in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170127 104057

 

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSCF3423 2

 

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Insalata natalizia

on Lunedì, 17 Dicembre 2012. Posted in orto, cucina

Insalata natalizia

In mezzo a tutti questi lievitati e dolci natalizi per alleggerire il tutto pur rimanendo in tema ci propongo una bella insalata dal colore particolare, che a me fa tanto Natale! Come vi avevo raccontato, sotto la neve finalmente i radicchi si sono chiusi e hanno dato il meglio di sè, in particolare attendevo il radicchio Rosa di Verona, che abbiamo piantato per la prima volta quest'anno e che non avevamo mai assaggiato. Se lo trovate ve lo consiglio, una meraviglia per gli occhi per il suo splendido colore e anche il gusto non amaro è piacevole. Alice è rimasta incantata da queste foglie color rosa antico, tanto che le dispiaceva romperle o tagliarle... :-)

Ho deciso di abbinarlo ad un'altra verdura del fantastico colore, un altro dono dell'inverno, il cavolo capuccio rosso, al tutto ho dato una nota dolce con l'uvetta sultanina... a mio avviso ci starebbero bene anche dei chicchi di melograno, però a casa erano terminati...

2012 1214003Insalata di Natale

ingredienti:

  • 1 cespo di radicchio Rosa di Verona
  • mezzo cavolo capuccio rosso (se grande)
  • 2 manciate di uvetta sultanina
  • olio evo qb
  • sale fino integrale qb
  • aceto di mele qb
  • pepe tricolore (grani misti rossi, verdi e neri) qb
  • sesamo qb

Preparazione:

Uscire nell'orto a raccogliere le verdure. Lavare accuratamente l'insalata sotto l'acqua, affettarla grossolanamente o lasciarla rompere a pezzetti da una piccola aiutante. Lavare il cavolo capuccio e affettarlo finemente con un coltello grosso. Salare e pepare a piacimento. Versare l'uvetta sultanina. Finire di condire con aceto, olio e sesamo a piacere. Gustare!

2012 1214007

Questa ricetta partecipa al contest Felici e Curiosi di Ravanello Curioso e Le delizie di Feli per la sezione salati.

ravanello banner03

In questo caso gli ingredienti usati fra i magnifici 20 sono il cavolo capuccio rosso, l'uvetta sultanina e il sesamo.

Infine partecipa alla raccolta di ricette "Il menù delle feste, 100% vegetale" de La cucina della capra, perchè sia festa per tutti non solo per gli umani!

natale-capra

 

 

Commenti (4)

  • jessica

    jessica

    18 Dicembre 2012 at 15:15 |
    ho bisogno di aiuto! nel cesto settimanale mi sono arrivate due verdure che non amo proprio... http://en.wikipedia.org/wiki/File:Céleri-rave-fendu.jpg e http://www.google.it/search?q=black+radish&hl=fr&client=safari&tbo=u&tbm=isch&source=univ&sa=X&ei=93nQUOzMMqzE4gTI6YGgAQ&ved=0CDcQsAQ&biw=768&bih=928 amarissimi! le hai mai incontrate? come posso mascherare il loro gusto :(

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      18 Dicembre 2012 at 16:15 |
      Ciao Jessica, il primo che linki è il sedano rapa o sedano di Verona, io lo uso o crudo a fettine tagliate con la mandolina nell'insalata o cotto,sia in padella (lo tagli a bastoncini tipo le patatine e lo salti) o la forno. Qui trovi una ricetta: http://www.goccedaria.it/item/finocchi-e-sedano-rapa-al-forno.html Logicamente va lavato e pelato e va tolta la parte con le radici. Invece le foglie e i gambi li usi come il sedano e hanno lo stesso gusto solo più leggero.
      Il secondo invece è la rapa nera, penso sia tipo la rapa rossa... ma onestamente non l'ho mai mangiata...

      Rispondi

      • jessica

        jessica

        18 Dicembre 2012 at 18:29 |
        mm... patatine sono una buona idea! la rapa nera perô l'ho giâ ricevuto in passato ed é amarissimo! cercherò un vicino a cui spacciarlo :) Buon Natale se non ci sentiamo prima!

        Rispondi

        • Daria

          Daria

          18 Dicembre 2012 at 22:44 |
          Si, provalo come patatine, lo salti con poco olio fino a doratura e poi ci metti sale e semi di papavero sopra a fine cottura... piace molto anche alle bimbe... :-)

          Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy