in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170127 104057

 

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSCF3423 2

 

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Pasticcio di anelletti

on Lunedì, 14 Ottobre 2013. Posted in cucina

Pasticcio di anelletti

Buon inizio settimana: oggi vi propongo un altro dei piatti che le birbe (e non solo) adorano! Si tratta della rivisitazione vegana di un piatto tipico siciliano, infatti il formato della pasta, l'anelletto, proviene proprio da lì... si diciamo la verità: le prime volte che ho visto questa pasta pensavo fosse da usare per farci la minestrina e invece sul retro della confezione ecco il suggerimento per l'uso, ovvero farci il pasticcio, o pasta al forno. Ormai sono parecchi anni che la uso e preparo questo pasticcio (anche se ogni tanto finiscono anche nelle minestre che le bimbe continuano ad adorare...), prendo gli anelletti di LiberaTerra, ovvero prevenienti dalle terre liberate dalle mafie, quindi oltre a essere bio, nascono anche da un bel progetto. Vi invito a fare un giro QUI, dove trovate tutte le informazioni sul progetto e sul prodotto. Passiamo alla ricetta!

ingredienti per una teglia quadrata 30 x 30:

  • 300 gr di anelletti
  • 2 melanzane a pasta bianca
  • 200 gr di piselli lessati 
  • 2 carote
  • 200 ml di passata di pomodoro 
  • 1 cipolla di tropea bio
  • qualche foglia di basilico fresco
  • 500 ml di besciamella vegetale al riso
  • sale grosso integrale qb
  • sale fino integrale qb
  • olio evo qb
  • lievito alimentare in scaglie

Preparazione:

Mettete a bollire l'acqua per la pasta, nel frattempo tagliate a fette le melanzane e disponetele su un piatto cosparse di sale fino integrale. Lasciate riposare.

Preparate un sughetto vegetale: mettete in padella un po' d'olio e un po' d'acqua e la cipolla di tropea tritata. Fatela rosalare, aggiungete la salsa di pomodoro (nel mio caso autoprodotta). Tagliate a rondelle e poi tritate le carote e aggiungetele al sugo. Lasciate cuocere finchè sono morbide e infine aggiungete i piselli (io li trovo già lessati in vasetto di vetro al negozio bio). Fate cuocere ed eventualmente aggiustate di sale.

Quando l'acqua bolle, salatela e versate gli anelletti. Fateli cuocere avendo cura di tenerli un po' al dente (qualche minuto meno di quanto indicato in confezione). Appena cotti, scolateli, conditeli col sughetto e teneteli da parte.

Preparate la besciamella vegetale con la farina di riso, trovate il mio metodo QUI.

Scolate le melanzane (io ne ho ancora dell'orto) schiacciandole in modo da privarle del liquido e grigliatele su una piastra calda.

Accendete il forno a 180°.

Prendete la vostra pirofila (io ne uso una in ceramica adatta ad andare in forno), oliotela leggermente e mettete un po' di besciamella sul fondo. Versate metà della pasta condita, poi uno strato di melanzane e di nuovo pasta.

DSCF3898

Per ultimo versate la besciamella a coprire tutto. Cospargete la superficie con il lievito alimentare e passate in forno caldo per una mezzora abbondante (finchè si sarà formata una bella crosticina). Lasciate per una quindicina di minuti nel forno spento chiuso prima di servire.

E buon pranzo!

Questa ricetta partecipa a "Scambiamoci una ricetta - La pasta" di Iotestopositivo

logo scambiamoci una ricetta

 

Ed essendo lunedì partecipa anche alla raccolta di ricette del 100% vegetal monday proposto dalla Capra: chiunque può partecipare, proponete anche voi le vostre ricette veg ogni lunedì!

100-veg-monday

 

 

Commenti (14)

  • MARI

    MARI

    14 Ottobre 2013 at 14:14 |
    Che bel formato questa pasta...non conoscevo!
    fra l'altro mi sembra ideale per gustare i piselli...c'entrano giusti giusti nel buco! ;-)
    Bella idea la pasta al forno!

    Rispondi

  • bat veg

    bat veg

    14 Ottobre 2013 at 14:42 |
    ciao cara, grazie per essere passata da me.. che ricetta strepitosa, voglio provarla al più presto :*

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      14 Ottobre 2013 at 14:44 |
      Grazie a te, un piacere conoscerti!

      Rispondi

  • Ale

    Ale

    14 Ottobre 2013 at 22:59 |
    Che meraviglia! Ho visto tante foto di questo pasticcio sempre crudele e questo è ... è ... è proprio bellissimo! :*

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      15 Ottobre 2013 at 10:09 |
      Grazie... e anche buonissimo! Adorato da grandi e piccini!

      Rispondi

  • monica

    monica

    14 Ottobre 2013 at 23:38 |
    ma che meraviglia questa ricetta con la quale hai partecipato alla mia iniziativa, grazie! bella anche l'iniziativa della capra, corro ad informarmi anche io sono vegetariana!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      15 Ottobre 2013 at 10:14 |
      Prego! Appena ho visto l'iniziativa, ho pensato subito a questo pasticcio! Si, dai, partecipa anche tu con le tue ricette alla raccolta della Capra... sono sicura che ne hai tante che vanno benissimo!

      Rispondi

  • Callaudia

    Callaudia

    14 Ottobre 2013 at 23:39 |
    Ma che buona questa! =) Ecco come posso usare la pastina da minestra che se ne rimane sempre lì a non far nulla, povera. :P

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      15 Ottobre 2013 at 10:16 |
      vero si può fare anche con altri formati di pasta, da minestra, tipo i ditalini... da noi non c'è pericolo che avanzino, le piccole adorano la pastina in tutte le sue forme!

      Rispondi

      • Callaudia

        Callaudia

        15 Ottobre 2013 at 22:36 |
        Eh, con le fanciulline capisco che i formati baby di pasta vanno alla grande! :D

        Rispondi

  • Veganchef88

    Veganchef88

    26 Ottobre 2013 at 14:39 |
    Mmm deve essere buonissima (ho trovato il link nella raccolta di ricette di iotestopositivo scambiamoci una ricetta)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      26 Ottobre 2013 at 15:57 |
      Si, vero... grazie di essere passato!

      Rispondi

  • gè gè

    gè gè

    12 Novembre 2013 at 12:03 |
    Che dire questo pasticcio è veramente delizioso mi ricorda tanto mia nonna che lo fa sempre ogni volta che ci andiamo cmq bel blog mi piace tutto e mi piace anche che rendi partecipe le tue figlio io ieri ho aperto un blog se vuoi venire a fare visita eccoti il link http://piccolina3.blogspot.it/ ancora complimenti un abbraccio

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      12 Novembre 2013 at 13:33 |
      Ciao Gegè, benvenuta e grazie per essere passata. Passerò a salutarti!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy