in cucina

DSCF1353 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

DSCF5750 rit

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20171019 131503

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Torta in verde (raw)

on Martedì, 23 Settembre 2014. Posted in cucina

Torta in verde (raw)

Dopo 3 mesi e mezzo ho finalmente nuovamente inforcato la mia amata bicicletta, mio mezzo di spostamento privilegiato da sempre, ma per qualche mese messa da parte essendo Lorenzo troppo piccolo. Però ieri lui se la dormiva beatamente in fascia al papà, il sole splendeva e io ne ho approfittato per andare a prendere Elena a scuola su due ruote. 

Il vento che muove i capelli, l'aria che entra dalle maniche della camicia, il sole tiepido di settembre che bacia il viso, qualche foglia che svolazza attorno: un paio di pedalate bastano a far sentire leggeri e felici. Assieme alle ruote, girano anche i pensieri, certa che la mia scelta servirà anche ad alleggerire anche la giornata di Elena.

Spostamento leggero è proprio il caso di dirlo!

DSCF1494

Leggero e verde come la tortina che di cui vi lascio oggi la ricetta, anche stavolta raw e soprattutto facilissima e buonissima.

Ingredienti per la base:

  • 100 gr di uvetta sultanina del commercio equo
  • 100 gr di noci dell'amazzonia bio del commercio equo

Ingredienti per la farcitura:

  • 3 avocado
  • 5 cucchiai di cocco rapè del commercio equo
  • 3 cucchiai di sciroppo d'agave

Per la finitura:

  • mezzo melograno (dei nostri alberi)

DSCF0926

Preparazione:

Preparare la base frullando assieme le noci e l'uvetta in un mixer. Stenderle in una teglietta con cerniera rivestita di carta forno e riporre in frigo.

Preparare la farcitura: tagliare, eliminare il nocciolo e sbucciare gli avocado. Schiacciarli con una forchetta, aggiungere lo sciroppo d'acero e la farina di cocco e mescolare bene. Disporre la crema sulla base e riporre in frigo fino al momento di servire. Sgranare il melograno e disporne i chicchi sulla superficie della torta.

DSCF1496

Graditissima, Elena mi ha chiesto: "Mamma, fai ancora la torta verde buonissima?" Ho l'impressione che tornerà presto sulla nostra tavola!

Commenti (12)

  • xcesca

    xcesca

    23 Settembre 2014 at 11:00 |
    Wow! Pochi ingredienti scelti bene e.. un risultato bellissimo e sicuramente buonissimo!
    Mi piace molto.. hai proprio ragione: leggera e verde come una bicicletta :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      23 Settembre 2014 at 14:57 |
      Grazie, davvero pratica da fare e piaciutissima... Elena poi adora l'avocado!

      Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    23 Settembre 2014 at 15:03 |
    WOW che bella, non è valido però, non sono ancora riuscita ha riprodurre la torta del tuo Lorenzo (che bello in braccio alla sua "nonna"), me ne sono innamorata appena l'ho vista, ma ho il timore di non riuscire a realizzarla... A te risulterà strano ma mi blocca l'idea di non riuscire a creare un buon prodotto "crudo"...
    Un abbraccio

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      23 Settembre 2014 at 15:11 |
      Anch'io tempo fa quando legevo ricette di dolci raw non mi cimentavo perchè temevo che non piacesse, invece dopo il primo ho capito che i miei timori erano infondati, sono facili da fare e golosissimi, non temere! Semmai il "problema" è che durano troppo poco... ;-) Quindi dai provaci, vedrai che sarai meravigliata!

      Rispondi

  • MARI

    MARI

    24 Settembre 2014 at 14:08 |
    Bella nei colori e sicuramente buonissima!!! ho tutto! pure le melagrane del mio alberello!! :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Settembre 2014 at 15:11 |
      Quest'anno ne abbiamo tante anche noi... ma hai visto che in giro le vendono a prezzi pazzeschi e provenienti dai posti più strani?

      Rispondi

      • MARI

        MARI

        25 Settembre 2014 at 15:00 |
        Davvero?? non ci ho fatto caso!
        quest'anno ho dovuto raccoglierli in anticipo perchè la troppa pioggia, li faceva aprire e andare marci! sarà per la stessa ragione che li vendono cari.

        Rispondi

        • Daria

          Daria

          25 Settembre 2014 at 18:25 |
          Al supermercato vado pochissimo e quelle volte che vado mi fermo a guardare la frutta e la verdura più per curiosità che altro visto che sono autonoma fra orto e gas. Pensa che le ho viste da Israele a 2,50 l'una... :-(

          Rispondi

  • valentina

    valentina

    24 Settembre 2014 at 22:58 |
    bellissimi colori questa torta. e sono sicura anche buona. Sei sempre una delle mie muse ispiratirici. Purtroppo la mia pasta madre è spirata (io ero via, mia mamma doveva rinfrescarla e mi ha detto che aveva una muffetta). Così, lei la iper igenista che già non era troppo d' accordo sulla pm, l' ha buttata. E io l' ho saputo solo al mio ritorno. Uff... e chissà se era solo una patina, o una leggera muffetta solo in superficie. Lei ha chiuso l' argomento in fretta dicendo solo: non era igienica! io al momento mi sono arrabbiata, ma non avendola vista, boh...magari aveva ragione. Comunque sabato al miveg me ne faccio donare un pezzetto dalla Alice. così ricomincio a panificare. Ti scrivo poi in privato... un bacione

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Settembre 2014 at 23:25 |
      Uff... ste madri, facile che abbia scambiato le bollicine di lievitazione per muffa come succede a chi non ha esperienza di pasta madre... per fortuna che esistono gli spacciatori! Appena recuperi la nuova creatura, son qui! Un abbraccio!

      Rispondi

  • elisa

    elisa

    07 Ottobre 2014 at 17:09 |
    Che bella torta Daria e chissà che buona :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      07 Ottobre 2014 at 22:17 |
      Ciao Elisa cara, che piacere ritrovarti! Si, la tortina è finita in un baleno, ci stava bene in tutti i momenti: l'ultimo pezzo se l'è portato Alice a scuola per merenda...

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy