in cucina

DSCF1353 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

DSCF5750 rit

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20171019 131503

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Alberello di quinoa con lenticchie

on Lunedì, 15 Dicembre 2014. Posted in cucina

Alberello di quinoa con lenticchie

Sapete che adoro la quinoa ed era da un po' che non vi proponevo un piattino con questo simil-cereale, complice il fatto che purtroppo il suo prezzo è ulteriormente aumentato ho ridotto un po' le volte in cui la mangiamo, ciò non toglie che la apprezzi molto e che se abbinata ai giusti ingredienti possa costituire anche un piatto non troppo dispendioso, come dimostro con questa ricettina che è anche facile e veloce e che ho preparato in veste natalizia a forma di albero come piace alle bimbe.

Ingredienti per 4 alberi (4 persone):

  • 200 gr di quinoa real del commercio equo (ctm, presa in una bottega del mondo, il pacchetto completo da 500 gr veniva 7,75 euro, quindi per 200 gr 3.10€)
  • 50 gr di lenticchie di Colfiorito (prese col gas in sacco da 1 kg venivano 6.14€, quindi 0.31 €)
  • 1 spicchio d'aglio
  • mezzo porro bio preso col gas (2,50 €/kg, peso di mezzo porro circa 100 gr, ovvero 0.25 €)
  • 1 arancia bio presa col gas (una cassetta da 10 kg, costava 11,00 €, un'arancia, circa 200 gr, 0.22 €)
  • una foglia di radicchio rosso di Chioggia
  • 500 ml di acqua
  • olio evo qb
  • sale fino integrale qb
  • 2 foglie di salvia
  • 1 foglia di alloro

Preparazione:

Anche se non è strettamente necessario, mettere in ammollo le lenticchie con una foglia di alloro per qualche ora. In una pentola dal fondo spesso versare un filo di olio evo, un po' di acqua, le foglie di salvia, lo spicchio d'aglio tritato, il porro affettato sottile e far cuocere per qualche minuto. Nel frattempo scolare e sciacquare le lenticchie, lavare molto bene sotto l'acqua corrente la quinoa e spremere metà dell'arancia. Versare le lenticchie nella pentola e farle rosolare bene, aggiungere la quinoa e tostarla leggermente finchè sarà assorbita tutta la parte liquida. Sfumare con la spremuta di arancia. Aggiungere l'acqua, salare leggermente, chiudere il coperchio e far cuocere per 20 minuti. A fine cottura mescolare e nel caso sia rimasta dell'acqua, coprire nuovamente col coperchio e lasciar riposare per altri 5-10 minuti a fuoco spento. Tagliare a spicchi la restante arancia e affettare la foglia di radicchio. Procedere alla formazione dei piatti aiutandosi con una formina a forma di albero di Natale (io ne ho usata una di quelle per biscotti grandi). Togliere lo stampino, decorare con le strisce di radicchio ad uso festoni e con gli spicchi di arancia al posto della stella e servire.

Nel complesso il piatto è costato 3.88 € ovvero 0.97 a persona senza considerare aglio e altri insaporitori che abitualmente si hanno a casa e l'acqua (del rubinetto). DIrei che volendo considerare anche tutti questi non si supererebbe 1,50€ a persona.

Questa ricetta partecipa alla mia raccolta "Natale in veg". Mi raccomando vi aspetto con le vostre proposte, non fatevi spaventare dal calcolo del costo... vedrete che è più facile di quanto pensate!

nataleinveg

Commenti (6)

  • MARI

    MARI

    15 Dicembre 2014 at 18:49 |
    Bellissima la presentazione!!! e bontà assoluta l'arancia nei piatti salati!
    Da divorare! :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      16 Dicembre 2014 at 11:46 |
      Si, anch'io la adoro nel salato!

      Rispondi

  • Serena di Enjoy Life

    Serena di Enjoy Life

    15 Dicembre 2014 at 23:09 |
    Bella questa ricetta! Mi piace l'idea dell'arancia abbinata a quinoa e lenticchie!
    Presentata poi così ad albero di Natale è veramente scenografica ^_^
    Grazie per la ricetta!
    Buonanotte
    Serena

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      16 Dicembre 2014 at 11:44 |
      Mi piace giocare con le forme nei piatti, anche le bambine apprezzano e mangiano ancor più volentieri (anche se per la quinoa non ci sarebbe bisogno visto che piace a tutti!)

      Rispondi

  • xcesca

    xcesca

    13 Gennaio 2015 at 20:31 |
    Beh che dire.. grazie!!
    Io da quando è aumentata non l'ho più presa, ma hai proprio ragione a dire che combinata con altri ingredienti comunque sostanziosi e non costosi come i legumi alla fine il prezzo finale non è così esorbitante.
    Sono sempre stata dell'idea che meglio scegliere ingredienti base di qualità (e magari un po' più costosi) e cucinare quelli invece che optare per cose pronte. Quindi inserisco subito la quinoa nella lista della prossima spesa!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      13 Gennaio 2015 at 22:30 |
      :-D Ogni tanto ci sta decisamente... le poche volte che vado al supermercato vedo il costo dei piatti pronti, magari per una o due persone, in confronto il mezzo kg di quinoa con cui si mangia in 8 almeno, è basso!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy