in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Batata "in saor"

on Lunedì, 08 Settembre 2014. Posted in cucina

Batata

Della batata e del suo gusto vi ho già parlato in altre occasioni, ma tuttora ogni volta che la mangio mi stupisco della sua versatilità e bontà, sia in versione cruda che cotta. Non ha niente a che vedere nonostante il nome ingannevole con la patata, si tratta di quella che dalle nostre parti parti viene chiamata patata americana, solo in versione arancione, colore belissimo e perfetto per questi giorni che anticipano l'arrivo ufficiale dell'autunno. In questa preparazione è buonissima, semplice da preparare e gustosa, se come a me vi piace la cipolla, la troverete irresistibile! ;-)

L'idea nasce ripensando ad un piatto tipicamente veneto, le sarde in saor, delle quali a me è sempre piaciuto il "saor" ovvero il condimento di cipolla e uvetta che le accompagnava. Ho provato a farne una versione crudista con le batate che è risultata davvero soddisfacente. Questo piatto va preparato in anticipo e servito dopo un po' di ore, meglio ancora il giorno dopo, i gusti si fonderanno dando il loro meglio!

ingredienti:

  • 1 batata grande
  • 1 cipolla rossa di Tropea grande
  • uvetta del commercio equo quanta ne volete
  • mezzo limone bio
  • aceto di mele bio
  • olio evo

preparazione:

Lavare, pelare e affettare la batata molto sottile con l'attrezzo a manovella o con un pelapatate. Disporre le fettine in una pirofila e irrorare col succo del limone. Mettere in frigo a riposare. Affettare sottilissima la cipolla rossa, io ho usato la stessa lama dello spaghettatore e ho ottenuto dei bellissimi spaghetti di cipolla. Spruzzare la cipolla di acqua e di aceto di mele e mescolare bene. Mettere a riposare in frigo coperta per almeno un'oretta, così perderà l'aroma troppo intenso di cipolla. Recuperare piatto e pirofila, scolare la cipolla dall'aceto e disporla sulle fettine di batata. Cospargere di uvetta a piacere, completare con un filo di olio e riporre nuovamente in frigo a riposare. Gustare fresca o a temperatura ambiente. Il giorno dopo è ancora più buona.

Non trovate che i colori siano assolutamente stupendi?

Questa ricetta partecipa alla raccolta di ricette del 100% vegetal monday proposto dalla Capra: chiunque può partecipare, proponete anche voi le vostre ricette veg ogni lunedì!

100-veg-monday

 

 

Commenti (7)

  • MARI

    MARI

    08 Settembre 2014 at 11:33 |
    Buonissima!! la faccio anch'io così!
    ... in questo periodo è fantastico usare i chicchi d'uva (bianca e dolce, tipo regina) e se piace aggiungere pure i pinoli!! :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      08 Settembre 2014 at 14:29 |
      Infatti avevo pensato di metterci l'uva, ma al momento avevo in casa solo quella dell'orto, la nostra Clinto, che non mi sembrava adatta. Grazie del suggerimento!

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    09 Settembre 2014 at 05:53 |
    Che colori!!!! ricetta stupenda, mi piace tutto... la batata, la cipolla e il leggero agrodolce, la proverò... per il momento abbinerò il tuo agrodolce ad altri ortaggi, aspetto ancora un pochino ad acquistare le batate.... ho l'orto ancora in produzione :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      09 Settembre 2014 at 14:58 |
      Anche il nostro è ancora produttivo (per fortuna...) però mi facevano troppa voglia e le ho prese... ;-)

      Rispondi

  • Emanuela

    Emanuela

    11 Settembre 2014 at 20:34 |
    Di solito le faccio grigliate in padella, questa ricetta mi ha piacevolmente sorpresa :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      11 Settembre 2014 at 23:31 |
      Una tira l'altra e il giorno dopo sono ancora più buone, vero?

      Rispondi

  • Emanuela

    Emanuela

    12 Settembre 2014 at 21:14 |
    Avevi ragione! Il giorno dopo sono piu' buone perche' hanno assorbito di piu' il sapore delle cipolle e son piu' marinate! Ovvio dire che a me son piaciute moltissimo :)

    Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy