in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170127 104057

 

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSCF3423 2

 

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Cocci-pizza ovvero coccinelle pizzaiole

on Domenica, 28 Febbraio 2016. Posted in cucina

Cocci-pizza ovvero coccinelle pizzaiole

Poter preparare a casa la merenda per le bambine da sempre buoni stimoli all'inventiva e visto che volevano qualcosa di piccolo e salato ho pensato a dei paninetti con la farcitura leggera comodi da trasportare e facilmente gestibilisenza sporcarsi. Così sono nati questi piccoli panini a forma di coccinella, insettino che ci è sempre particolarmente simpatico, soprattutto quando nell'orto si abbuffa di afidi ;-). In attesa di tornare a vederle affacciarsi fra le foglie, guardiamo la piccola avanzata delle cocci-pizze sul nostro tagliere!

DSCF1127 gdIngredienti per 12 cocci-pizze:

  • 100 gr di pasta madre
  • 100 gr di passata di pomodoro + una tazza per completare
  • 200 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di sale fino integrale
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaino di malto d'orzo
  • 300 gr di farina semintegrale di grano khorasan e orzo (in proporzione, circa il 20% di orzo) macinata di fresco
  • 200 gr di farina di farro spelta integrale
  • 20 olive nere (circa)
  • origano, olio e sale per farcire la salsa finale

Preparazione:

Sciogliere la pasta madre nell'acqua, aggiungere il malto d'orzo e a seguire la passata di pomodoro ad asclusione della tazza aggiuntiva. Versare un po' alla volta la farina, prima quella di khorasan e orzo e poi quella di farro. Fare riposare per una mezzora prima di completare con olio e sale. Impastare e lasciar leivitare per 5 ore a temperatura ambiente (non troppo freddo, sui 22°). Riprendere l'impasto e fare un giro di pieghe circolari nella ciotola, lasciar riposare un'altra mezzora, fare un secondo giro di pieghe, stavolta sulla spianatoia, far riposare un'altra mezzora e concludere con un terzo giro di pieghe dando la forma di un filone arrotolato. Tagliare il filone in 12 pezzi e da ognuno ricavare una palla di forma leggermente ovale. Disporre le palline sulla teglia del forno rivestita di carta forno. Dopo un'ora accendere il forno a 180° e nel frattempo fare i tagli: uno a circa un terzo dell'ovale per tutta la larghezza (a segnare la testa) e un altro a segnare le ali. Aggiungere alla tazza di salsa di pomodoro un cucchiaino di origano essiccato, un po' sale e un po' di olio. Usarla per spennellare le coccinelle. Tagliare le olive nere a rondelle. Disporle a formare i pallini e gli occhi delle coccinelle. Metteteli pure vicini, tanto il pane lieviterà ancora distanziandoli.

DSCF1130 gd

Quando il forno sarà in temperatura infornate per 20 minuti. Spegnete il forno e lasciatele nel forno spento socchiuso per altri 10 minuti. Estraete e gustate, sia tiepide che fredde, da sole o come preferite: sono un'ottima merenda, ma anche un simpatico antipasto o un alternativa al pane. Rimarranno morbide anche il giorno dopo.

Questo post partecipa a Panissimo la raccolta di lievitati dolci e salati di Sandra, Sono io Sandra e di Barbara, Bread & Companatico di febbraio 2016 ospitato da Un condominio in cucina

banner c.scritta crema 768x768

Porto questa ricetta con farina di farro anche alla mia raccolta stagionale dedicata a questo cereale: integralmente in inverno. Vi aspetto come sempre numerosi (la raccolta prosegue fino al 21 marzo)!

integralmente 2015 rid

Commenti (14)

  • Emmettì

    Emmettì

    28 Febbraio 2016 at 15:49 |
    Eccomi cara Daria! :-))))))))
    Queste coccinelle son bellissime e, con le farine che hai utilizzato, devono avere un gusto meraviglioso!
    Sono certa che le tue bimbe avranno apprezzato tantissimo.

    Metto anche queste nella lisa del "to do" ;-)

    Grazie per averle condivise ed avercele portate nella raccolta di Panissimo!
    Hai ragione, questo mese è stato molto prolifico grazie a tutti gli amici che hanno messo le mani in pasta per poi condividere!

    Un bacio grande anche dalle mie socie, e a presto! :-)))
    Maria Teresa

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      29 Febbraio 2016 at 09:41 |
      Grazie ancora a voi per l'ospitalità!

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    29 Febbraio 2016 at 06:05 |
    Bellissime!!!! questi piccoli bocconi di bontà conquistano grandi e piccini..... :-D

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      29 Febbraio 2016 at 09:42 |
      Davvero! Impossibile non infilarne una nello zainetto da portare a scuola per merenda!

      Rispondi

  • cristiana

    cristiana

    29 Febbraio 2016 at 12:00 |
    Mamma mia che voglia che fanno a quest'ora! Mi sembrano anche alquanto facili e poi è vero, sono perfette per la merenda da asporto!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      29 Febbraio 2016 at 14:55 |
      Si, sono facili da fare, senza grossi impegni!

      Rispondi

  • Silvia

    Silvia

    29 Febbraio 2016 at 18:29 |
    Ma che simpatiche queste coccinelle! Non potevano essere più adatte per la raccolta di panissimo; e che belle farine che hai usato.
    Sei brava!
    Un bacio

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      29 Febbraio 2016 at 22:03 |
      Grazie, gentilissima!

      Rispondi

  • Alice

    Alice

    02 Marzo 2016 at 17:12 |
    Troppo carine, che brava!!! :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      03 Marzo 2016 at 15:32 |
      Grazie!

      Rispondi

  • Serena di Enjoy Life

    Serena di Enjoy Life

    02 Marzo 2016 at 22:23 |
    Ma che belle queste cocci-pizza! Le proverò.....preferisco sempre fare piccoli paninetti quando faccio il pane, li trovo più gustosi e anche più comodi da porzionare....poi gusto pizza!
    Senti ma cosa sono queste pieghe circolari? Io faccio le cosiddette pieghe a tre, piegando il lato destro verso il centro e poi il sinistro sempre verso il centro e poi l'alto verso il centro e il basso sempre verso il centro...ma queste circolari non le conosco...
    Grazie :-)
    Buona serata
    Serena

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      03 Marzo 2016 at 15:32 |
      Ciao Serena, le pieghe circolari sono simili a quelle a tre, soltanto che porti gli angoli verso il centro e le puoi fare anche nella ciotola semplicemente sgonfiando un po' l'impasto e "tirando" col cucchiaio verso il centro. Più difficile da spiegare che da fare... ti lascio questo link dove le vedi bene, è il secondo tipo di pieghe: http://profumodilievito.blogspot.it/2007/10/le-pieghe.html
      Ciao!

      Rispondi

  • Serena di Enjoy Life

    Serena di Enjoy Life

    06 Marzo 2016 at 22:21 |
    Le ho fatte stasera, buonissime!
    Non avevo la farina d'orzo nè quella khorasan, ho sostituito rispettivamente con quinoa e farina 2 e sono venute benissimo, molto morbide!
    Queste pieghe circolari sono un portento, l'impasto era bello gonfio!
    Grazie :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      07 Marzo 2016 at 10:59 |
      SOn felice che siano piaciute e che siano venute bene! SI, le pieghe circolari aiutano bene l'impasto a gonfiarsi.
      A presto!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy