in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170127 104057

 

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSCF3423 2

 

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Crostata arrotolata e un po' di piccoli premi

on Lunedì, 12 Gennaio 2015. Posted in cucina

Crostata arrotolata e un po' di piccoli premi

DSCF3461Non vi avevo ancora mostrato il regalo di compleanno, ovvero questo pentolone che serve per fare i succhi limpidi di frutta e verdura. Era da un po' che l'avevo addocchiato e il compleanno è stata l'occasione per prenderlo, in pratica estrae i succhi al vapore e si ottengono dei succhi di frutta limpidi come quello di mele trentino. Vien comodo quando si hanno esuberi di frutta o verdura da smaltire in poco tempo, i succhi si possono mettere sotto vuoto e si conservano a lungo. Per ora l'ho provato solo con le mele e di questo succo sono soddisfatta visto che in casa lo uso parecchio anche al posto dello zucchero. Dalla preparazione del succo rimane una polpa di frutta che si può conservare come confettura semplicemente aggiungendo dello zucchero o come composta senza zucchero, proprio a partire da questa composta ho realizzato questa crostata in versione alternativa arrotolata su se stessa come uno strudel. Il risultato ci è piaciuto molto, soprattutto Elena ha gradito un sacco questo dolce semplice e poco zuccherato.

Logicamente se voi non avete questo scarto potete usare delle mele cotte.

Ingredienti per la frolla:

  • 300 gr di farina integrale di farro spelta (nel mio caso appena macinata)
  • 50 gr di zucchero di canna integrale del commercio equo (mascobado)
  • 1 pizzico di sale fino integrale
  • 1 cucchiaio raso di bicarbonato
  • 5 cucchiai di olio evo bio
  • acqua qb per avere una palla compatta

Ingredienti per il ripieno:

  • 500 gr di purea di mele bio (nel mio caso florina prese col gas, sono pesate da cotte)
  • 100 gr di uvetta morena del commercio equo
  • succo di mezzo limone bio
  • 1 cucchiaino di cannella del commercio equo
  • 1 gratuggiata di noce moscata del commercio equo

Per completare:

  • 1 cucchiaio di malto d'orzo
  • poca acqua

Preparazione:

Se non avete a disposizione la purea di mele, lavate e tagliate a pezzetti 4-5 mele e mettetele a cuocere coperte in una casseruola finchè saranno disfatte. Lasciatele raffreddare. Preparate la frolla: in una terrina versate la farina, il bicarbonato, il sale, lo zucchero e mescolate bene. Aggiungete l'olio e infine l'acqua lentamente in modo da dosarne la giusta quantità. Impastate in modo da ottenere una palla liscia e compatta che metterete a riposare in frigo per almeno mezz'ora.

Riprendete l'impasto, stendetelo con un mattarello su un foglio di carta forno. Non deve essere troppo sottile, diciamo almeno mezzo cm. Distribuite sulla frolla le mele cotte, irrorate con il succo di limone, cospargete con l'uvetta, la cannella e la noce moscata. Aiutandovi con la carta forno arrotolate la frolla in modo da ottenere un rotolo.

DSCF4310

Chiudete bene le estremità. In una tazzina mescolate il malto d'orzo con l'acqua e spenellate con l'emulsione tutta la superficie del dolce. Preriscaldate il forno a 180°. Cuocete per mezzora. Aspettate che raffreddi e servite questa semplice bontà!

DSCF4315

Questa ricettina verrà inserita nella raccolta invernale di Integralmente,  se vi fa piacere vi aspetto con le vostre!

integralmente-ridPrima di salutarvi volevo anche distribuire un po' di piccoli premi... pensavate che mi fossi dimenticata che avevo promesso un piccolo premio alle ricette che ci erano maggiormente piaciute della raccolta Natale in veg!? Invece no, mi sono solo presa un po' di tempo provare alcune ricette e farle vedere anche alle birbe di casa, quindi eccomi con la selezione delle quattro ricette che hanno attirato di più le bimbe... io non sarei riuscita a decidermi, erano tutte ricette ottime! Vi ringrazio anche per la pazienza nel provare a quantificare il costo che è risultato in tutti i casi molto basso. Vi ricordo che potete scaricarvi la raccolta completa delle ricette arrivate dal link all'interno di questo post. Eccoci quindi alla selezione:

A chi non ha l'essicatore invierò un sacchettino con frutta secca mista autoprodotta, per chi ne è in possesso o preferisce altro a scelta una bottiglietta di olio di iperico fatto da me o un cuscinetto in pula di farro sempre realizzato da me, un sacchettino di semi del nostro mais antico o uno di questi libri (usati, ma in ottime condizioni) entrambi ed. Altreconomia:

  • Vademecum per la biodiversità quotidiana (manuale per seed savers: custodire sul balcone e nell'orto semi e piante dimenticate) di Chiara Spadaro
  • Io lo so fare (piccola guida all'autoproduzione manuale, creativa ed ecologica. Far da sè, non sprecare, risparmiare) di Marinella Correggia

Fatemi sapere nei commenti o in privato cosa preferite e l'indirizzo per inviarvi il premio!

Commenti (16)

  • Roberta

    Roberta

    12 Gennaio 2015 at 11:53 |
    Amore!!!!! Quale onore per me!!!! Mi dispiace ma purtroppo queste feste, in campo culinario, sono state un disastro, non ho avuto il tempo di rifarlo, quindi di realizzare le farciture che avevo in mente di fare, non posso promettere di riuscire a realizzarle, spero... lo spero tanto anche perché ne sono curiosa anche io pensa sarebbe il mio primo panettone gastronomico vegetale. Ti prometto che appena lo realizzerò sarete le prime ad averne la foto, me lo ero già ripromesso!
    Un abbraccio

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      12 Gennaio 2015 at 12:06 |
      Ma tranquilla Roberta, non ti preoccupare, non prenderlo come un obbligo! A noi è piaciuta molto la rivisitazione della ricetta e ti garantisco che in formato piccolo con un solo strato erano ottimi! Fammi avere il tuo indirizzo in privato e dimmi che dono preferiresti! A presto!

      Rispondi

      • Roberta

        Roberta

        13 Gennaio 2015 at 10:21 |
        Daria, una domanda, anche a te è sembrato ancora troppo umido? Personalmente vorrei togliere ancora qualche cc di H2O, cosa dici?

        Rispondi

        • Daria

          Daria

          13 Gennaio 2015 at 10:31 |
          Potrebbe dipendere dal tipo di farina... io ho usato l'integrale appena macinata da me ed era pure un grano tenero antico che mi ha passato il nostro fornitore di frutta e verdura del gas, è una farina che prende molta acqua. Può essere che se usi una integrale "normale" te ne basti davvero pochissima.

          Rispondi

      • Roberta

        Roberta

        13 Gennaio 2015 at 13:59 |
        AUGURI AD ELENA!!!!!!

        KISSES

        Rispondi

  • Maria Rosaria Maggio

    Maria Rosaria Maggio

    12 Gennaio 2015 at 15:08 |
    Questa ricetta mi fa venire un'acquolina... Il mondo integrale è estremamente invitante. Grazie per la condivisione Daria, io mi sono persa questo pezzetto del Natale in veg, ma da oggi sono registrata al tuo blog!!!!! ; )

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      12 Gennaio 2015 at 15:17 |
      Che piacere ritrovarti! L'integrale è un mondo ricchissimo di sapori tutti da scoprire, una volta che ci si è presa la mano da tante soddisfazioni.

      Rispondi

  • Alice

    Alice

    12 Gennaio 2015 at 19:05 |
    Cara Daria, quale onore, mi fa proprio piacere, soprattutto perché il giudizio fondamentale è stato dato dalle bimbe :) Ti scrivo via email il necessario per avere il premio che ammetto, presa dall'entusiasmo di partecipare alla raccolta, era un aspetto che avevo totalmente ignorato :D
    Questo strudel di frolla è favoloso, ho giusto della purea di mele in vasetti che ho fatto l'anno scorso e questo sarà un ottimo modo per gustarla come si deve!
    Grazie di tutto, a presto :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      12 Gennaio 2015 at 21:47 |
      Grazie a te, Alice, mail arrivata ti ho risposto di là...

      Rispondi

  • valentina

    valentina

    12 Gennaio 2015 at 21:05 |
    daria... mi sono commossa! in questo momento non proprio facile di vita, queste piccole attenzioni, mi fanno sentire meglio. Grazie cara. L' olio di iperico sarebbe un regalo graditissimo. un abbraccio.

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      12 Gennaio 2015 at 21:46 |
      Benissimo, ti preparo la bottiglietta, mandami il tuo indirizzo in privato. Intanto ti spedisco un abbraccio virtuale e un augurio per un ritorno alla serenità...

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    12 Gennaio 2015 at 21:17 |
    Sei un vero portento!! Post denso e bellissimo da leggere riga dopo riga :) Sei un'esempio da seguire! Baci

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      12 Gennaio 2015 at 21:40 |
      Grazie a te cara di aver contribuito alla raccolta... la scelta è stata difficile! ;-)

      Rispondi

  • xcesca

    xcesca

    13 Gennaio 2015 at 20:24 |
    Torno dal viaggio e.. che bella sorpresa mi ritrovo!
    Dì pure alle birbe che sono onorata del loro giudizio! Grazie mille del pensierino, prenderei molto volentieri un sacchettino di frutta secca, sei gentilissima!
    Ora corro a vedermi la raccolta che è ora di ricominciare a cucinare e voglio farlo nel modo migliore ;)
    (A proposito, meglio che vada a controllare il pane in forno!)
    Grazie ancora per questa bellissima iniziativa!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      13 Gennaio 2015 at 22:33 |
      Intanto bentornata e buon anno! Non vedo l'ora di leggere qualcosa del tuo fantistico viaggio. Le bimbe sono state conquistate dai cioccolatini... Come sai per queste cose sono golosissime! Benissimo per la frutta essiccata, mandami in privato il tuo indirizzo. A presto!

      Rispondi

  • Mari

    Mari

    14 Gennaio 2015 at 22:22 |
    Che buona una specie di strudel con pasta frolla veg...mi piace!! ♡♡♥

    Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy