in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Eco-famiglie

on Giovedì, 21 Febbraio 2013. Posted in libri

Eco-famiglie

Oggi vi voglio parlare dell'ultimo libro che ho finito di leggere in questi giorni, scritto dall'amica Elisa (Mestieredimamma) che ho avuto il piacere di conoscere a dicembre 2011 in occasione del primo PastaMadreDay, quando le ho spacciato una figlia della Gilda. Si tratta del libro "Eco-famiglie" edito dalla casa editrice Leone Verde, per la collana Bambino Naturale, sottotitolo "Riflessioni, esperienze, idee per una maggiore consapevolezza e un orientamento più sostenibile". E' un libro che si legge velocemente, scorrevole, nel quale mi ritrovo in pieno soprattutto perchè parla di un percorso che è un po' quello che in questi anni ho fatto e sto facendo anch'io, ovvero una strada verso uno stile di vita più sostenibile, portato avanti però non da soli, ma come famiglia. E a mio avviso la cosa più bella di questo libro è proprio che parte dall'assunto che si può cambiare e migliorare proprio a partire dalla famiglia luogo in cui le nostre scelte si ripercuoteranno sul modo di agire e pensare dei nostri figli e il bello è che si può fare un po' alla volta, scoprendo che alla fine quello che è ecologico, è anche economico e salutare.

Il libro è organizzato a capitoli divisi per argomenti, ognuno si conclude con una bella esperienza pratica raccontata da chi ha saputo cambiare e ha fatto proprio un certo stile di vita.

Il primo capitolo, Ecologia delle relazioni, mi è piaciuto moltissimo. Ed è proprio vero che al giorno d'oggi è importante ricostruire una rete di relazioni con persone che condividano i nostri punti di vista e che assieme a noi percorrano un cammino... in questo ritrovo appieno la filosofia del gruppo di acquisto solidale: non si fa solo la spesa con un occhio all'ecologia e l'altro al portafoglio, ma si fanno delle scelte condivise, si instaurano amicizie e conoscenze fra le famiglie aderenti e con i produttori scelti, si diventa protagonisti dell'economia. Si scopre come è piacevole stare a chiacchierare con amici piuttosto che spingere un carrello fra gli scaffali. Questo ancor più che col consumo critico che invece vedo più come un'azione a livello personale.

doppia piramide alimentare--400x300I vari capitoli affrontano un po' alla volta molti dei temi che mi stanno a cuore: a partire da dove e come acquistiamo (consumo critico e boicottaggi, gas, autoproduzione - orto) passando per per forza di cose all'alimentazione (dove la scelta di prodotti locali va di pari passo alla scelta di cibi biologici e alla riduzione dei prodotti origine animale che sono la maggior causa di inquinamento), scoprendo che mangiare ecologicamente vuol dire anche mangiare sano (provate a vedere anche la piramide alimentare confrontata con la piramide ambientale, al link trovate anche le critiche alla stessa ). Si passa poi alla pulizia della casa e della persona e alla riduzione dei rifiuti fino ad arrivare allo scambio e al baratto

Altro capitolo interessantissimo è quello sulla creatività e tempo in libero in famiglia, dove si parla dei giochi dei bambini. Vivere ecologicamente è anche non riempire la casa della plastica dei giochi, privilegiando giocattoli in materiali naturali e soprattutto lasciando libera la creatività e permettendo ai bambini di costruire da soli i loro giochi o di prepararli assieme a noi.

L'ultimo capitolo riguarda la mobilità sostenibile, puntando soprattutto sulla riduzione dell'uso dell'auto a favore di bicicletta o piedi. Il libro si conclude con un'appendice sulla casa ecologica in legno e una sulla gestione del denaro in famiglia.

Insomma un libro che vi consiglio, sia che abbiate intrappreso il vostro cammino di decrescita in famiglia per avere nuovi spunti, sia che non lo abbiate ancora iniziato per leggere come in realtà non sia difficile e che molte azioni sono veramente alla portata di tutti e che molto si può fare per alleggerire la nostra impronta sul mondo.

PS: se avete voglia di leggere una breve intervista a Elisa, la trovate QUI.

PPS: trovate questo articolo anche su GocceVerdi il mio spazio su Newedonna Magazine

PPPS: questo articolo partecipa al Venerdì del libro di Paola, Homemademama

Commenti (16)

  • Zucchero d'uva

    Zucchero d'uva

    22 Febbraio 2013 at 12:49 |
    Sembra interessante questo libro, magari lo regalo a mio marito :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      22 Febbraio 2013 at 14:26 |
      Secondo me da un sacco di spunti di riflessione...

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    22 Febbraio 2013 at 13:45 |
    Ma sai che è nella mia lista dei desideri? Non appena finisco il romanzo che sto finendo sarà il mio prossimo acquisto, e dopo la tua recensione lo sarà di sicuro! Buon week end Daria & family!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      22 Febbraio 2013 at 14:25 |
      Lo immagino Valentina! Io non vedevo l'ora che uscisse! Buon fine settimana anche a voi!

      Rispondi

  • Cì

    22 Febbraio 2013 at 16:08 |
    Anche io sto provando a muovermi in questa direzione da alcuni anni, e i cambiamenti sono stati macroscopici. Segno il libro, è uno di quelli che vorrei cercare in biblioteca, per "richiederlo" se non c'è... ;) ciao

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      22 Febbraio 2013 at 17:26 |
      Che poi i cambiamenti macroscopici spesso sono dovuti alla modifica di piccoli atti quotidiani e a scelte che sembrano "piccole", poi ci si guarda indietro e si pensa con un sorriso a come eravamo...

      Rispondi

      • Cì

        22 Febbraio 2013 at 18:43 |
        verissimo, mi pare incredibile quando faccio un "piccolo" cambiamento l'impatto che può avere. Per esempio aver iniziato con la PM ;) ma anche solo aver scoperto come è relativamente facile autoprodurre alcune cose..

        Rispondi

  • nadia

    nadia

    22 Febbraio 2013 at 16:39 |
    Grazie Daria! E' uno dei prossimi libri in 'attesa' di essere letto. Buon fine settimana. ciao ciao

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      22 Febbraio 2013 at 17:26 |
      Grazie a te di essere passata, Nadia!

      Rispondi

  • Federicasole

    Federicasole

    24 Febbraio 2013 at 11:20 |
    Mi incuriosisce molto il capitolo sulle relazioni, da quel che dici è ciò che sto mettendo in pratica nella vita, molto interessante!Te lo condivido nel gruppo!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Febbraio 2013 at 14:33 |
      Grazie mille! Si, il primo capitolo è molto interessante e presuppone un coinvolgimento di molte persone di una comunità che va oltre gli ambiti famigliari... forse una delle cose più difficili da mettere in pratica visto che spesso si rischia di ritrovarsi soli con la nostre scelte e di essere visti come quelli "strani", i "fissati" (come dicono a me).

      Rispondi

  • Morgenstern

    Morgenstern

    03 Marzo 2013 at 13:57 |
    Ciao!! Cercavo qualche libro interessante su nuovi modelli di sviluppo in maggiore armonia della natura e sono arrivata qui!!

    Questo sembra davvero ricco di spunti, prossima volta che passo in libreria vedo se c'è!


    Tra l'altro mi sarebbe utilissimo perché sto facendo una tesi sui diversi approcci all'ecologia a livello internazionale (in particolare differenze e affinità tra Francia e Italia).

    Anzi, già che ci penso e che vedo tutti questi commenti di persone che conoscono l'argomento, ne approfitto per segnalarvi il questionario che ho creato sull'argomento per la tesi, ovviamente anonimo e molto rapido da compilare (una decina di minuti al massimo)!

    Se avete voglia di darci un'occhiata, mi piacerebbe avere il vostro punto di vista, se poi avete voglia di diffonderlo, i risultati finali saranno ancora più accurati e interessanti!!

    Il questionario si trova qui
    http://obsurvey.com/S2.aspx?id=790E2652-963E-4757-A8F8-1034F73A3BCD

    Grazie ancora per la segnalazione di questo libro e complimenti per il blog, credo proprio che comincerò a seguirti!!!

    A presto!!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      03 Marzo 2013 at 14:00 |
      Ciao e grazie a te per essere passata. L'argomento della tua tesi è molto interessante, più tardi vado a sbirciare il tuo questionario! A presto!

      Rispondi

  • Morgenstern

    Morgenstern

    03 Marzo 2013 at 13:59 |
    Ho appena scoperto nella tua Bio che sei tu l'autrice del libro, complimentoni allora!!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      03 Marzo 2013 at 14:01 |
      No, no, non sono io l'autrice! :-) L'autrice è Elisa Artuso (del blog mestieredimamma)...

      Rispondi

  • Morgenstern

    Morgenstern

    03 Marzo 2013 at 14:07 |
    Ah, ok, scusa, allora grazie della segnalazione e complimenti in ogni caso per il blog!!

    Sono contenta che la mia tesi ti interessi, è un tema molto appassionante! Il questionario è davvero semplice, se hai voglia di diffonderlo (ho visto che il tuo blog è frequentato da molte persone che si interessano a questi temi), mi faresti un grande piacere: più persone lo compilano più i risultati saranno accurati.

    In ogni caso se poi sei curiosa di conoscere i risultati, in fondo al quesitonario c'è la possibilità di inserire la propria email per riceverli tra qualche mese!! :)

    A presto e grazie ancora!

    Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy