in cucina

DSCF1365 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20181028 182027 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20180911 130258

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20181120 141533 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Articoli taggati con: nascita

Busy book per Alice, Elena e Lorenzo

on Venerdì, 25 Luglio 2014. Posted in libri

Busy book per Alice, Elena e Lorenzo

Solitamente il venerdì qui sul blog lo dedico alla lettura per bambini o adulti, stavolta però i libri che vi presento sono speciali. Quando ero in attesa di Lorenzo, ho pensato che sarebbe stato bello che le bambine gli dessero un regalo di benvenuto, qualcosa con cui lui/lei avrebbe potuto giocare crescendo, ma che potesse diventare anche un bel ricordo anche da più grande, una sorta di album dei ricordi di pensieri ed emozioni suscitate. Pensavo anche che sarebbe stato bello che Lorenzo "donasse" alle sue sorelle qualcosa di simile, che potesse rimanere come ricordo nel tempo e con cui giocare e passare il tempo assieme. Ero veramente indecisa... da una parte volevo autoprodurlo io, in modo che fossero cose uniche, dall'altra non riuscivo a trovare il tempo.

9 giugno 2014: Lorenzo

on Mercoledì, 09 Luglio 2014. Posted in un po' di me

9 giugno 2014: Lorenzo

Lunedì mattina, ore 6.30, mi sveglio per l'ennesima volta come ogni notte da un po' di tempo a questa parte, per andare al bagno e mi accorgo di una perdita rossiccia... Torno a letto... dopo poco una contrazione mi risveglia, non sembra una delle solite preparatorie, mancano ancora 10 giorni alla data prevista, ma sono sempre stata convinta che anche questo bimbo sarebbe arrivato prima e quindi comincio a pensare che forse ci siamo... attendo. Altre contrazioni: memore della velocità con cui era nata Elena, decido di alzarmi e fare colazione in modo da controllare anche l'orologio, anche se sento che questo bimbo non ha l'indole selvaggia e irruenta della mia seconda piccola birba, quindi immagino che anche il passaggio al mondo fuori dalla pancia non sarà così "imprevedibile" come quello della sorella.

Dolce Lorenzo

on Lunedì, 16 Giugno 2014. Posted in un po' di me, cucina

Dolce Lorenzo

Dopo una settimana rieccomi a scrivere anche qui sul blog... direi che è stata una settimana intensa, ricca di emozioni, travolgente che ha visto l'allargarsi della nostra famiglia da 4 a 5 con tutto il suo carico di equilibri da ritrovare. Eh, si come come avrete intuito e come molti di voi avranno già saputo tramite i social, lunedì scorso è nato Lorenzo, un tesoro di bambino paffuto e coccolosissimo che ci ha catturati subito tutti e 4!

DSCF8616-gd

Non aspettatevi per oggi ancora il racconto del parto (che arriverà con calma...) vi anticipo solo che non è stato il parto che sognavo, ma che è stata comunque un'esperienza positiva, che sto/stiamo rielaborando con calma. Con l'occasione approfitto anche per ringraziare tutti quelli che mi hanno scritto via sms, mail o fb o telefonato, portate pazienza se non ho risposto a tutti, mi ha fatto molto piacere comunque sentire la vicinanza di molti. Per ora ci tenevo a presentarvi questo scricciolo bellissimo e con l'occasione a lasciarvi la ricetta del dolce col quale abbiamo festeggiato il suo arrivo.

Travaglio e parto senza paura

on Venerdì, 28 Marzo 2014. Posted in libri, un po' di me

Travaglio e parto senza paura

Con questo bel pancione da settimo mese in gran movimento che mi fa compagnia non passa giorno che qualcuno mi fermi e mi chieda come va di persona o via mail o su FB e molti rimangono stupiti quando dico che va tutto benissimo! In effetti questa trerza pancia me la sto decisamente godendo: molto più rilassata sia rispetto alla prima nella quale tutto era nuovo e comunque ero ancora in una fase lavorativa che non mi soddisfava pienamente, decisamente meno "agguerrita" rispetto alla seconda dove il vbac era un pensiero fisso, con serenità sto affrontando questi mesi, forte anche del fatto che anche stavolta fisicamente sto davvero benone, non ho disturbi di sorta e mi sento tuttora in piene forze (a parte la fisiolgica stanchezza serale).

Leggere per...

on Giovedì, 19 Dicembre 2013. Posted in libri

La biblioteca di Alice ed Elena #11

Leggere per...

...attendere un fratellino o sorellina.

Eh, si, non a caso questa lettura: siamo nuovamente una famiglia in dolce attesa! Anche le bimbe cominciano a prepararsi con i loro tempi e con ottime letture. Quindi questo appuntamento con "La biblioteca di Alice ed Elena" lo dedichiamo ai librini sul tema dell'attesa di un fratellino che stiamo leggendo (o rileggendo nel caso di Alice).

marcolinoCominciamo da quello che vedete tra le mani delle piccole nella foto sopra: "Marcolino che non voleva nascere" Florence Noiville, illustrazioni di Alice Charbin ed. Il Castoro bambini. Il piccolo Marcolino se ne sta beatamente nella pancia della mamma e non ne vuole sapere di uscire, nessuno riuscirà a convincerlo se non le dolci parole della mamma... Le bimbe adorano vedere l'interno della pancia della mamma in cui il piccolo fa di tutto e se la spassa e il finale festoso. Ogni bambino sa quando è il suo momento che è anche quello giusto per la sua nuova famiglia che saprà accoglierlo al meglio.

 

Vicine alle madri - sostenere l'allattamento

on Venerdì, 19 Luglio 2013. Posted in un po' di me

Chi mi segue da tempo sa quanto tengo all'allattamento, avendo allattato Alice per 2 anni e mezzo e allattando tuttora Elena anche se solo una volta al giorno per addormentarsi la sera. Quindi ho accettato con grande gioia la proposta di Licia e Nausica di parlarvi del concorso fotografico "VICINE ALLE MADRI - sostenere l'allattamento" organizzato dall'associazione “Le Lune Allegre” e il gruppo “Specialmente Mamma”.

L'obiettivo del concorso è la promozione di una cultura sensibile all'allattamento al seno e partecipare alla Settimana Mondiale dell’Allattamento Materno dal 1 al 7 ottobre 2013.

Si può partecipare al concorso inviando una foto che abbia come tema il sostegno tra donne inerente l’allattamento al seno, i gruppi di auto aiuto in tema di allattamento, l’aiuto tra donne in tema di allattamento al seno, le donne che aiutano le altre donne nell’allattamento al seno. Sono previste due categorie: genitori e fotografi. Se siete interessati potete trovare tutte le informazioni e il regolamento per partecipare qui:  http://specialmentemammablog.wordpress.com/2013/06/07/concorso-fotografico-e-mostra-vicine-alle-madri-sostenere-lallattamento/ Avete tempo fino al 29 agosto per inviare le foto.

5 anni (fa): Alice

on Domenica, 03 Marzo 2013. Posted in un po' di me

5 anni (fa): Alice

Oggi la mia principessa Alice compie 5 anni e in attesa della sua festa, finalmente riesco a raccontare senza troppo rammarico la storia del suo parto, guardando indietro senza quella sensazione di incompiuto che mi ha accompagnato per molto tempo...

Sono le 5.00 del mattino circa quando mi alzo diretta verso il bagno e mi ritrovo in un lago d'acqua: si è rotto il sacco! Ieri cadeva la dpp ed era stata una bellissima e calda giornata di sole, passata a passeggiare per Monselice, fin su alla rocca, col mio pancione e i miei chili in più... ebbene il gran momento era arrivato, non vedevo l'ora di conoscere il mio bimbo (anche con lei non ci eravamo fatti svelare il sesso), ero tranquilla e sicura, mi ero preparata al parto, non volevo interferenze e me lo immaginavo spontaneo e naturale.

Con calma mi vesto e faccio colazione, controllo che nella borsa ci sia tutto, prendo la macchina fotografica e sulle 7.00 ci avviamo verso il reparto. Al contrario di ieri è una giornata grigia, fredda e ventosa...

nascita-alice 2008 0303001In ospedale dopo visita e monitoraggio, appurato che sono a 3 cm, mi danno la stanza (doppia ma sono da sola per ora) e mi lasciano tranquilla a passeggiare: ottimo, mi perdo in chiacchere con le compagne del corso preparto che sono lì per i monitoraggi. Sento ogni tanto qualche contrazione, non regolare, ma sto bene. Guardo la grigia e ventosa giornata dalla finestra...

nascita-alice 2008 0304003

Peccato che le direttive del reparto non prevedano che io possa mangiare... (cosa che mi sembra assurda...) e mi tocca accontentarmi di un tremendo brodo per pranzo... subito dopo visita e monitoraggio... ok, si passa in sala parto visto che sono a 6 cm.

La mia gioia per vedere avvicinarsi il grande momento, viene però smorzata... intanto vogliono a tutti costi attaccarmi la flebo con ossitocina, che rifiuto categoricamente e in secondo luogo mi attaccano un monitoraggio continuo... alla faccia della libertà di movimento di cui si parlava al corso...

Almeno M. è con me, però così tutto è più difficile, le contrazioni sono più fastidiose... anche se nonostante tutto fra una l'altra riesco a rilassarmi e a pisocchiare...

Stava procedendo secondo me tutto per il meglio (a parte le fastidiose e a mio avviso inutili visite...) quando il monitoraggio rileva cali del battito cardiaco della piccola in concomitanza alle mie contrazioni: io sento il bisogno di muovermi, di alzarmi, al massimo ottengo di stare sul fianco... ma perchè? Sono a dilatazione quasi completa, non sarebbe più logico stare in piedi?

Ed ecco che sul più bello passa il ginecologo di turno (fine turno) e decreta che bisogna fare un cesareo per questa irregolarità del battito... 

Da lì è stato tutto tanto veloce, quanto triste... ero preoccupata per il piccolo, delusa... avevo freddo e le contrazioni e spinte continuavano... mi veniva da piangere...

Poi la gioia di avere la mia frugoletta fra le braccia, per fortuna subito, il rientro in reparto e vedermela portare quasi subito... per ora avevo altre priorità...

Ma già il secondo giorno la gioia di avere fra le braccia Alice, veniva continuamente interrotta da un rooming-in applicato solo parzialmente per le cesarizzate, dalla impossibilità di chiamare il nido direttamente dal letto (visto che il campanello era stato messo vicino alla porta della stanza e non ci potevo arrivare essendo allettata), dal vedere le altre mamme che potevano muoversi per il reparto con i loro piccoli e allattarli serenamente, mentre io (come anche la mia compagna di stanza) ero quasi bloccata a letto per i primi due giorni. Poi sentire continuamente messa in dubbio la mia capacità di allattare una bimba nata piccolina... 

nascita-alice 2008 0304002

Fortunatamente ho sempre avuto mio marito che mi è stato vicino e mi ha aiutato rimanendo tutto il tempo che poteva, accogliendo le mie lamentele e andando lui al nido. Inoltre già in gravidanza mi ero informata frequentando gli incontri fra mamme della LLL (Leache League) e leggendo i libri (avevo "L'arte dell'allattamento materno" sempre pronto sul comodino) e le telefonate con la consulente mentre ero in reparto mi hanno dato la forza di perseverare e di arrivare alle dimissioni con indicato "allattamento esclusivo al seno". 

Ma se con l'allattamento per fortuna tutto è andato per il meglio, la delusione del parto è rimasta latente per molto tempo: ho iniziato a leggere testi sul cesareo e sulla nascita indisturbata, a chiedermi se veramente fosse stato così necessario il mio cesareo, a informarmi sul vbac... insomma avevo una specie di fissa, di tarlo nella testa, la cosa non mi andava giù e sapevo che quando sarei stata di nuovo in dolce attesa avrei dovuto "lottare" per non ripetere un altro cesareo. Se la ferita esterna era ben rimarginata, quella interiore rimaneva aperta, doveva essere sanata in altro modo. 

DSCN0925

E' servito l'hbac di Elena, per mettermi il cuore sereno, ma anche il confronto con altre mamme che avevano vissuto esperienze simili... per arrivare alla fine ad accettare l'esperienza e a vederla come una ulteriore oppurtunità che mi è stata data, che mi ha dato la forza di cambiare e diventare molto più forte e determinata.

E allora auguri alla mia Alice che mi ha permesso anche questo cambiamento!

 

 

Elena: 2 anni

on Giovedì, 17 Gennaio 2013. Posted in un po' di me, montagna

Elena: 2 anni

Qualche giorno fa abbiamo festeggiato il secondo compleanno della piccola Elena, colei per la seconda volta ha stravolto la mia vita, che mi meraviglia ogni giorno col suo caratterino determinato, con il suo atteggiamento convinto, il suo modo di fare timido e un po' vanitoso con chi conosce poco, che diventa pestifero e birbissimo in casa. Lei che sa essere tenerissima e riempire di baci, coccole e carezze me, Alice e il papà, ma che con la stessa tranquillità tira un morso se qualcosa non le va a genio, lei golosissima di cacao e cioccolata, lei che adora impastare e stare in cucina e si arrabbia se non la si lascia fare da sola... Con la sua grande voglia di indipendenza, che vuole andare al bagno da sola, vestirsi da sola, mettere le scarpe da sola... e soprattutto che ha voluto nascere “da sola” regalandomi il mio fantastico hbac* (parto naturale in casa dopo il cesareo).

Quest'anno ci siamo regalati tutti per l'occasione qualche giorno in montagna, quindi festeggiamenti tranquilli, semplici, intimi, ma secondo me speciali proprio per questo...

2013 0114009-gd

Panorama imbiancato di fresco al risveglio

 2013 0113047-rit

Una corona per la festeggiata preparata da Alice

2013 0113039

Un biglietto di auguri dalla sorellona

2013 0113027-gd

Passeggiata sopra e sotto la morbida neve

2013 0113062 

Un fantastico regalo firmato EquAzioni

2013 0113072

Pizza (integrale) per cena

2013 0113075-gd

Auguri mia dolce birba!

 

*in altre occasioni ho avuto modo di raccontarvi del mio vbac, una delle cose per le quali ho maggiormente “lottato” e che desideravo intensamente... purtroppo ancora molti ginecologi portano avanti la teoria per la quale dopo un primo cesareo si deve neccessariamente ricorrere ad un secondo cesareo nei successivi parti... nonostante le linee guida nazionali dicano che se la gravidanza è fisiologica è auspicabile un parto naturale. Invece io (e come me molte altre donne che si trovano e si sono trovate nella mia situazione) ho dovuto insistere e darmi da fare da sola per ottenerlo, cosa che sono riuscita a fare soprattutto grazie all'assistenza della mia ostetrica. Quindi approfitto dell'occasione per segnalarvi gli articoli di Genitori Channel sul vbac e l'iniziativa “Un sorriso sulla pancia” che intende sensibilizzare sull'argomento attraverso un video che raccoglie le foto di chi è riuscita ad averlo e di chi vorrebbe o ci ha provato, accompagnato dalle parole scritte da Francesca Raschiatore .  

L'angolo della mia casa che amo di più

on Domenica, 15 Luglio 2012. Posted in salotto

Il divano non divano

Rieccoci anche questo mese con l'appuntamento della staffetta dei blog, con un post dedicato all'angolo della casa che amo di più. Chi mi conosce penserà che sia legato alla cucina, alla pasta madre... in realtà l'angolo a me più caro sta in salotto, più precisamente sul divano, che in realtà non è neanche un divano, ma un letto singolo riadattato all'uso divano. Una parete rossa tutta energia che gli fa da sfondo, con due tele africane (del commercio equo): un uomo pensieroso a destra e una donna a sinistra.

A questo simil-divano senza pretese sono legata non solo perchè è il luogo in cui mi piace accogliere gli amici, in cui le bimbe amano giocare e in cui mi piace distendermi a leggere o a bere una birra in compagnia di Marco, ma soprattuttto per alcuni momenti indimenticabili!

Preferisco lasciar parlare il "divano" stesso attraverso le sue foto! 

A marzo 2008 ho accolto Alice e le sue prime poppate

Alice aprile 2008 0401005

e i riposini sul petto del papà

nascita-alice 2008 0307011

Pian piano l'ho vista crescere

Alice giugno 2008 0608012

e cominciare a star seduta fra i cuscini

agosto2008 0810008

giocare col papà

Alice ottobre 2008 1018001

 e far capriole da sola

DSCF0574

Giocare con le amiche

DSCF8772

e saltare sui cuscini

2011 0817001

e crollare addormentata

riposino

Aspettare con la mamma l'arrivo della nuova sorellina

2010 1118019

Ho visto nascere la piccola Elena il 13 gennaio 2011

209023 1681018836354 1564066567 31336907 4750572 o

il suo primo incontro con la sorella maggiore

primi incotri

e ripetersi la storia: sonnellini col papà

DSCF8296

 

e lunghe poppate al seno con mamma, stavolta in compagnia di Alice che allatta la sua bambola

allattamento

 

 

Letture per 3

lettura

 

riposini per 2

 DSCF0280

giochi per 4

DSCF0073-rit

Letture fra sorelle

2012 0330018

 

e pianti e consolazioni, cadute e litigi, baci e carezze, coccole e urlate... 

e i vostri divani cosa racconterebbero?

 

 

staffetta blogCome sempre passo la palla agli altri blog che partecipano alla staffetta:

annamammadelsud-http://annamammadelsud.blogspot.it/

Cri dovegirailsole - http://dovegirailsole.blogspot.it/

Mammachecasa! - http://mammachecasa.blogspot.co.uk/search/label/Staffetta%20Di%20blog%20in%20blog

simona elle - http://www.simonaelle.com/search/label/Staffetta%20tra%20blog

Vivere a piedi nudi http://vivereapiedinudi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog

Sono una Mamma non sono una Santa - http://theyummymom.blogspot.it/

Viaggi e Baci http://viaggiebaci.wordpress.com

BabyGreen - http://www.babygreen.it/

Il caffè delle mamme - http://www.ilcaffedellemamme.it/tag/di-blog-in-blog/

Bimbiuniverse http://bimbiuniverse.blogspot.it

mammamiacosafaccio!?http://mammamiacosafaccio.blogspot.it/

Mammachetesta http://www.mammachetesta.com

Mamma studia! http://mammastudia.blogspot.it/search/label/staffettadibloginblog

Il mondo di Cì http://ilmondodici.blogspot.it/search/label/staffetta%20blog

Ilpampano http://ilpampano-designbimbi.blogspot.it/

La Diva delle Curve http://www.divadellecurve.com/search/label/staffetta

Accidentaccio http://accidentaccio.blogspot.it/search/label/Di%20Blog%20in%20Blog

Mavie - http://www.mavie.it/tag/di-blog-in-blog/

Diario magica avventura http://lamiadolcebambina.blogspot.it/

AmaranthineMess http://amaranthinemess.blogspot.it

Cento per cento Mamma http://centopercentomamma.blogspot.it

GocceD'aria: http://www.goccedaria.it/tag/goccedaria/staffetta%20blog.html

MammeMatte: www.mammematte.org

Mens Sana - Learning is experience http://laproffa.blogspot.it/

Tulimami http://tulimami.blogspot.it

Umori in cucina:http://umori-incucina.blogspot.it/

Sul mio divano: http://sulmiodivano.blogspot.it/

Ideamamma: http://www.ideamamma.it

Monica e lo Scrapbooking http://monicc.wordpress.com

Passe-partout http://partoutml.blogspot.it/search/label/staffetta%20di%20Blog%20in%20blog

Unamammaperdue http://www.unamammaperdue.blogspot.it/search/label/di%20BLOG%20in%20BLOG

Le avventure della pand-family http://www.emmaeluca.com/?cat=40

Sono una mamma non sono una santa http://theyummymom.blogspot.it/

Non ho voglia di compiere gli anni http://nonhovogliadicompiereglianni.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog

Gina Barilla - cronaca di una madre distratta: http://ginabarilla.blogspot.it

La bussola e il diario: la vita e il viaggio http://bussolavita.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog

Home-Trotter: http://www.home-trotter.blogspot.it/search/label/Di%20BLOG%20in%20BLOG

Illustrando un Sogno - http://silviomacca.blogspot.it/search/label/Di%20Blog%20in%20Blog%20-%20Staffetta

Ostuni Magazine http://ostunimagazine.blogspot.it/

Stellegemelle : http://www.stellegemelle.com/2012/04/di-blog-in-blog.html

ero Lucy http://erolucyvanpelt.blogspot.com/search/label/di%20blog%20in%20blog

I Viaggi dei Rospi: http://laliviaggi.blogspot.com

cancheabbaia- http://cancheabbaia.blogspot.it/search/label/dibloginblog

Le tre gonne di villa P.: http://adryavventure.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog

Cardamom: http://www.designcardamom.blogspot.it/

SilviaBallico: http://lavandaecioccolato.blogspot.it/search/label/Di%20blog%20in%20blog

Mamme fai da te: http://mammefaidate.blogspot.it/search/label/Di%20blog%20in%20blog

La Scuola in Soffitta: http://scuolainsoffitta.wordpress.com

Olga Picara: http://hobbyimpara.blogspot.it/search/label/dibloginblog

Cristina: http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog

Elena Tavelli http://sonoalmondo.blogspot.it/search/label/staffetta%20dei%20post%20di%20blog%20in%20blog

Wisteria di Essenza Burrosa: http://curwitchlicious.blogspot.it/search/label/staffetta

Pattibum: http://pattibum.wordpress.com/tag/di-blog-in-blog-2/

Beth Pollini :http://beth1968.blogspot.it/2012/06/di-blog-in-blog.html

Uberti Debora:http://crescereduegemelli-debora.blogspot.it/tag/di-blog-in-blog.html

Una mamma e sette laghi di Laura Pantaleo Lucchetti: http://www.bosina.net

Allegri Briganti http://www.allegribriganti.it/blog/

Mikkamade http://mikkamade.blogspot.it/search/label/staffettadibloginblog

Per mille Cammelli ! http://permillecammelli.blogspot.it/search/label/dibloginblog

dispariepari  http://www.dispariepari.it/

Aline Scipioni Forti http://persempremamma.blogspot.it/search/label/dibloginblog

Bodò. Mamme con il jolly http://www.bbodo.it/tag/di-blog-in-blog/

Un anno (fa): Elena

on Venerdì, 13 Gennaio 2012. Posted in in casa

ricordi di un giorno stupendo - il mio hbac

13 gennaio 2011, ore 6.00 del mattino, mi alzo per andare al bagno. Sono alla 38° settimana di gravidanza, mancano ancora 10 giorni alla data prevista per il parto. Sento il bimbo muoversi nella pancia (non sapevamo il sesso). Giusto ieri pensavo che avrei dovuto farmi delle foto con questa bella panciona sempre in movimento...

Torno a letto e mi riaddormento. Per poco.

Ore 6.30, un rumore dal mio bacino mi sveglia. Sembra quasi che il bimbo abbia “bussato” un paio di volte. Toc-toc.

Una contrazione. Non ci faccio molto caso, sono un po' di giorni che le sento e penso siano quelle preparatorie. Resto a letto. Altra contrazione e mi riaddormento. Un'altra...

Mi alzo, scendo in salotto sono le 7.00. Controllo le contrazioni: ogni 5 minuti. Devo scappare in bagno: che abbia rotto il sacco?

Sveglio Marco, chiamo Barbara, l'ostetrica che mi ha seguito in gravidanza.

I piani sono che si fa parte del travaglio a casa e poi ci si sposta in ospedale avendo io avuto un cesareo pregresso.

Mi chiede ogni quanto sono e quanto durano le contrazioni. Marco controlla: durano un minuto e sono ogni 3-4 minuti. Barbara parte. Io sono tranquilla.

Faccio colazione fra una contrazione e l'altra. Marco carica le borse in macchina. Alice dorme tranquilla di sopra. Chiamiamo la nonna perché venga a fare compagnia ad Alice.

Arriva Barbara. Mi visita. Sgrana gli occhi e mi dice: “Questo bimbo nasce qua... non arriviamo neanche in ospedale, vedrai che fra poco cominciano le spinte”.

Infatti! Eccole!

Marco e Barbara allestiscono il salotto con cerate, asciugamani, teli... non ricordo molto... solo che mi sembra tutto bellissimo e che sono felicissima!

Arriva mia mamma, la spediamo su da Alice che ancora dorme.

Sento bruciare, sento la testa. Sono aggrappata a Marco e al divano, in ginocchio o carponi. Ancora qualche spinta e la testa è fuori. Un attimo e il bimbo nasce, davanti a me e Marco, ancora bianco di vernice caseosa. Sono le 9.10.

Un breve pianto del bimbo e anche Alice si sveglia.

E' maschio o femmina? Controllo io: è femmina, è Elena!

È già fra le mie braccia che mi guarda con due occhioni spalancati. La appoggio al petto e aspettiamo che il cordone smetta di pulsare. Intanto Elena trova il seno.

Marco taglia il cordone e aspettiamo il secondamento.

Una mezzora e nasce la placenta.

poppata

 

I primi momenti sono bellissimi, una giornata con Elena sul petto, separata per poco solo per farle un bellissimo e dolcissimo bagnetto in compagnia della sorella, la piccola Alice che viene subito a conoscere la sorellina (ancora adesso ogni tanto mi dice “Mamma, ti ricordi di quel giorno che era nata Elena e io mi sono svegliata e lei era qui con la testolina sporca...” e mi fa commuovere), i vicini di casa che passano a salutare, il gentilissimo pediatra che viene per le prime visite, Barbara che mi/ci coccola tutti i giorni!

Un'esperienza bellissima, il parto che auguro a tutte!

 

 1incontro alice

 

bagnetto

Un esperienza ancora più forte per via del pregresso cesareo, infatti quando a maggio 2010 ho scoperto di essere di nuovo in dolce attesa, alla gioia si è presto aggiunta anche l'ansia per il parto dovuta al fatto che la nascita di Alice si era conclusa con un cesareo d'urgenza a fine travaglio per irregolarità del battito cardiaco rilevate dal monitoraggio. Tutti coloro a cui comunicavo la gravidanza, davano per scontato che avrei avuto un secondo cesareo, in primis il ginecologo a cui avevo deciso di rivolgermi. Questa cosa mi rodeva dentro, mi ero informata, avevo letto libri e sapevo che era possibile partorire naturalmente dopo un cesareo e che anzi era auspicabile, invece mi trovavo davanti ad un muro, a medici che mi davano dell'irresponsabile!

Mi stavano rovinando la gravidanza, che per fortuna procedeva per il meglio!

E' stato allora che ho cominciato a cercare una via alternativa, a frequentare il forum PartoNaturale e infine ho contattato Barbara, ostetrica, a cui ho spiegato la mia situazione, che ha accettato con piacere di seguirmi. Da lì è cominciato un percorso interiore di accettazione della ferita del cesareo e di preparazione all'accoglienza di questa nuova piccola vita che si è dimostrata fin da subito di carattere forte e deciso.

 

Ed eccoci qui, un nuovo anno appena iniziato e questa piccola birba che già cammina da un pezzo, che ogni giorno dimostra la sua forza, la sua ostinazione e testardaggine, caparbia e decisa in tutto quello che fa! Un anno di coccole, di latte e di risate... solo un anno, ma non ricordo neanche più come era la vita prima di lei!

fascia

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy