in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170127 104057

 

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSCF3423 2

 

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Crostata salata con topinambur e crema di roveja

on Martedì, 21 Febbraio 2017. Posted in cucina

Crostata salata con topinambur e crema di roveja

Anche febbraio sta scorrendo via, ora che cominciano a vedersi i primi segnali di primavera, il tempo ha ripreso a passare veloce, almeno questa è l'impressione che ho avuto dopo un interminabile gennaio, diciamolo pure, anche piuttosto pesante per  via di certi pensieri che continuavo a dedicare a persone che ho deciso di lasciarmi alle spalle. Il ritorno del sole la settimana scorsa, pur ancora accompagnato dal freddo notturno, mi ha dato una nuova carica, mi sento davvero in forma, grazie anche ad alcuni brevi momenti che ho deciso di dedicarmi la mattina (ma magari di questo vi parlo con calma in un altro post) e a piccole modifiche nella routine giornaliera. Ma veniamo alla ricettina di oggi, che in realtà ho preparato la settimana scorsa sulla scia del cuoricinoso San Valentino che non festeggio se non con qualche cuore nel piatto! Strano ma vero, ho poca voglia di dolci in questo periodo carnevalesco, in questo ultimo mese ho preparato solo la torta di compleanno di Marco e le castagnole con la pasta madre su grande insistenza delle bambine, invece sul salato mi sfogo! Questa di oggi è una crostata salata dove ho voluto abbinare ingredienti poco usati come la roveja e i topinambur.

Vi ispira l'abbinamento? E allora mettiamoci all'opera! Non siate pigri, preparate voi la frolla, è veloce e facile e non trovate ingredienti indesiderati come in quelle acquistate! ;-) In questo caso ho usato una farina ottima, una miscela di grani antichi che acquistiamo col gas, davvero gustosa. Se non l'avete potete usare una farina tipo 2 di grano tenero.

Ingredienti per la frolla salata:

  • 350gr di farina di grani antichi tipo 2 (bio produttore Torre Colombaia)
  • 4 cucchiai di olio evo bio
  • 4 cucchiai di vino bianco
  • 10 cucchiai di latte di soia bio
  • 1 cucchiaino di sale fino integrale
  • 1/4 cucchiaino di bicarbonato

Ingredienti per il ripieno:

  • 250 gr di topinambur (pesati crudi)
  • 400 ml di roveja lessata (pesata cotta)
  • 1 cucchiaio di tahin di girasole (o di semi di girasole che frullerete fino ad ottenere una crema)
  • 1 cucchiaino di sale fino integrale
  • 1 spicchio d'aglio
  • origano secco qb
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 1 rametto di rosmarino

Preparazione:

Lavare bene i topinambur e tagliarli a pezzetti (non serve pelarli se non sono rovinati). Metterli in una padella con poco olio evo, poca acqua e il rametto di rosmarino. Farli rosolare, aggiungere poca acqua e lasciarli cuocere finchè saranno teneri. Aggiustare di sale e mettere da parte. Preparare la frolla disponendo la farina in un ciotola capiente. Aggiungere il sale e il bicarbonato e mescolare bene. Aggiungere l'olio e il vino e infine il latte di soia gradualmente, mescolare prima col cucchiaio e poi impastare a mano fino ad ottenere una palla liscia (se serva aggiungete ancora poco latte di soia). Mettere a riposare in frigo coperto per un'oretta. Nel frattempo preparare la crema di roveja. Mettere nel boccale del frullatore la roveja già cotta (io la lesso semplicemente dopo averla ammollata per 24 ore con alga kombu e alloro), aggiungere il tahin, il sale, lo spicchio d'aglio, l'origano. Azionare e frullare fino ad ottenere una crema morbida.

IMG 20170214 183813

Accendere il forno a 180°. Stendere con un mattarello la frolla, disporla su una teglia oliata, versare i topinambur che ormai saranno freddi e a seguire la crema di roveja. Tagliare i bordi eccedenti e creare delle decorazioni sulla superficie della torta salata.

IMG 20170214 184857

Infornare a 180° per 40 minuti. Aspettare che raffreddi leggermente prima di estrarre dalla teglia. Ottima sia tiepida che fredda (noi l'abbiamo finita il giorno dopo e consumata a temperatura ambiente).

IMG 20170215 133437

scusate... questa è l'unica foto della crostata cotta... non sono riuscita a farne altre prima che fosse addentata!

Ora vi lascio a godervi le foto dell'orto di fine inverno dove convivono il ghiaccio mattutino e il sole, ancora poche cose ci rimangono da mangiare... ora si progetta l'orto primaverile! (in apertura, invece, la fioritura del nocciolo, in rosa fiori femminili e peduncoli gialli i fiori maschili)

IMG 20170215 091732

foglie di cavolo capuccio rosso

IMG 20170215 091624

Ultime foglie di cavolo nero

IMG 20170215 091658

ultimo cavolo navone

IMG 20170215 091515

Valeriana freschissima!

E voi come state vivendo questa fine inverno?

Commenti (8)

  • Felicia

    Felicia

    22 Febbraio 2017 at 13:19 |
    Strepitosa crostata, il ripieno avvolgente e gustoso è davvero insuperabile.
    Il nostro orto è molto simile al tuo.... anzi direi che è rimasto davvero poco da raccogliere. Il cavolo nero ha qualche fogliolina, i cavolfiori non hanno prodotto nulla, solo foglie.... i cavolini di Bruxelles hanno imitato i cavolfiori. Il freddo e il gelo del mese scorso ha bloccato tutto. Spero di raccogliere qualche cavolfiore tardivo a ancora qualche foglia di cavolo nero.

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      23 Febbraio 2017 at 10:50 |
      Eh, le frequenti ghiacciate hanno limitato la produzione, da noi anche alcune carciofaie hanno risentito... Però bisogna dire che ci voleva un inverno vero...

      Rispondi

  • Consuelo

    Consuelo

    22 Febbraio 2017 at 22:04 |
    Non vedo l'ora di avere suggerimenti ed ispirarmi alla tua nuova routine mattutina :-) nel frattempo mi godo i tuoi esperimenti salati ^_^

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      23 Febbraio 2017 at 10:51 |
      Grazie Consuelo... sono piccoli accorgimenti, ma che per me sono stati utili!

      Rispondi

  • Claudia

    Claudia

    23 Febbraio 2017 at 09:37 |
    Ciao Daria! Ottima crostata, mi incuriosisce molto la roveja, che forse preso assaggerò per la prima volta: sto contattando diversi produttori umbri per fare un ordine con la cooperativa per cui lavoro, e quasi tutti la coltivano. Il topinambur non credo lo troverò, ma mi inventerò altro :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      23 Febbraio 2017 at 10:54 |
      Anche noi la prendiamo da un produttore Umbro. E' costosetta, ma ogni tanto si può fare! Un anno l'ho anche seminata nell'orto, fadei fiori molto belli e i baccelli sono come quelli dei piselli, in versione mignon! I bambini la adoravano! Fresca ha proprio l'aspetto di piselli per le bambole!
      Pensa che qui il topinambur è infestante, infatti a me cresce spontaneo nell'orto. Il suo gusto ricorda vagamente quello dei carciofi, con i quali a mio avviso potresti sostituirli.
      Buona giornata!

      Rispondi

  • Alice

    Alice

    27 Febbraio 2017 at 17:06 |
    Che delizia dev'essere questa crostata, la foto dell'interno, anche se fugace, rende benissimo l'idea :) Adoro sia la roveja che i topinambur, insieme devono essere pazzeschi! Da provare al più presto!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      03 Marzo 2017 at 22:07 |
      Sono due ingredienti che amo molto anch'io... l'abbinata ci sta tutta!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy