in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170127 104057

 

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSCF3423 2

 

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Zuppa di cipolle e lenticchie alla curcuma fresca

on Lunedì, 02 Maggio 2016. Posted in cucina

Zuppa di cipolle e lenticchie alla curcuma fresca

Due settimane dall'ultima ricetta... non sapevo proprio da dove riprendere, ho cucinato tanto, ma il tempo continua ad essere tiranno e non riesco a mettermi tranquilla a trascrivere le ricette, d'altro canto non mi va di pubblicarle in fretta su fb, mi sembra che lì tutto scorra troppo in fretta e le cose non restino, dopo un paio di giorni si dimentica tutto e si torna a chiedere sempre sempre le stesse cose. Non avete anche voi questa sensazione? Preferisco di gran lunga postare meno, ma trovare una mezzora di calma per scrivere un post qui, dove resta e dove è facilmente consultabile anche a distanza di tempo...

DSCF1889

E a proposito di tempo veloce, eccoci a maggio con gli iris che nonostante le temperature fresche degli ultimi giorni sono sbocciati donandoci i loro colori e profumi. La voglia di colorare anche le pietanze c'è nonostante la zuppa sia ancora molto gradita, proprio per via della frescura di questi giorni, allora mi è venuta in aiuto la curcuma, stavolta la radice fresca, che trovo deliziosa!

DSCF1786 gd

Ingredienti (per 4 persone):

  • 4 cipolle piatte fresche
  • 2 patate gialle grandi
  • 1 spicchio piccolo di aglio
  • un bicchiere di lenticchie rosse decorticate (da 200 ml)
  • olio evo qb
  • 1 rizoma di circa 5 cm di radice di curcuma fresca*
  • sale fino integrale qb
  • pepe nero qb
  • 3 foglie di salvia

Preparazione:

In una pentola dal fondo spesso fate appassire lo spicchio d'aglio, la salvia e le cipolle in poco olio più acqua. Aggiungete le patate tagliate a dadini. Fate insaporire e aggiungete acqua. Quando le patate saranno tenere, frullare e rimettere sul fuoco. Lavare le lenticchie e aggiungerle alla crema, versate anche un altro bicchiere d'acqua. Lasciate cuocere almeno 20 minuti, finchè le lenticchie saranno tenere. Nel frattempo gratuggiate la curcuma (occhio che macchia molto, usate i guanti). Impiattate competando la zuppa con la curcuma e una macinata abbondante di pepe nero (lo sapete che gli effetti positivi della curcuma vengono potenziati dall'abbinamento col pepe nero?).

* se volete saperne di più sulla curcuma vi invito a leggere qui. Anche se io ve la consiglio per il gusto ottimo! ;-)

E voi usate la curcuma fresca? come l'avete provata?

Commenti (10)

  • Roberta

    Roberta

    03 Maggio 2016 at 12:42 |
    Condivido tutto ciò che hai scritto, non ho FB ma il tempo ultimamente scappa via...
    La curcuma fresca è fantastica! La tratto con i guanti perché colora tantissimo! L' ho grattata ovunque: biscotti dolci e salati, risotti, creme, pane... La adoro ma non sempre trovo il rizoma
    Un abbraccio a tutti
    PS: domani la prima gita di Anita con la scuola!!! Che emozioni...il tempo scorre tanto in fretta.... Baci cara Daria

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      03 Maggio 2016 at 14:40 |
      In effetti non sempre si trova e non dappertutto...
      Mamma come corre il tempo, anche Anita già in gita!
      Un abbraccio a te!

      Rispondi

  • Alice

    Alice

    04 Maggio 2016 at 22:17 |
    Questa zuppa dev'essere gustosissima! La curcuma per ora l'ho usata solo in polvere, con quella fresca non ho mai "osato" anche perché difficilmente l'ho vista da comprare... ma mi hai messo proprio voglia, devo ritrovarla :D Un abbraccio!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      05 Maggio 2016 at 23:11 |
      L'ho cercata tanto anch'io, ne ero davvero incuriosita... ne è valsa la pena!

      Rispondi

  • Patrizia

    Patrizia

    09 Maggio 2016 at 20:08 |
    Wow molto invitante questa zuppa... Questa settimana cosi frescolina e uggiosa è perfetta per provarla...

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      09 Maggio 2016 at 23:03 |
      Oh, si! Oggi casca proprio giusta!

      Rispondi

  • Serena di Enjoy Life

    Serena di Enjoy Life

    24 Maggio 2016 at 01:20 |
    Era da tanto che non passavo a "trovarti" e quanti post mi sono persa!
    Il tempo scarseggia davvero ultimamente :-(
    Adoro la zuppa di cipolle! Ma non l'ho mai provata con le lenticchie, mi ispira.....quelle rosse poi mi piacciono parecchio!
    La curcuma fresca non la uso molto......anche se dove faccio la spesa il rizoma c'è sempre, per abitudine uso quella in polvere......alla prossima spesa la prendo e provo la tua ricetta :-)
    ciao, un abbraccio

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Maggio 2016 at 15:35 |
      Ciao Serena, bentrovata! Anche qui il tempo scarseggia, infatti sono a rilento con la pubblicazione di un sacco di post... D'altro canto son contenta perchè stiamo facendo tante belle esperienze con le bimbe, quindi va bene così! Fammi sapere se provi la curcuma fresca e questa zuppa!

      Rispondi

  • Marco

    Marco

    19 Giugno 2016 at 23:49 |
    Le tue ricette sono affascinanti e raffinate ma, pur nella semplicità generale, trovo sempre un ingrediente o due di difficile reperibilità presso supermercati o fruttivendoli. Nella ricetta precedente era la ricotta di mandorle, qui la curcuma fresca. Io al massimo riesco a trovare lo zenzero fresco! Si può sostituire con quella essicata in polvere? Se sì, con quali accorgimenti?

    Rispondi

  • Daria

    Daria

    20 Giugno 2016 at 22:57 |
    Ciao Marco e benvenuto. Si puoi tranquillamente sostiruire la curcuma fresca con quella in polvere, ne metterei circa 1/2 cucchiaino per piatto o comunque secondo il tuo gusto, tieni conto che quella fresca è più saporita. Per quanto riguarda quella in polvere io ti consiglio di cercarla proveniente dal circuito del comercio equo e solidale, in primis per essere certo della provenienza, e poi anche per il gusto, visto che quest'ultima mantiene il suo gusto caratteristico.
    Rispetto alla ricotta di mandorle, a quale ricetta fai riferimento? Io comunque non la acquisto, ma la autoproduco a partire dal latte di mandorle (a sua volta autoprodotto), il procedimento è molto semplice. A presto!

    Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy