in cucina

DSCF1353 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

DSCF5750 rit

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20171019 131503

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

La foresta del bradipo

on Venerdì, 22 Agosto 2014. Posted in libri

La foresta del bradipo

Le bambine hanno "letto" questo libro prima che io lo sfogliassi e leggessi e me lo hanno raccontato entusiaste, quindi oggi la recensione del libro sarà a cura di Alice, con qualche contributo di Elena. A loro la parola!

Questo libro è bellissimo, c'è qualche scritta, ma non serve a niente perchè con le figure che si alzano (NdM: immagini pop-up) si capisce benissimo la storia. C'è una foresta con tanti alberi e in mezzo animali e persone. C'è anche un fiume. Ad un certo punto arriva una ruspa, poi ne arrivano altre e buttano giù gli alberi. Gli animali e gli uomini scappano perchè hanno paura. Alla fine rimane non c'è più neanche il fiume e rimane solo un albero dove c'è un animale ancora appeso (NdM: il bradipo).

DSCF0519Elena:

Vedi? Qui la ruspa prende con la sua pinza anche l'ultimo albero, poveretto!

Alice:

Poi non ci sono più alberi, ma arriva un uomo che semina e se tiri qui (NdM: c'è una linguetta di carta da tirare) crescono gli alberelli e su uno piccolo c'è ancora l'animaletto. Alla fine c'è di nuovo la foresta. E tutti tornano felici. E' un po' come in quel libro tuo, mamma, quello dell'uomo che pianta gli alberi.

Io:

Se volete vi leggo il testo...

Loro:

No, no, mamma non serve è già tutto chiaro... non bisogna tagliare gli alberi e dove non ci DSCF0522sono è meglio riseminarli.

nella-foresta-del-bradipo5Il libro di questo venerdì è davvero bellissimo, sia come grafica, sia come storia dal messaggio ecologico: un invito al rispetto della natura, all'andare lento con un finale di speranza. Ambientato nella foresta amazzonica ci ha dato modo di affrontare in modo semplice il tema della de-forestazione e delle specie in via di estinzione e anche di andare a conoscere meglio questo simpatico e tranquillo animale che avevamo già incontrato in un libro di Carle. Ah, poi il testo l'abbiamo letto lo stesso e le bimbe si sono divertite a cercare in tutte le pagine il bradipo che all'inizio non avevano notato e anche a individuare i vari animali della foresta.

Nella foresta del bradipo di Anouk Boisrobert, Luis Rigaud, Sophie Strady ed. Corraini

Questo post partecipa al VdL di Paola Homedemama e alla condivisione di libri per bambini "La biblioteca di Filippo" su FB.

 

 

Commenti (4)

  • Marta

    Marta

    26 Agosto 2014 at 13:41 |
    Bellissimo libro, sicuramente piacerà tanto anche ai miei bimbi. Grazie per la bella recensione :-)))

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      26 Agosto 2014 at 13:59 |
      Prego! Passo l'apprezzamento alle bimbe. ;-)

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    27 Agosto 2014 at 01:32 |
    Che belle le tue bambine!! E che meraviglia il libro!
    Mi chiedo solo quando, dico quando, i pop up a casa nostra non saranno più concepiti come materiale da coriandoli o da esperimenti del tipo "Vediamo che succede se tiro forte forte..." ? :/

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      27 Agosto 2014 at 15:09 |
      Pensa che questo libro è arrivato da una biblioteca del circondario con sopra un post-it della bibliotecaria che recitava: "Da trattare con la massima cautela, grazie" L'ho fatto vedere alle bimbe e ci credi che sono state attentissime e anzi hanno voluto aggiustare un paio di cosette che erano strappate?

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy