in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

In attesa dei trapianti... insalata di foglie e fiori

on Giovedì, 23 Aprile 2015. Posted in all'aperto, orto

In attesa dei trapianti... insalata di foglie e fiori

Anche quest'anno abbiamo ordinato le piantine da trapiantare nell'orto attraverso il gas ad un produttore bio sui colli euganei. In attesa che siano pronte e che arrivino, stiamo lentamente preparando loro il posto. Come sapete se mi leggete da un po', il nostro modo di fare l'orto è un mix originale e personalizzato: prendiamo molto dall'orto sinergico pur non applicandolo in toto, lasciamo molto al caso alla spontaneità e proviamo spesso cose nuove. In tutto ciò alcune volte ci va bene, altre meno, ma ci divertiamo e ogni anno abbiamo un ambiente un po' diverso.

DSCF6265 gd

Per ora alcune aiuole aspettano semplicemente l'arrivo delle piantine coperte di pacciamatura di erba secca ( e in mezzo all'erba e ai rami secchi hanno fatto la loro tana le amiche coccinelle), una lunga e una parte di un'altra invece sono già occupate dalle prime semine, nel frattempo alcune piantine stanno crescendo in vaso, è il nostro piccolo semenzaio.

Alcune delle cose che avevamo seminato non sono nate, altre invece sono belle rigogliose. Le piantine di pomodori e pomodorini gialli e verdi stanno crescendo bene, assieme ad una piantina sconosciuta che scopriremo più in là cos'è (mi sono scordata di fotografarle), in "vasi" di recupero (si tratta di cassettine in legno della frutta) ci sono i ravanelli che stanno crescendo alla grande: penso che fra un po' saranno sulla nostra tavola!

DSCF6389

Sempre in vaso sono cresciute le fave che però hanno già cambiato dimora in terra, eccole qua accudite amorevolmente da Elena:

DSCF6356 gd DSCF6357 gd

Vicino a loro nell'orto c'è il crescione, che abbiamo seminato per la prima volta e nell'aiula di fianco i piselli che abbiamo seminato in due momenti. La prima semina non è andata benissimo, sono nate circa metà delle piantine, mentre la seconda decisamente meglio

DSCF6361

Fra i piselli abbiamo seminato anche le rape, anche per loro è la prima volta direttamente dal seme: le altre volte prendevamo la piantina da trapiantare.

DSCF6362

Purtroppo le foglie sono apprezzate anche da qualche chiocciolina...

Infine il mais antico, stanno spuntando ora le prime piantine.

Anche gli alberi da frutto stanno dando il meglio di loro, l'albicocco dopo la rigogliosa fioritura è stracarico di frutti

DSCF6363

Lo so che in teoria andrebbero diradati, ma mi spiace troppo togliere dei frutti, tanto ci pensa il vento a diradarli...

Il mandorlo dopo i suoi primissimi fiori, ci regala i primi frutti, che speriamo arrivino a maturazione:

DSCF6364

Anche i fichi sono prieni di frutti (che poi sarebbero i fiori), il caco è in bocciolo ora, mentre i meli sono fioriti (vedete i fiori bellissimi nella foto d'apertura). Anche le aromatiche sono in gran forma, la lavanda in fiore

DSCF6335 gd

la salvia e il rosmarino pieni di boccioli e pure l'alloro. L'erba cipollina, l'origano e la melissa sono rigogliosissimi e anche la menta e il timo cominciano a farsi spuntare.

DSCF6360

Oltre a tutto ciò stanno rinascendo le piantine di nasturzi che lo scorso anno si erano trovate tanto bene da noi e tante belle erbe spontanee che arrichiscono la tavola in attesa che le verdure seminate siano pronte. Ecco spuntare dal composter tanta bella ortica

DSCF6359

tarassaco, qualche pianta di rosole e di malva, il silene (carleti) che non mancano mai, la piantaggine, l'achillea e la rucola. Sicchè se ho voglia di insalata mi basta uscire fuori a raccogliere! Guardate che meraviglia tutte queste foglie nella loro diversità e varietà

DSCF6390 gd

Ed ecco la mia insalata di foglie e fiori!

Come vedete ho usato anche la pervinca* (vedi nota), che non sapevo fosse commestibile pur avendola in giardino: ringrazio Claudia per la rivelazione. Nella mia versione di insalata selvatica (per due adulti più due bimbe) ho messo:

  • 3 cime di melissa
  • un mazzetto di foglie tenere di tarassaco (scegliere le piante che non hanno ancora fatto il fiore)
  • un mazzetto di foglie di rucola selvatica
  • un mazzetto di cime di silene (carleti)
  • un mazzetto di foglie di achillea
  • un mazzetto di foglie di rosole (rosolaccio, le piante del papavero rosso)
  • un mazzetto di foglie di piantaggine (scegliere le foglie centrali più piccole e tenere)
  • tre manciate di foglie di lattughino
  • il succo di un limone bio
  • 5-6 fiori di tarassaco
  • 5-6 fiori di pervinca*(vedi nota)
  • sale fino integrale
  • olio evo bio
  • semi di girasole

Lavare delicatamente le foglie, farle asciugare su un canovaccio pulito, disporle in una ciotola, irrorarle con il succo del limone, cospargere di sale, di semi e di olio, aggiungere i fiori e mescolare delicatamente. Mangiare con riconoscenza per questo dono della terra.

*nota sulla pervinca: aggiorno il post anch'io dopo l'aggiornamento di Claudia a cui vi rimando rispetto alla tossicità della pervinca. Io non ho avuto problemi con i fiori, d'altra parte  ce n'erano davvero pochi, e mi sento tranquilla nel lasciare la ricetta invariata, voi valutate, nel caos potete sostituirla con altro fiore.

DSCF6392

In questi giorni ho ricevuto dei graditissimi doni da due donne che non conosco di persona, ma che spero un giorno di riuscire a incontrare. La cara Fiore mi ha inviato dei semi di piante "speciali": carrubo e cardiospermo.

DSCF6352

Raffinatissimi i pacchettini contenenti i semi!

Il primo lo conoscete penso, si tratta di un albero i cui frutti sono dei lunghi baccelli contenenti i semi che una volta seccati e macinati si possono usare come surrogato del cioccolato. La seconda è una bella pianta rampicante che produce dei piccoli fiori e dei frutti a lanternina. Interessantissime le proprietà di questa pianta che viene usata come una sorta di cortisone naturale per le malattie della pelle. Ho già provato a mettere giù qualche semino (tra l'altro hanno una forma bellissima), ora attendiamo di vedere se nasce qualcosa!

DSCF6371

DSCF6378 gd

Invece ieri è arrivato un pacco da Silvia che mi ha spedito dei rami dell'albero del corallo: in teoria basta piantarli in terra perchè mettano radici.

DSCF6388

Ci proviamo e vi riaggiorno presto! Nel frattempo ci godiamo il profumo intenso dei suoi fiori, chissà che fra qualche anno non riusciamo ad assaggiarne i piccoli frutti.

Conoscete queste piante? Come è partito il vostro anno nell'orto in terra o in balcone?

Commenti (12)

  • erica-semplicementeoggi

    erica-semplicementeoggi

    24 Aprile 2015 at 08:44 |
    Mi ripropongo sempre di imparare a conoscere le erbe selvatiche che si possono mangiare, grazie al tuo post ho imparato già qualcosina ;-). io abito in città per cui c'è poco da cogliere ma mio papaà sta in campagna e li si ce nè. Io faccio un piccolo orticello sul balcone :-) a breve post :-D

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Aprile 2015 at 22:34 |
      Purtroppo in città è difficile trovare luoghi "puliti" in cui raccogliere erbe spontanee, però magari nei vasi potrebbe nascere qualche "erbaccia" commestibile! SOn curiosa di vedere il tuo orto sul balcone. A presto!

      Rispondi

  • Claudia GranoSalis

    Claudia GranoSalis

    24 Aprile 2015 at 09:20 |
    Wow Daria, ma che abbondanza!!! Non sapevo avessi così tanti alberi da frutto, secondo me sono una delle più grandi ricchezze che si possano avere! Sono contenta di vedere subito anche da te i fiori di pervinca nell'insalata (grazie per la citazione!), ti sono piaciuti? E visto che ti hanno regalato dei semi di carrubo…mi sono interessata anche io a questo albero lo scorso anno, dopo aver provato per la prima volta i frutti in Puglia ed essermene innamorata, anche se non al primo morso. Diciamo quegli amori che sbocciano man mano che ci si conosce! Curiosa rispetto alla riproduzione e a come poter utilizzare tutti quei carati, i semini all'interno dei baccelli, ho scoperto il sito di un tizio che parla solo di carrubo! Non so se già lo conosci, ma lui ha sperimentato moltissimo e dà precise regole per far sì che i semi germoglino, ti consiglio di dare un'occhiata il sito è qui: http://ilcarrubopassopasso.blogspot.it/2012/09/la-semina.html
    Buon lavoro a voi e buona crescita a tutte le vostre piantine!!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Aprile 2015 at 22:38 |
      Grazie Claudia, vado a vedermi il sito che mi hai linkato, mi sembra molto interessante!
      I fiori di pervinca ci sono piaciuti, anche Alice li ha gustati con piacere: lei adora mangiare i fiori!
      Gli alberi cominciano a crescere e danno delle belle soddisfazioni, in effetti sono una grande ricchezza e anche fonte di insegnamento per i piccoli, soprattutto insegnano la pazienza per l'attesa e l'apprezzamento dei gusti naturali.
      Grazie per gli auguri!

      Rispondi

  • Mari

    Mari

    24 Aprile 2015 at 11:02 |
    Bellissima insalata! colorata e saporita. Per la Pervinca di invio una foto, perchè sono curiosa ad assaggiarne il sapore, ma non vorrei intossicarmi!!! :-D mi devi fare da consulente privata!!! hi,hi ;-)
    Ma com'è avanti il tuo orto! la mia lavanda non ha neppure i boccioli, alle fragole sono spuntati da poco i fiori... è il vento freddo di montagna che blocca tutto!!! :-D dovrò pazientare ancora un pò! ;-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Aprile 2015 at 22:40 |
      Mandami pure la foto se hai dei dubbi!
      Penso anch'io che sia l'aria fresca che scende dai monti a influire sullo stato delle piante... qui più facilmente arriva l'aria dal mare.
      Dai porta pazienza, vedrai che a breve sboccerà tutto anche da te!

      Rispondi

  • Fiore

    Fiore

    24 Aprile 2015 at 17:22 |
    Sempre interessanti i tuoi post cara Daria e come sempre ti ammiro tanto. I semini cosi ben confezionati per dovere di cronaca e come ti scrissi mi furono regalati, ma date le loro dimensioni poi in sviluppo e io non avendo il posto ho preferito donarli a te che sicuramente saranno molto a loro agio (e come ammiro hanno già trovato 'dimora' )!!! :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Aprile 2015 at 22:42 |
      Grazie ancora cara Fiore, spero proprio che nascano e si sviluppino bene!

      Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    24 Aprile 2015 at 21:33 |
    Che spettacolo x gli occhi ! Quanto lavoro e quanta soddisfazione che deve portare tutto questo!
    Buona notte un abbraccio

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Aprile 2015 at 22:43 |
      In effetti un piccolo spettacolo... almeno per noi lo è. Buona notte a te!

      Rispondi

  • Serena di Enjoy Life

    Serena di Enjoy Life

    25 Aprile 2015 at 14:10 |
    Bellissime piantine, frutti, fiori e semi!
    Anche io sto seminando e trapiantando le piantine del mio semenzaio, man mano che crescono, finora ho seminato piselli e fagiolini che sono già sbucati, le fave che sono già fiorite, mais e fagioli che ancora non si vedono e ho trapiantato le prime piantine di zucchine e zucche che sono state le più veloci a crescere.
    Come fiori, nel mio orto quest'anno abbonda la calendula (che dovrò diradare un po', mio malgrado, per fare posto agli ortaggi), oltre a qualche nasturzio.
    Anche io non riesco mai a diradare i frutti degli alberi ......mi dispiace troppo :-)
    Quest'anno sono felicissima perchè anche un albicocco nato da un seme ha i frutti per la prima volta :-)
    Non conosco l'albero del corallo....ora faccio una ricerca, mi incuriosisce...
    Buone coltivazioni :-)
    Serena

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Aprile 2015 at 22:46 |
      Uh, già i fagiolini! Noi solitamente li seminiamo più in là, forse da voi vengono bene anche prima che è un po' più caldo...
      Fantastico per l'albicocco, è un po' come il nostro piccolo mandorlo, anche lui era nato da un seme.
      Buone coltivazioni a voi!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy