in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Travaglio e parto senza paura

on Venerdì, 28 Marzo 2014. Posted in libri, un po' di me

Travaglio e parto senza paura

Con questo bel pancione da settimo mese in gran movimento che mi fa compagnia non passa giorno che qualcuno mi fermi e mi chieda come va di persona o via mail o su FB e molti rimangono stupiti quando dico che va tutto benissimo! In effetti questa trerza pancia me la sto decisamente godendo: molto più rilassata sia rispetto alla prima nella quale tutto era nuovo e comunque ero ancora in una fase lavorativa che non mi soddisfava pienamente, decisamente meno "agguerrita" rispetto alla seconda dove il vbac era un pensiero fisso, con serenità sto affrontando questi mesi, forte anche del fatto che anche stavolta fisicamente sto davvero benone, non ho disturbi di sorta e mi sento tuttora in piene forze (a parte la fisiolgica stanchezza serale).

E se durante la gravidanza di Elena c'era solo Alice (tra l'altro ancora piccolina, non aveva neppure compiuto 3 anni) a godersi la sorella in pancia, ora le due sorellone fanno a gara a "sentire se il bimbo in pancia è sveglio o dorme" e a "insegnarli tante cose che deve sapere" parlandogli con la testa posata al pancione. Momenti dolcissimi e divertenti che rendono speciale questa gravidanza! 

Molte delle scelte che ho fatto durante la seconda gravidanza saranno ripetute anche in questa e stavolta le affronto come la scelta naturale e "normale", come ad esempio il fatto di essere seguita da un'ostetrica piuttosto che da un ginecologo, di fare solo ed esclusivamente gli esami strettamente necessari, di continuare a seguire la mia dieta vegana, di non prendere integratori se non necessari, di fare molto movimento (a piedi e in bici)... alle amiche che mi chiedono consigli durante la loro gravidanza non mi stanco mai di suggerire di leggere tantissimo, ma di scegliere bene le loro letture. In particolare sconsiglio le riviste "popolari" perchè spesso contengono messaggi poco approfonditi, facilmente mal interpretabile e a volte anche poco corretti, il tutto farcito da tanta pubblicità di cose nella maggior parte dei casi inutili. E io in primis sto rifacendo alcune letture a cui sto aggiungendo dei libri che sono usciti solo recentemente e che mi sarebbero stati utili se ci fossero stati anche prima, fra cui questo libro che vi propongo oggi. E' un testo che si legge velocemente, di semplice comprensione che da per la maggior parte consigli pratici. Parte dall'osservazione che spesso per molte future mamme la paura del dolore del parto è fonte di preoccupazione e genera ansia e analizza il meccanismo del dolore del parto spiegandone il senso e proponendo metodi naturali per alleviarlo. In particolar modo nella prima parte oltre a spiegare da cosa è originato il dolore, si parla della funzione degli ormoni e della loro influenza sulla parcezione del dolore. Seguono poi una breve parte dedicata all'epidurale e a seguire i metodi alternativi con tanti consigli pratici. Come in tutti i testi del Bambino Naturale alla fine ci sono le utili testimonianze di tante mamme. 

373-Travaglio-e-parto-senza-pauraQuesto libro aiuta ad affrontare come fisiologico e naturale il dolore e anche a capire come si può renderlo più sopportabile, facendo comprendere come spesso le sensazioni possano alterate dall'ambiente poco familiare in cui ci si trova o da pratiche di routine che disturbano il normale svolgimento del parto. Nel mio caso dopo lo splendido parto di Elena non posso che concordare sul fatto che l'ambiente domestico sia stato determinante nel farmi vivere la situazione con tranquillità, unito alla presenza della mia fidata ostetrica e di mio marito, sempre pronti a sostenermi. La libertà di movimento, durante tutte le fasi del parto, le luci soffuse e l'ambiente caldo e l'assenza di interventi esterni non necessari, hanno completato il quadro. Tutto ciò a mio avviso dovrebbe poter avvenire anche in ambiente ospedaliero in tutte le gravidanze fisiologiche.

"Travaglio e parto senza paura - comprendere la funzione del dolore e alleviarlo con i metodi naturali" di Emanuela Rocca ed. Il leone verde - collana Bambino Naturale

QUI trovate anche alcune pagine sfogliabili.

Questo post partecipa al VdL di Paola Homedemama.

Commenti (8)

  • erica-semplicementeoggi

    erica-semplicementeoggi

    28 Marzo 2014 at 12:23 |
    Che belle parola, sono contenta che la gravidanza stia andatndo bene. iod evo dire che la gravidanza sia del primo che del secondo sono andata benone, il io rimpianto è che ero molto instabile emotivamente e spesso mi capitava di "litigare" con la piccola di casa che aveva 3 anni e il lavro di 8 ore al giorno non agevolava le cose, per il resto anche il parto fatto in ospedale di entrambi è andato bene, meglio il secondo mi hanno lasciato completamente libera. :-) un abbraccio ciao

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      28 Marzo 2014 at 15:14 |
      Eh, si diciamo che lavorare a tempo pieno durante tutta la gravidanza sicuramente non aiuta a mantenere i nervi saldi anche perchè spesso con un bambino piccolo da gestire oltre al lavoro tutto diventa molto più pesante... Un abbraccio a te!

      Rispondi

  • mammozza

    mammozza

    28 Marzo 2014 at 17:52 |
    Non ho sicuramente la tua esperienza perchè di parti ne ho avuto solo uno, sarà per questo che invece io ho preferito partorire in ospedale e con l'epidurale. E sono stata contenta così. Ma condivido totalmente la necessità di informarsi. Sapere per scegliere quello che riteniamo più giusto per noi

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      28 Marzo 2014 at 22:00 |
      Penso anch'io che lo spirito giusto sia informarsi su tutto in modo da fare delle scelte consapevoli senza lasciarsi coinvolgere dal "sentito dire".

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    28 Marzo 2014 at 20:01 |
    Sono felice di leggerti, avevo voglia di chiederti come andava... ma non volevo disturbarti ed essere inopportuna.... vedo l'ora di vederti!!!! ♥

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      28 Marzo 2014 at 22:55 |
      Figurati Felicia, non disturbi assolutamente! Sarà un piacere anche per noi rivedervi!

      Rispondi

  • ArteMamma

    ArteMamma

    01 Aprile 2014 at 21:48 |
    Sono contenta che la tua gravidanza proceda serena...
    Noi siamo vittime dell'ennesimo virus, ma torniamo presto.
    Abbraccio!
    :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      01 Aprile 2014 at 22:08 |
      Uh, mi dispiace... spero nulla di grave! A presto!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy