in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Le nostre verdure a novembre

on Mercoledì, 21 Novembre 2012. Posted in orto

Le nostre verdure a novembre

Grigia mattina della seconda metà di novembre. Leggera pioggerellina. Non troppo freddo. Metto giacca, stivali in gomma, berretto. Prendo una capiente terrina, guanti da giardinaggio e coltello. Esco nell'orto: una breve passeggiata...

Incontro i broccoli i cui "fiori" stanno crescendo: aspettiamo ancora un po' per raccoglierli.

broccoli

A seguire i finocchi: scelgo il più grande che finisce nella ciotola.

radicchio

Poi il radicchio di Treviso: ecco prendo questo.

Anche un piccolo cespo di brasiliana dimenticato fra l'erba.

Per le altre insalate aspetto ancora un po'... anche il capuccio (l'ulitmo) è ancora piccolino...

insalata

Controllo il fiolaro: bene, i bruchi lo graziano, la prossima volta lo raccolgo.

Guardo bene fra le foglie di cavolfiore: ancora niente... spunterano?

Mi sposto un po' dove spiccano delle macchioline rosse: i peperoncini continuano a maturare, raccolgo quelli più maturi per farci il patè - ecco un bel regalo per Natale!

peperoni

Anche sulle piante di peperoni ce n'è ancora qualcuno di piccolo e verde destianato a non maturare: sarà ottimo nel ragù vegetale!

Passeggiando vengo attratta da un profumo caratteristico: eccolo qua un piccolo cespo di tenera rucola selvatica... che c'è di meglio per completare l'insalata?

Infine qualche rametto dall'angolop spezie: salvia, rosmarino, alloro e timo.

Ecco pronto il cestino!

cestino

Dalla terra alla tavola! 

Lavo per bene sotto l'acqua tutte le verdure, in particolare il radicchio e l'insalata che va controllata foglia per foglia con attenzione (le lumache ne vanno matte...)

Metto a gocciolare il finocchio e il radicchio. Asciugo le foglie di rucola e di brasiliana e i peperoni. Un insalata cruda non manca mai ai nostri pasti: questa sarà quella di oggi!

Insalata verde/rossa d'autunno 

ingredienti:

  • un piccolo cespo di lattuga brasiliana
  • 1 mazzetto di rucola selvatica freschissima
  • 1 peperone verde piccolo
  • 1/4 di cespo di radicchio di Treviso
  • semi misti di sesamo, girasole, zucca
  • olio evo qb
  • aceto di mele qb
  • sale fino integrale qb

Preparazione:

Lascio a Elena il compito di rompere a pezzetti con le mani le foglie di insalata pulita, nel frattempo taglio a listarelle sottili il radicchio di Treviso, con la mandolina taglio a striscioline il peperone verde. Metto tutto in una ciotola, aggiungo le foglioline di rucola, le foglie di insalata spezzate da Elena, i semi misti. Condisco col sale, l'aceto e l'olio. Un ottimo inizio pasto!

insalata condita

Come sono le vostre insalate crude invernali?

 

 

Commenti (7)

  • cri

    cri

    22 Novembre 2012 at 13:31 |
    che belle immagini! Bello il tuo orto d'autunno Daria!
    Due domande. Cos'è il fiolaro? Moooolto interessante il patè di peperoncini, come lo fai? Anche io ho ancora peperoncini che maturano ma, visto i tempi diversi con cui stanno maturando mi sa che abbandono l'ipotesi peperoncini riipieni in conserva e il tuo patè mi stuzzica non poco...

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      22 Novembre 2012 at 14:57 |
      Grazie Cristina, il fiolaro è un tipo di cavolo a foglia, io l'ho conosciuto perchè lo pianta il nostro fornitore gas e quest'anno per la prima volta l'ho messo anch'io. Come gusto assomiglia un po' al broccolo, forse un pelino più amarognolo. Le foglie sono quelle che vedi nell'immagine in testa all'articolo. Puoi vederlo anche qui: http://www.goccedaria.it/item/fiolaro-gratinato.html
      Il patè di peperoncini io lo faccio con la ricetta di Xcesca della Tana del riccio, questa qua: http://latanadelriccio.wordpress.com/2012/09/10/pate-di-peperoncini-piccanti/ l'ho già preparata più volte ed è davvero buono. Tra l'altro è comodoperchè una volta fatto lo conservi tranquillamente in frigo pronto da usare. Ciao!

      Rispondi

      • cri

        cri

        23 Novembre 2012 at 14:09 |
        Grazie per tutte le info! La ricetta del patè l'ho già guardata e annotata e il broccolo fioraro credo di averlo riconosciuto dalla foto del post: me ne aveva regalato uno un amico che ha un agriturismo con un orto biodinamico, mi aveva detto come cucinarlo ma non mi aveva detto come si chiamava: ora lo so!

        Rispondi

  • Gloria

    Gloria

    22 Novembre 2012 at 15:25 |
    Raccolto molto simile al nostro, se non fosse che io non ho piantato i radicchi, che non usiamo piantare da queste parti il fiolaro (me ne parlava anche Elisa quando sono andata a trovarla), e che... ho tolto la pianta dei peperoncini... :) Al resto, aggiungo carote in abbondanza, sedano e porri, e anche tanta bietola e cicoria! Buono il raccolto di novembre!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      22 Novembre 2012 at 15:30 |
      Ecco le carote sono fra le poche cose che non seminiamo, l'unica volta che le abbiamo messe giù erano tutte rosicchiate dal grillo talpa e altri golosoni! :-) I porri invece quest'anno li avevamo in primavera-estate...

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    25 Novembre 2012 at 05:38 |
    Che soddisfazione gustare i prodotti del proprio orto!!!! anche noi stiamo raccogliendo alla grande, i broccoli in particolare ne abbiamo in abbondanza!!!! Le foglie le cucino tipo spinaci, oppure le aggiungo ai passati di verdura, insomma non si butta nulla... :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Novembre 2012 at 15:36 |
      SI, vero anche noi non buttiamo via nulla... e poi le foglie appena cotte una volta tolta la parte fibrosa nelle zuppe sono veramente ottime!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy