in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170127 104057

 

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSCF3423 2

 

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

La biblioteca di Alice ed Elena #19: evviva i draghi!

on Giovedì, 16 Aprile 2015. Posted in libri

La biblioteca di Alice ed Elena #19: evviva i draghi!

Eccomi di ritorno con uno dei miei appuntamenti incostanti preferiti, quello con la biblioteca delle bimbe (che fra un po' si amplierà anche con uno spazio per Lorenzo). I libri di questo mese hanno come elemento fisso la presenza dei draghi, non i soliti dragoni spaventosi rapitori di principesse, ma dei draghi simpaticissimi, coraggiosi, ma buonissimi, impossibile non adorarli in tutte le salse! Alcuni di questi libri sono nostri, altri provengono dalla biblioteca, sempre fornitissima di novità bellissime. Questi libri che hanno catturato la simpatia delle birbe sono piaciuti tanto anche a me, sapete che mi piacciono i libri in cui vengono visti sotto una luce alternativa i classici personaggi delle fiabe!

cità dragoIl primo libro mi è stato suggerito da Suster di "Ho sposato un beduino" in un recente Venerdì del libro, ovvero "La città e il drago" di Gek Tessaro. Anche in questo caso Tesaro non ci ha deluso, una storia tutta in rima che ha conquistato le bimbe, che vede come protagonista un dragone saggio e tranquillo (che in certi momenti ricorda nell'aspetto un grande rospo) che ha la sfortuna di abitare su un monte vicino a quello su cui è costruita una città il cui re, non altrettanto saggio, è desideroso di attaccar briga con il dragone:

Lui finge di esser buono e questa è già un'offesa, io credo che l'attacco sia la miglior difesa.

E così sposta l'intera città sull'altro monte dove vive il drago, che si ritrova talmente stretto nella nuova situazione da decidere di andarsene. Il suo movimento viene inteso come una provocazione e il re e suoi soldati si ritrovano a combattere una guerra senza senso che alla fine non ricordano neppure più perchè iniziata, sotto gli occhi perplessi del drago.

Una storia che può essere utilizzata anche per parlare delle guerre o dell'atteggiamento di poco rispetto degli uomini rispetto agli altri animali e alla terra. Intenerisce questo bestione prima costretto in una grotta, poi coperto di immondizia, poi accusato di volere attaccare, che infine con uno sbaglio mette fine alla guerra abbrustolendo tutti senza volerlo e se ne va chiedendo scusa sull'altra montagna.

index

Bellissima la grafica coloratissima che richiama quella dei collage, in particolar modo trovo la città incantevole.

"La città e il drago" di Gek Tessaro ed. Lapis

SonoIoIlPiuForteSonoIoIlPiuBelloCome secondi vi propongo due librini il cui protagonista in realtà è un lupo vanitoso e un po' bullo e maleducato, che gira per il bosco in cerca di approvazione incontrando i protagonisti delle varie favole i quali intimoriti danno sempre la risposta che il lupo si aspetta: certamente il lupo è il più buono / bello! Il lupo si gongola nella sua vanità finchè non incontra il piccolo draghetto che lo spiazza con le sue risposte. La più forte? La mamma! che con la sua dimensione zittisce il lupo impaurendolo. E il più bello? Il papà che gli ha appena insegnato a sputare fuoco! Entrambi divertenti, le bimbe, Elena sopratutto, si identificano con il draghetto che pur essendo il più piccolo sa il fatto suo e riesce ad avere la meglio sul lupo.

"Sono io il più forte!"  e "Sono io il più bello!" di Mario Ramos ed. Babalibri

ancoraIl terzo libro invece ha per protagonista un draghetto che ha giocato, cenato, fatto il bagno e lavato i denti, ma non vorrebbe mai andare a letto, che chiede che la mamma gli rilegga all'infinito il libro di draghi... dite che vi ricorda qualcuno? Come un libro nel libro e ritrovandoci nella stessa situazione leggiamo la storia di Cirillo, della sua mamma sempre più stanca e della rabbia quando lei si addormenta.

Sempre più rosso e arrabbiato, in un susseguirsi sempre più incalzante di "Ancora!" riesce a mettere sottosopra perfino il libro e alla fine esplode in un "Ancora!" di fuoco che brucia il libro. Un libro che vi conquisterà, bellissimo!

DSCF6290 gd

"Ancora!" di Emily Gravett ed. Mondadori

lumacheUn'altra situazione abbastanza comune è quella di quest'altro libro che invece ha davvero per protagonisti dei rospi: papà rospo farebbe di tutto pur di convincere il piccolo rospetto a mangiare le lumache e quante storie si inventa! La crostata di lumache in realtà è una crostata di fatine e se lui la mangerà tutta gli dimostrerà volando di essere un drago non un rospo! Esilarante il finale!

DSCF6292 gd

DSCF6294 gd

DSCF6295 gd

"Che schifo le lumache!" di Michael Escoffier e Kris di Giacomo La margherita Edizioni

re valdo e il dragoL'ultimo libro vede come protagonista Re Valdo (lo vedete in copertina con la corona a cavacioni del drago) che con i suoi due fidi cavalieri passa le giornate combattendo draghi e mostri.

revaldoeildrago01

Ma un gigante porta via uno alla volta gli altri cavalieri, sicchè il giovane re di ritrova da solo (con la sua spada di legno) ad affrontare i rumori della notte... ce la può fare finchè non sente quattro grandi gambe avvinarsi... chi sarà? Una dolce e coccolosa storia in rima che ci accompagna spesso prima di andare a dormire in cui le mie piccole avventuriere che trasformano scatoloni in castelli e teli in rifugi si rivedono pienamente!

"Re Valdo e il drago" di Peter Bentley e Helen Hoxenbury ed. Il castoro

E a voi e ai vostri bimbi piacciono i draghi? Avete altri suggerimenti a tema?

Questo post partecipa al VdL di Paola Homedemama e alla condivisione di libri per bambini "La biblioteca di Filippo" su FB.

Commenti (7)

  • Erika

    Erika

    17 Aprile 2015 at 14:15 |
    Ciao Daria, bellissimi questi suggerimenti! Helen Hoxenbury poi mi piace tantissimo, penso che per primo cercherò il libro di Re Valdo e il drago!
    Buon weekend

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      17 Aprile 2015 at 15:43 |
      Si, anche a noi piace molto, sempre delicata e coccolosa. Buon fine settimana a te!

      Rispondi

  • Claudia & Topastro

    Claudia & Topastro

    17 Aprile 2015 at 15:40 |
    Che belli i libri che proponi oggi! Mi ispira moltissimo Ancora! Che schifo le lumache lo abbiamo letto: meraviglioso!!! Ti manca Dragologia, (Rizzoli), davvero unico se vi piacciono i draghi :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      17 Aprile 2015 at 15:44 |
      Grazie del consiglio Claudia, lo cercheremo di certo!

      Rispondi

  • Genitorialmente

    Genitorialmente

    18 Aprile 2015 at 14:42 |
    Mi sembrano magnifici tutti i tuoi suggerimenti, come spesso capita il sabato pomeriggio oggi è prevista una tappa in biblioteca, mi sa che cerco alcuni dei titoli che proponi.

    Ciao
    Flavia

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      19 Aprile 2015 at 17:27 |
      Ciao, fammi sapere poi quali avete recuperato e se vi sono piaciuti... Un altro libro di draghi che ci aveva catturato anche se è un po' che non lo riprendiamo in mano è Zog della Donaldson. A presto!

      Rispondi

  • Genitorialmente

    Genitorialmente

    20 Aprile 2015 at 07:24 |
    Ma sai che abbiamo trovato proprio Re Valdo e il drago.E' piaciuto un sacco.

    Ciao
    Flavia

    Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy