in cucina

DSCF1353 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

DSCF5750 rit

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20171019 131503

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Crostata alla frutta settembrina senza glutine

on Sabato, 05 Settembre 2015. Posted in cucina

Crostata alla frutta settembrina senza glutine

Scusate la latitanza... giornate bellissime, non solo per via del fantastico sole settembrino accompagnato da questo fresco venticello, ma anche per gli impegni che mi tengono piacevolmente lontana dal pc... spero di avere modo di raccontarvi di alcune gite nei dintorni, in montagna e in città e di piacevolissimi incontri che hanno concretizzato due conoscenze virtuali, per ora accontentatevi dei sapori settembrini... è quasi ora di merenda giusto? Mele, melograni, fichi, fichi d'India e uva:

DSCF8873 gd

Mi ripeto, adoro settembre così ricco di frutta, basta uscire in giardino per rientrare con una cassetta come questa... merenda e colazione ideali per me! Oltre a tutto ciò abbiamo la fortuna di avere dei nonni che ci riforniscono di pere e prugne e di un piccolo raccolto di "amboi" altrimenti detti "mirabolani" quelle prugnette deliziose e selvatiche che si vedono riempire gli alberi in questo periodo. Ho pensato di usare parte di questa frutta donata per una crostata senza glutine con le farine che avevo appena macinato e con la composta di albicocche che avevo fatto con le molte albicocche che abbiamo avuto quest'anno. Una farcitura a km 0 quindi!

Sono rimasta molto soddisfatta da questa frolla senza glutine che si è dimostrata ben lavorabile e non si è sbricciolata in cottura, ve la consiglio caldamente!

Ingredienti per la frolla senza glutine:

  • 100 gr di farina di grano saraceno macinata di fresco da me
  • 200 gr di farina di riso integrale carnaroli appena macinata
  • 50 gr di olio evo
  • 50 gr di zucchero di canna integrale muscovado del commercio equo
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 pizzico di sale fino integrale
  • acqua di cottura dei fagioli cannellini qb

Ingredienti per la farcitura:

DSCF8876 gd

Preparazione:

Per prima cosa preparate la frolla mescolando tutti gli ingredienti secchi, aggiungete poi l'olio e mescolate in modo da avere un composto farinoso. Aggiungete l'acqua di cottura dei fagioli (se non l'avete andrà bene anche acqua normale fredda) lentamente e mescolando. Compattate in una palla morbida e non appiccicosa e riponete a riposare in frigo per almeno mezz'ora. Accendete il forno a 180°. Stendete l'impasto spessore 7-8 mm su carta forno con l'aiuto di un mattarello e riponete in una teglia. Sagomate il bordo (io con l'impasto avanzato ho realizzato dei semplici biscottini friabili) e bucherellate con la forchetta il fondo. Infornate la base per 20 minuti, estraete e lasciate raffreddare.

Cospargete il fondo con la composta di albicocche. Lavate la frutta e tagliatela a fette. Dispotela secondo il vostro gusto sulla crema. Tenete in frigo fino al momento di servire.

Con questa ricetta dove uso solo frutta a km 0 e farina macinata da me, partecipo al contest per il 1° compliblog de "Le trasformazioni della Baca in cucina", dal tema "Quello che la natura ci offre".

baca in cucina

Porto questa ricetta anche alla mia raccolta Integralmente in estate. Vi aspetto con le vostre golosità!

integralmente 2015 rid

 

Commenti (11)

  • Valentina

    Valentina

    08 Settembre 2015 at 22:55 |
    Cosa posso dire? Commovente.
    Questa è molto più che una crostata! E' un dono vero e proprio, di quelli rari e preziosi. Sei veramente insuperabile!!
    La cassetta con la frutta settembrina, poi, è un'opera d'arte!
    Buona notte...non vedo l'ora di leggere del fantastico incontro in quella che una delle città a me più care...
    A presto!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      09 Settembre 2015 at 10:47 |
      In questo periodo non posso non essere grata per tutto ciò che la terra ci dona... Un abbraccio!

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    09 Settembre 2015 at 06:06 |
    Bellissima!!!! mi autoinvito a colazione, questa crostata è assolutamente perfetta. Secondo te l'acqua di cottura dei fagioli favorisce la legatura delle farine? quanta bella frutta!!!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      09 Settembre 2015 at 10:39 |
      Ho provato a usare l'acqua dei fagioli proprio per questo motivo. A mio avviso un po' di aiuto lo da, la frolla sembrava meno secca e più lavorabile da cruda. In cottura si crepa leggermente, ma rimane ben in forma, non si sgretola come mi è accaduto altre volte con frolle senza glutine usate per crostate grandi.

      Rispondi

  • Alice

    Alice

    09 Settembre 2015 at 11:02 |
    Arrivo attratta dal goloso titolo "crostata"...e scopro un bel trucchetto dell'acqua dei fagioli...davvero interessante! Dalle meringhe a legante per impasti senza glutine, davvero preziosa, e pensare che di solito la si butta via! Grazie per la dritta ;)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      10 Settembre 2015 at 15:52 |
      Io ormai non la butto mai, solitamente la uso per zuppe o al posto del brodo nei risotti... questa volta ho voluto provare a infilarla qui e in effetti l'impasto è risultato un po' diverso. La prossima volta la provo nel pane senza glutine.

      Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    10 Settembre 2015 at 06:49 |
    Questa frolla mi attira molto non sembra per niente secca , bensì friabile. .. complimenti per la delizia

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      10 Settembre 2015 at 15:54 |
      Ciao Roberta, puoi anche provare a farci dei biscotti. Io ne ho fatti alcuni con quella che avevo avanzato e sono venuti molto buoni. Cuocili pure un po' meno, direi max 15 minuti.

      Rispondi

  • MARI

    MARI

    10 Settembre 2015 at 16:31 |
    Stessa idea golosa! le crostate sono in assoluto il dolce che mi piace di più! adorooo! con frutta, crema o marmellata! gnam, gnam! :-P ora devo scoprire che sono i mirabolani! hanno un nome stra-curioso! :-D

    Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    10 Settembre 2015 at 17:54 |
    Proverò i biscotti in questo periodo ho l'inserimento di Anita alla materna e non trovo la tranquillita' per una crostata , i biscotti mi sembrano più veloci. Grazie x il consiglio sei sempre tanto cara

    Rispondi

  • speedy70

    speedy70

    13 Settembre 2015 at 14:48 |
    Che meraviglia questa crostata, una bontà unica, complimenti!!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy