in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Quadrotti rustici alle patate e invito al Pasta Madre Day 2015

on Lunedì, 09 Marzo 2015. Posted in cucina

Quadrotti rustici alle patate e invito al Pasta Madre Day 2015

Eccoci, finalmente anche quest'anno è arrivato l'evento di spaccio mondiale che tutti gli aspiranti panificatori aspettavano trepidanti: il Pasta Madre Day! Segnatevi la data, 15 marzo, domenica prossima e cercate l'evento più vicino a voi QUI. Per chi è in zona Padova / provincia, segnalo l'evento che abbiamo organizzato quest'anno che sarà presso Tam Tam La bottega del Germoglio, negozio di prodotti del commercio equo e solidale e di cooperative sociali, gestito dalla cooperativa Germoglio di Arzergrande (PD). Ci troverete il pomeriggio dalle 16 alle 18.30 per lo spaccio e per un breve laboratorio per i bambini (a partire dalle 16.30, gratuito ma con prenotazione presso il negozio). Come sempre venite provvisti di vasetto in vetro per portare a casa la vostra creatura!

Vista l'occasione non potevo non lasciarvi un pane, o meglio dei panini rustici e morbidissimi grazie alla patata inserita nell'impasto.

DSCF5364

Ingredienti per due quadrotti (io ho usato per la cottura delle teglie quadrate in ceramica 16 x 16)

  • 130 gr di licoli (io ho usato un avanzo di Bianca senza glutine, voi potete usare quello che preferite)
  • 100 gr di farina integrale di mais bianco perla
  • 100 gr di farina integrale di farro spelta appena macinata
  • 200 gr di farina integrale di grano tenero appena macinata
  • 1 patata lessa
  • 1 cucchiano di sale fino integrale
  • 300 ml di acqua

Impastiamo!

Sciogliere la pasta madre nell'acqua, aggiungere le farine di mais, di farro e metà di quella di grano. Mescolare bene. Lasciar riposare per un'oretta. Schiacciare la patata con lo schiacciapatate e aggiungerla all'impasto assieme alla restante farina di grano e al sale. Impastare per qualche minuto e lasciar riposare per 5 ore a temperatura ambiente. Fare un giro di pieghe e far riposare un'altra ora. Dividere l'impasto in due parti, fare un giro di pieghe per ogni parte e disporre sulle teglie in ceramica oliate. Infornare a 200° per 30 minuti. Aspettare qualche minuto prima di togliere dalle teglie i panini. Ottimi imbottiti o anche tal quali, sia con dolci che con salse salate.

Passo la ricetta del pane anche alla mia raccolta di ricette con cereali e farine integrali "Integralmente" : partecipate anche voi con le vostre ricette invernali!

integralmente-ride anche a Panissimo di marzo 2015 la raccolta di ricette di lievitati organizzata da Barbara,  Bread & Companatico e Sandra che questo mese è ospitata da I pasticci di TerryI pasticci di Terry.

panissimo

Commenti (14)

  • Serena di Enjoy Life

    Serena di Enjoy Life

    09 Marzo 2015 at 11:46 |
    Bello il pasta madre day!
    E belli anche i tuoi panini con la patata...non ho mai provato ad inserirla nell'impasto. Ma il licoli è la pasta madre più liquida, giusto? E' indispensabile usare quella o va bene anche la pasta madre solida?
    Grazie, buona giornata
    Serena

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      09 Marzo 2015 at 17:40 |
      Si, il licoli è pasta madre più liquida, io qui ho usato quella senza glutine che di base è idratata al 100%, visto che ce l'hai anche tu puoi usare un'esubero di quella. Oppure usi la pasta madre normale e aggiungi un po' di acqua.

      Rispondi

      • Serena di Enjoy Life

        Serena di Enjoy Life

        09 Marzo 2015 at 19:13 |
        No, la pasta madre senza glutine non ce l'ho più perchè non riuscivo più a stare dietro a tutte e due.... i rinfreschi, il pane di due tipi, ecc ecc e così ho dovuto scegliere e ho scelto quella di frumento :-(
        Ma chissà, se prima o poi riesco a smettere di lavorare fuori casa e avere più tempo, ci riproverò :-)
        Per il momento provo a fare questo pane con la pasta madre normale e aggiungo un po' d'acqua come mi hai consigliato...grazie!

        Rispondi

        • Daria

          Daria

          09 Marzo 2015 at 22:33 |
          Ti capisco, in effetti anch'io delle volte faccio fatica a tenerne due... pensa che per un periodo erano anche tre, poi ho riunito le due glutinose anche se mi è dispiaciuto parecchio...

          Rispondi

  • Alice

    Alice

    09 Marzo 2015 at 14:46 |
    L'ultima volta che ho provato a panificare con patate e farina integrale il risultato è stato un disastro, non so spiegarmi come perchè di solito i lievitati mi riescono piuttosto bene, invece la focaccia che avevo fatto quella volta era venuta molliccia all'interno nonostante un lungo tempo di cottura...questi quadrotti sono bellissimi e mi danno il coraggio di riprovare :) Un abbraccio, buona settimana!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      09 Marzo 2015 at 17:29 |
      Caspita che strano... forse troppe patate in proporzione? Questi erano ben lievitati e morbidi, peccato che non trovo più la foto dell'interno ( e qui mi sa che birba ci cova! ;-) )

      Rispondi

  • ipasticciditerry

    ipasticciditerry

    09 Marzo 2015 at 17:57 |
    Belli, devono essere anche belli morbidi con la patata. Grazie per avermeli donati a Panissimo

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      09 Marzo 2015 at 22:34 |
      Prego, un piacere!

      Rispondi

  • Irene

    Irene

    09 Marzo 2015 at 21:26 |
    Che bello! Sicuramente verrò a trovarti al Tam Tam Daria!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      09 Marzo 2015 at 22:34 |
      Ciao Irene, ti aspetto!

      Rispondi

  • MARI

    MARI

    10 Marzo 2015 at 10:11 |
    Anche qui dalle mie parti Elisa e il G.A.S. Canova organizzano qualcosa di simile...sarei tentata, ma la verità è che devo stare attenta alla "panzetta" , sto entrando giusta, giusta nell'età dell'aumentakilianchesenonvuoi e ho eliminato quasi del tutto il pane, anche perchè non so trattenermi e ne mangerei a quintalate. Qualche dolcetto consolatorio ogni tanto ci scappa e pertanto... bè vedremo! Il tuoi quadrotti sono davvero tanto stuzzicanti!!! tentatrice!!! :-D

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      10 Marzo 2015 at 22:12 |
      Ti dirò che in verità non ne mangio molto neppure io, il bello della pasta madre è che fai un pane che può durare parecchi giorni, quindi lo puoi razionare giorno per giorno. E poi una volta la settimana una pizza o una focaccia sono concesse, no? :-)

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    11 Marzo 2015 at 06:07 |
    Sembra impossibile ma a Cremona non è mai stato organizzato un Pasta Madre Day, volevo farlo io quest'anno..... ma, non ci sono riuscita, proprio il 15 sono a Milano!!! mi sa che lo organizzerò da sola, con la collaborazione di qualche amica e il negozio bio di fiducia. Pensi che sia possibile? Questi quadrotti sono fantastici, bellissima crosticina esterna :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      11 Marzo 2015 at 09:36 |
      Ma certo che si! Il primo anno anche noi l'abbiamo organizzato all'interno del negozio bio di fiducia ed è stato un successone!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy