenuto un ottimo risultato, più ecologico e meno costoso, usando direttamente l'aceto in uno spruzzino... :-(

      Rispondi

  • edvige

    edvige

    25 Luglio 2013 at 12:34 |
    Ora ricommento quello che avevo scritto. Primo grazie della cartolina molto gradita bel posto.
    Secondo quanto scrivi sull'eco ecc. pienamente d'accordo ma purtroppo non tutti hanno la possibilita di produrre in proprio o di consumare cose fresche dell'orto ecc. io NO,
    Vivo in una città di mare ma alle volte è più fresco il pesce surgelato anche se meno gustoso. Fare detersivo ad esempio in casa non è nelle mie corde dopo aver lavorato sempre fuori casa per 40 anni e poi siamo in due...evito le confezioni fatte prendo quello sciolto, Cose di cortile o orto....una volta quando le contadine dell'altopiano veniva giu al mercato ora non più oppure quelle poche devi aprire un mutuo bancario.....Ora ci sono i grandi agri o coltivazioni cosidette bio che li vedi una volta alla settimana oppure i coldiretti una volta al mese. La merce è carissima ed i soldi per tutti sono pochi.
    Grazie per la dritta del link ora posso e il precedente con scritto riprovo....cancellalo.
    Buona serata,.

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Luglio 2013 at 14:21 |
      Ciao Edwige, mi fa piacere che siamo riuscite a risolvere il problema dei commenti! :-)
      Per il discorso dell'autoproduzione, ti dirò che bastano piccole cose, il suggerimento che ho messo qui sopra per esempio è semplicissimo, non serve stare a "spignattare" e non si hanno scarti, però in compenso non si compra un detergente apposito e non si inquina. Per il fresco hai mai pensato di provare a contattare un gas (gruppo di acquisto solidale)? Sul sito retegas.org trovi l'elenco diviso per regione. Io ne faccio parte e si riesce ad acquistare frutta e verdura direttamente dal produttore speso biologica e/o locale senza spendere un patrimonio, te lo assicuro! Tieni conto che noi in famiglia siamo in 4 (io, mio marito e 2 bimbe) e io lavoro come libero professionista meno che part time, quindi con entrate veramente basse... Spero di ritrovarti presto, mi fa piacere discutere!

      Rispondi

  • laura

    laura

    25 Luglio 2013 at 21:48 |
    ciao daria,
    ho appena provato questo detergente e sono rimasta veramente stupita: non solo è più ecologico e meno tossico, ma funziona anche molto, molto meglio. e oltretutto non lascia quell'odiosa polverina sulle superfici che richiede ettolitri di acqua per essere eliminata.
    è bastato solo un cucchiaino di bicarbonato con un goccetto di detersivo bio per i piatti per pulire perfettamente bagno e cucina, in pochi minuti.
    grazie davvero!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      26 Luglio 2013 at 13:16 |
      Prego! Mi fa veramente piacere che l'abbia provato e che ti sia trovata bene!

      Rispondi

  • Sara

    Sara

    02 Settembre 2013 at 00:11 |
    lo proverò volentieri...poi secondo me c'è un po'un mito falso dell'igiente, si tratta pur sempre delle nostre case, non c'è bisogno di bonificarle!
    c'è l' errata convinzione che più pulito, voglia dire più sano.

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      02 Settembre 2013 at 22:50 |
      Ciao Sara, sono assolutamente d'accordo con te! Anzi spesso la troppa igienizzazione è causa di allergie varie...
      Se lo provi fammi sapere come ti trovi!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy