in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170127 104057

 

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSCF3423 2

 

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Treccia di pane e focaccia al mais di Storo

on Lunedì, 14 Luglio 2014. Posted in cucina

Treccia di pane e focaccia al mais di Storo

Torno dopo un po' di tempo a pubblicare un pane, anzi un pane e una focaccia accomunati dall'uso di una farina che ho acquistato recentemente, si tratta della farina di mais di Storo integrale, derivata dalla macinazione di pannocchiette dal caratteristico colore rosso cotivate nel comune di Storo in trentino. Oltre che provarne la polenta, ho voluto usarla nella panificazione e ne ho fatto due versioni nate dalla stessa base. Ve le presento entrambe visto che sono state gradite tutte e due le versioni.

La ricetta parte unica per poi dividersi ed essere completata in maniera diversa. Logicamente voi potete decidere di dividere le dosi a metà e fare solo una delle due preparazioni.

Ingredienti:

  • 250 gr di pasta madre (Gilda) rinfrescata da 4 ore
  • 600 ml di acqua
  • 400 gr di farina integrale di mais di Storo
  • 60 gr di farina di ceci
  • 2 cucchiaini di malto d'orzo
  • 300 + 200 gr di farina tipo2 semintegrale di grano tenero
  • 2 + 2 cucchiai di olio evo
  • 1 + 1 cucchiaini di sale fino integrale

Per la focaccia:

  • olive verdi denocciolate
  • olio evo qb
  • sale grosso integrale qb
  • origano, timo e rosmarino a piacere

Preparazione:

Sciogliere la pasta madre nell'acqua e aggiungere il malto d'orzo. Procedere aggiungendo le farine di ceci e di mais. Mescolare bene e aggiungere 200 gr di farina tipo2. A questo punto dividere l'impasto in due parti di ugual peso: una parte verrà lasciata più idratata e sarà la focaccia, l'altra parte sarà il pane. Alla parte che diverrà focaccia aggiungere ulteriori 100 gr di farina 2, 2 cucchiai d'olio e 1 cucchiaino di sale fino. Mescolare molto bene col cucchiaio e mettere a lievitare a temperatura ambiente per 5 ore. Alla parte che diventerà pane aggiungere 200 gr di farina 2, 2 cucchiai d'olio e 1 cucchiaino di sale fino integrale e impastare bene a mano: l'impasto sarà comunque morbido. Mettere a lievitare per 5 ore coperto e a temperatura ambiente. Riprendere gli impasti che troverete ben lievitati. Preparare una teglia tonda con cerniera oliata per la focaccia, versarci l'impasto e mettere a lievitare coperta per 1 ora.

Infarinare la spianatoia e versare l'impasto del pane, fare un giro di pieghe e rimettere a lievitare per 1 ora e mezza.

Accendere il forno a 180°, ungersi leggermente le dita e bucherellare con le dita la superficie della focaccia. Versare olio evo e distribuirlo sopra. Aggiungere le olive verdi (o altro a piacere) e le spezie. Quando sarà in temperatura infornare per 30 minuti. Togliere dal forno, togliere dalla teglia e far raffreddare leggermente su una griglia prima di servire. Ottima sia tal quale che farcita (nel nostro caso con verdure fresche - pomodorini, insalata, peperoni bianchi).

DSCF9163

Per il pane, invece riprendere l'impasto, dividerlo in 3 parti e creare una treccia. Dipsorla su carta forno e lasciare lievitare per un'ora. Preriscaldare il forno a 180° e infornarla per 35-40 minuti.

DSCF8875

Questa ricetta partecipa alla raccolta di ricette del 100% vegetal monday proposto dalla Capra: chiunque può partecipare, proponete anche voi le vostre ricette veg ogni lunedì!

100-veg-monday

Porto questa ricetta doppia anche alla mia raccolta di ricette con cereali e farine integrali "Integralmente" : partecipate anche voi!

integralmente-rid

E partecipa anche a Panissimo di luglio 2014 la raccolta di ricette di lievitati organizzata da Barbara,  Bread & Companatico e Sandra che questo mese è ospitata da La Greg

panissimo

Commenti (20)

  • ArteMamma

    ArteMamma

    14 Luglio 2014 at 14:56 |
    Da te si impara sempre qualcosa: il mais di Storo e il peperone bianco!!
    Dove hai trovato la farina del mais di Storo?
    E il peperone bianco?
    Grazie!

    PS: finalmente ho dato vita ad una pm senza glutine e ho fatto un primo esperimento di pane e pizza...
    Appena riuscirò a riprendere in mano il blog ne parlerò!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      14 Luglio 2014 at 22:19 |
      Ciao, la farina di mais di Storo l'ho trovata per caso alla coop: quelle poche volte che vado pur acquistandole raramente non riesco a non fermarmi a guardare le farine e stavolta sono stata premiata trovando questa delizia. Spero che continuino a tenerla, perchè è proprio buona.
      Il peperone bianco è invece una varietà croata che ha seminato il nostor fornitore di verdura del gas, l'ho trovato proprio buono, dolce tipo quelli gialli.
      Sono contenta per la tua pasta madre, tienimi aggiornata sull'andamento!

      Rispondi

  • Alice

    Alice

    14 Luglio 2014 at 16:12 |
    Che meraviglia! Quando vado in Trentino mi porto sempre a casa la farina di Storo...finora l'ho usata sempre solo per fare la polenta, alla prossima occasione provo un bel pane o focaccia di sicuro :) Grazie per la bellissima ricetta!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      14 Luglio 2014 at 22:21 |
      Prego! Sono rimasta anch'io meravigliata del risultato specie considerando che la percentuale di mais è piuttosto alta.

      Rispondi

  • Serena di Enjoy Life

    Serena di Enjoy Life

    14 Luglio 2014 at 17:43 |
    Ma che meraviglia!!!!
    Ma la farina di mais di Storo si trova in giro? ....io non l'ho mai vista, neanche on line....Pensi che si possa utilizzare in sostituzione la farina di mais fioretto?
    Grazie
    Buona serata
    Serena

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      14 Luglio 2014 at 22:25 |
      Come dicevo più sotto, io l'ho trovata alla coop, comunque penso che puoi tranquillamente usare un altro tipo di mais. In questo caso si tratta di mais integrale, quindi se hai occasione di trovarlo in questa veste mantieni l'aspetto più rustico della treccia.
      Buona serata a te!

      Rispondi

      • Serena di Enjoy Life

        Serena di Enjoy Life

        15 Luglio 2014 at 01:58 |
        Grazie, proverò a guardare alla coop. Altrimenti provo con l'altra.

        Rispondi

      • Serena di Enjoy Life

        Serena di Enjoy Life

        20 Luglio 2014 at 00:33 |
        Ciao Daria, li ho fatti oggi,,,,buonissimi!!!!
        Ho usato la farina di mais bramata.
        L'unica cosa che la treccia si è "allargata! un po' troppo, invece che venire gonfia come la tua, ma è buonissima ugualmente, questo impasto è eccezionale! La focaccia farcita col pomodoro è buonissima davvero, croccante e morbida allo stesso tempo....grazie per questa ricetta!
        Buona domenica
        Serena

        Rispondi

        • Daria

          Daria

          20 Luglio 2014 at 21:48 |
          Grazie a te per averla provata, mi fa sempre piacere avere riscontri positivi da chi prova le ricette. Io la rifarò domani che è previsto faccia un po' meno caldo... altrimenti se persistono queste temperature e soprattutto quest'afa ripiegherò sulle piadine oppure provo le crespelle di Felicia...

          Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    14 Luglio 2014 at 20:30 |
    Spettacolari!!!! la treccia è semplicemente fantastica.... e che dire della focaccia!!!! giorni perfetti per panificare, ho notato che le paste madri (tutte e due) hanno lavorato benissimo :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      14 Luglio 2014 at 22:26 |
      Si, davvero sono giorni perfetti per panificare, caldo ma non troppo, un po' come quando vado in montagna...

      Rispondi

  • erica-semplicementeoggi

    erica-semplicementeoggi

    15 Luglio 2014 at 10:48 |
    Dite che è per questo che in questi giorni pane e panini mi sono venuti perfetti, come non mai? Sono i giorni ok?

    MI devo organizzare a seguire il calendario lunare :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      15 Luglio 2014 at 14:41 |
      Si, questi giorni sono ottimi per la panificazione anche dal punto di vista lunare. Da venerdì scorso fino a domani siamo in giorni consigliati, poi seguiranno 3 giorni no per tornare ok sabato e domenica. Io seguo il calandario di terranuova, che trovi anche on-line ma con il singolo giorno. Secondo me influisce sulla lievitazione, in particolare io lo seguo per i grandi lievitati.

      Rispondi

  • Silvia

    Silvia

    17 Luglio 2014 at 13:52 |
    Daria le tue materie prime sono sempre straordinarie! e questa farina di mais voglio proprio provarla...chissà che il mese prossimo in vacanza in Trentino non riesca a trovarla!
    Non saprei davvero cosa scegliere tra pane e focaccia...

    ciao

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      17 Luglio 2014 at 14:07 |
      Grazie Silvia, la passione per i prodotti tipici e locali vedo che ci accomuna... io continuo a pensare alla tua farina di cece nero...

      Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    25 Marzo 2015 at 18:52 |
    Ecco la mia produzione di questa mattina, che profumo non vedo l'ora di assaggiarlo unica differenza : ho usato mais Marano integraleti farò sapere!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Marzo 2015 at 22:55 |
      Allora come è andata?

      Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    26 Marzo 2015 at 07:13 |
    Buonissimo! Profumato ricco piace anche a Stefano che non adora il mais nrl pane o nei dolci... Carlo ne é entusiasta.
    Ieri sera per cena: nulla da ricordare! Ho ripiegato su una pasta al sugo con origano!!!!!
    Buona giornata

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      26 Marzo 2015 at 09:55 |
      Vero che è buonissima, piace molto anche a noi! Aspetto la foto!

      Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    26 Marzo 2015 at 07:26 |
    Per farmi scusare del ritardo ti mamdo una fotografia della mia colazione!
    Un abbraccio forte

    Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy