in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170127 104057

 

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSCF3423 2

 

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Pan-goccioli di farro con banana

on Martedì, 09 Febbraio 2016. Posted in cucina

Pan-goccioli di farro con banana

Rieccomi! Già passato anche il Carnevale, quasi senza rendersene conto... noi non abbiamo fatto grosse cose, festa a scuola per le bimbe e festina pomeridiana in casa oggi pomeriggio: fondamentalmente loro adorano travestirsi e quindi per far festa basta lasciare libero accesso allo scatolone dei travestimenti! ;-) Voi lo avete? Noi semplicemente abbiamo radunato i vari vestiti di carnevale, di halloween, vecchi vestiti miei o di marco, cappelli, cinture,veli e teli... e il gioco è pronto! L'unico che per ora non ne vuole sapere di travestimenti è Lorenzo: lui vuole essere solo sè stesso!

DSCF0998

Eccoci qua: la fata, Capuccetto Rosso, la principessa, Lorenzo e la nonna :-D

Ma torniamo a cose serie... Finalmente si è risolta la "dibattuta" questione merenda alla scuola dell'infanzia di Elena: inaccordo con le maestre abbiamo stilato un calendario settimanale in modo che i bambini portinoda casa più o meno le stesse cose a rotazione. Direi bene, visto che il calendario comprende frutta e per i prodotti secchi (pane, cracker o biscotti) da la possibilità anche di portare cose fatte in casa visto che sono ad uso esclusivo dei propri figli. Anche Elena quindi un giorno la settimana potrà portarsi una fetta di pane con marmellata o senza. Sto riprendendo anche le versioni piccole, tipo i pan-goccioli e questi di oggi sono una di queste. Sono venuti una delizia, davvero morbidi grazie alla presenza della banana. Li rifarò anche con uvetta al posto del cioccolato!

Cosa vi serve (per 12 pan-goccioli grandi o 18 più piccini):

  • 150 gr di pasta madre
  • 100 ml di siero di kefir di soia
  • 270 ml di acqua
  • 1 banana piccola
  • 1 presa di sale fino integrale
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere del commercio equo
  • 1 cucchiaio di malto d'orzo
  • 1 cucchiaio colmo di farina di orzo integrale macinato di fresco (circa 30 gr)
  • 2 cucchiai di zucchero di canna integrale muscovado del commercio equo
  • 5 cucchiai colmi di farina integrale di farro appena macinata (circa 150 gr)
  • 200 gr di farina di farro spelta semintegrale
  • 3 cucchiai di farina di banana essiccata*
  • 100 gr di gocce di cioccolato

Questa "farina" mi è stata donata da un'amica e la sto provando in alcune preparazioni. Non penso sia facile trovarla in giro, però se avete l'essicatore e un buon frullatore, potete certamente provare a frullare delle banane essiccate e otterrete lo stesso effetto.

All'opera!

Per prima cosa schiacciate la banana con la forchetta, aggiungete il siero e scioglietela bene. Aggiungete la pasta madre e l'acqua e lavorate il tutto in modo da avere un composto uniforme e liquido. Versate il malto, la banana essiccata e la vaniglia e a seguire le farine un po' alla volta. Io consiglio di mettere prima le integrali, aspettare una mezzora che assorbano l'acqua e poi proseguire con la semintegrale valutando se metterla tutta o se serve aggiungerne un po' in base alle vostre necessità. Per ultimo aggiungete il sale e le gocce di cioccolato. L'impasto dovrà risultare piuttosto molle. Lasciate riposare un'ora, fate un giro di pieghe nella ciotola e riponete in frigo coperto fino alla mattina successiva. Estraete dal frigo e lasciate aambientare per un paio d'ore. Proseguite con un altro giro di pieghe stavolta sul piano leggermente infarinato e dopo una mezzora formate i panini. Lasciateli lievitare un'altra ora direttamente sulla teglia rivestita di carta forno. Accendete il forno a 160°, spennellate la superficie con malto d'orzo sciolto in poca acqua e fate cuocere per mezzora.

DSCF0882 gd

Controllate che siano ben cotti rovesciandoli e fateli raffreddare  su una griglia. Ottimi tiepidi o a temperatura ambiente! La merenda è pronta! Peccato solo che finisca troppo presto!

Questo post partecipa a Panissimo la raccolta di lievitati dolci e salati di Sandra, Sono io Sandra e di Barbara, Bread & Companatico di febbraio 2016 ospitato da Un condominio in cucina

banner c.scritta crema 768x768

E logicamente visto che è un pane al farro alla mia raccolta stagionale dedicata a questo cereale: integralmente in inverno. Vi aspetto come sempre numerosi (la raccolta prosegue fino al 21 marzo)!

integralmente 2015 rid

Commenti (15)

  • Emmettì

    Emmettì

    10 Febbraio 2016 at 10:50 |
    Cara Daria, passo anche di qua a ringraziarti ancora per questi fantastici pangoccioli, ricchi di farine preziose ma soprattutto dell'Amore con cui li hai preparati! :-)))))

    E con questa occasione scopro anche il tuo blog che seguirò con piacere!

    p.s. bellissima la foto di voi! :-)))))))

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      10 Febbraio 2016 at 14:36 |
      Ma grazie a voi del condominio, anche per me siete state una bella scoperta, anche se vi avevo già incrociate e mi eravate rimaste impresse per la ricetta del pane coloratissimo arcobaleno ma tutto al naturale!

      Rispondi

  • labalenavolante

    labalenavolante

    10 Febbraio 2016 at 11:40 |
    Farina di banana essiccata!!! Uauu! Ho già sperimentato la banana negli impasti, per ora sempre utilizzandone il frutto fresco... mi ha incuriosito non poco questa cosa della farina, oltretutto visto che ho l'essiccatore posso autoprodurla! Per il siero di kefir... mi manca! Dici che il siero dello yogurt di soia colato può fare lo stesso effetto? bacione siete bellissimi!!! Io adoro il carnevale soprattutto per i dolci :-)))))

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      10 Febbraio 2016 at 14:38 |
      Ciao Lucy cara, il siero di kefir dona morbidezza, puoi tranquillamente sostituirlo col siero dello yogurt di soia, così hai il motivo di farti un buon labnè ;-)
      Eh, i dolci di carnevale sono unici... difficile resistere!

      Rispondi

  • Annalisa

    Annalisa

    10 Febbraio 2016 at 11:56 |
    Sono bellissimi, cara Daria! Adesso aspettiamo le castagnole :-D siamo curiosi! I bimbi mi dicono anche di chiederti se la ricetta di quello splendido pane di sabato è già nel sito. Non sono riuscita a identificarla!
    Un bacio grande.

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      10 Febbraio 2016 at 14:48 |
      Ciao cara, le cestagnole (ti mando una foto via mail) le ho fatte con questa ricetta che ormai uso sempre: http://www.goccedaria.it/item/castagnole-all-arancia.html a cui ho aggiunto 150gr del tuo grano ammollato. E' venuto un piacevole effetto crispies del tutto originale!
      La ricetta del pane non c'è qui sul sito nella versione che i bambini hanno assaggiato, in ogni caso è una variante di questa: http://www.goccedaria.it/item/pan-brioche.html dove al posto del succo di arancia ho messo del succo di 100% pesca (200 ml), al posto del malto di mais ho messo 100 ml di succo di mela limpido e non ho messo latte di riso. La farina di farro era metà integrale macinata da me, metà semintegrale bio acquistata. Anche qui chiedono già un'altro pane per la merenda... vanno a ruba!

      Rispondi

  • Alice

    Alice

    10 Febbraio 2016 at 13:20 |
    Banana e cioccolato è uno dei miei abbinamenti preferiti, e questa cosa della farina di banana la devo proprio provare :) Un abbraccio ;)

    Rispondi

  • Annalisa

    Annalisa

    10 Febbraio 2016 at 15:27 |
    ottimo,grazie!

    Rispondi

  • Serena di Enjoy Life

    Serena di Enjoy Life

    10 Febbraio 2016 at 23:45 |
    Aspetto golosissimo questi pangoccioli!
    L'idea della banana essiccata e ridotta in farina è super......proverò certamente!
    Che belli che siete! :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      11 Febbraio 2016 at 10:48 |
      Fammi sapere come procederanno gli esperimenti!

      Rispondi

  • erica-semplicementeoggi

    erica-semplicementeoggi

    12 Febbraio 2016 at 14:09 |
    mi piacciono assai perchè vedo che nella ricetta non c'è olio...
    invece del siero di kefir penso che userò il siero dello yogurt che faccio in casa.
    ti farò sapere :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      12 Febbraio 2016 at 16:03 |
      Direi che l'olio non serve proprio qui, restano belli morbidi con il siero. Gustati tiepidi sono spettacolari e leggerissimi!
      Ah, ti consiglio anche la versione con l'uvetta!

      Rispondi

  • paola

    paola

    15 Febbraio 2016 at 16:12 |
    ciao...le babane secche, che bontà!quando ero in perù le sgranocchiavo come spezza fame...là le vendono come fossero patatine fritte. versione naturale o anche salata. Devo farmi prestare l'essicatore da mia suocera!!!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      15 Febbraio 2016 at 22:27 |
      Oh, si le banane essiccate sono davvero una bontà, una tira l'altra! Pensa che quando essicco la frutta almeno un cassetto viene occupato dalle banane e quando le tiro fuori lo devo fare di nascosto dai bambini che sono capaci di finirle tutte all'istante! ;-)

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy