in cucina

IMG 20190422 094320

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 5396

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSC03880

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20191028 171818 3

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Pan di Spagna farcito con mousse al cacao all'acquafaba

on Lunedì, 27 Gennaio 2020. Posted in cucina

Pan di Spagna farcito con mousse al cacao all'acquafaba

Gennaio è ormai passato ma non è mai troppo tardi per lasciarvi la ricetta del dolce che ho realizzato per il compleanno di Elena circa tre settimane fa. Tanto quanto lei è nata in fretta, allo stesso modo mi ritrovo sempre ad arrivare un po' di corsa al suo compleanno, a ridosso delle feste e subito dopo la ripresa scolastica, per cui non riesco a programmare in anticipo la sua torta. A quanto pare va bene così, i risultati delle ricette estemporanee sono spesso sorprendenti! Per fortuna avevo a disposizione dell'acquafaba dalla cottura dei ceci già ben raffreddata in frigo dal giorno prima e proprio quest'ultima è stata il mio jolly, sia per la preparazione del pan di Spagna che per la mousse che ho usato come farcitura.

DSC04299

Avevo letto in passato qualche ricetta della mousse al cioccolato con acquafaba, ma non l'avevo mai fatta, questa è stata l'occasione per testare questa facile e sorprendente preparazione. Potete anche prepararla il giorno prima per averla pronta...

Ingredienti per la mousse al cioccolato:

  • 200 gr di cioccolato fondente (per me del commercio equo e bio)
  • 140 gr di acquafaba fredda
  • 30 gr di zucchero di canna integrale (tipo muscovado bio e del commercio equo)
  • 1 cucchiaio di succo di limone

Ingredienti per il pan di Spagna:

  • 180 gr di acquafaba fredda
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 350 gr di farina integrale di grano tenero
  • 75 gr di olio evo
  • 200 gr di bevanda di avena
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 150gr di sciroppo di agave

Ingredienti per la decorazione:

  • granella di mandorle e noci
  • codette o gocce di cioccolato fondente
  • zucchero di canna a velo

Preparazione:

Si comincia con la mousse: si  scioglie il cioccolato fondente con pochissima acqua o latte di avena e lo zucchero e si lascia intiepidire. Si versa l'acquafaba nel boccale assieme al succo di limone e si monta con le fruste. Quando sarà ben soda si aggiunge il cioccolato fuso. Si mescola e si lascia raffreddare in frigo per almeno un'ora. In questo modo acquisterà la consistenza tipica della mousse.

IMG 20200113 113658

Si passa poi al pan di Spagna. Basterà mescolare prima la farina con il bicarbonato e si aggiungeranno poi lo sciroppo di agave, l'olio, la bevanda di avena e l'aceto. Anche in questo caso l'acquafaba andrà montata a neve con poco succo di limone e aggiunta per utlima. L'impasto andrà versato in una teglia con carta forno e infornato a 180° con forno ventilato per 20 minuti.

Una volta cotta la base va fatta raffreddare e poi tagliata della forma che preferite.

A questo punto non resta che comporre il dolce cospargendo la prima fetta di pan di pan di Spagna di mousse e chiudendola come un panino. Proseguendo fino all'esaurimeno degli strati.

Io ho completato il dolce cospargendo con la mousse avanzata i lati della torta e decorandolo con granella di mandorle. Ho cosparso la superficie superiore con lo zucchero a velo e realiizato la scritta sempre con la mousse. Infine ho completato con le codette di cioccolato fondente.

IMG 20200113 152432

Sono stata davvero soddisfatta del risultato e dei volti contenti di chi l'ha mangiata!

E voi usate l'acquafaba? Se si, come?

 

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy