in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170127 104057

 

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSCF3423 2

 

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Stick di piselli

on Martedì, 12 Maggio 2015. Posted in montagna, cucina

Stick di piselli

Fine settimana impegnativo quello appena passato, sia perchè pieno di impegni sia perchè le notti non sono state delle migliori con il piccolo Lorenzo piuttosto irrequieto. Sabato, pomeriggio bello ma intenso di panificazione: eravamo ad un laboratorio organizzato dall'associazione (scusatemi se non l'ho pubblicizzato qui, ma i posti erano limitati e si sono occupati quasi subito) e domenica festa del baratto a cui prutroppo non ho potuto partecipare tutto il giorno a causa di altri impegni mattutini. Se volete farvi un idea del tipo di evento vi rimando alle foto dello scorso anno (che rivedo sempre con un po' di nostalgia del pancione...). Per trovare un po' di calma mi rimando mentalmente allo scorso sabato quando invece eravamo fra i monti a goderci l'unico giornata di sole: guardate che spettacolo!

DSCF6605 gd

Impossibile non fermarsi a giocare nel torrente

DSCF6627 gd

e non fare un pic-nic!

La ricetta che vi lascio è perfetta proprio da portare con sè nelle scampagnate, o per gli aperitivi, ideale accompagnata da una bella salsa in cui intingere gli stick!

DSCF6527

Quelle che possono sembrare patatine, sono in realtà piselli (cosa in parte rivelata dal colore verdino), per l'esattezza si parte dai piselli secchi che io ho macinato col mulinetto in modo da ottenerne la farina. Ho poi realizzato questi stick mutuando una ricetta che gira da un po' in vari blog, fatta però in genere con la farina di ceci o con mix di farine. Anche questa versione verde, come le altre è sfiziosa, croccante fuori e morbida dentro, con in più il sapore inconfondibile dei piselli. Le bambine li hanno apprezzati molto!

Ingredienti:

  • 150 gr farina di piselli (ottenuta macinando i piselli secchi)
  • 750 gr di acqua
  • sale fino integrale qb
  • olive verdi a piacere
  • origano essiccato

Preparazione:

In una pentola in acciaio mescolare la farina con l'acqua, aggiungendola un po' alla volta in modo da non formare grumi. Lasciar riposare per un'oretta. Metterla sul fuoco e portare ad ebollizione fino ad ottenere una polentina. Nel frattempo snocciolare le olive e tritarle grossolanamente. A fine cottura aggiungere l'origano, le olive ed eventuale sale. Versare la polentina su una teglia coperta di carta forno e lasciar raffreddare. Una volta fredda tagliare a strisce di un paio di cm e disporre sulla carta forno distanziandole. Infornare per una mezzoretta a 180°, deve formarsi una crosticina esterna. Perfetti come snack o per l'aperitivo intinti in salse o hummus.

Commenti (12)

  • Ely

    Ely

    12 Maggio 2015 at 09:35 |
    Meravigliosi questi stick di piselli e meravigliosa la tua gita in montagna! sono sincera io vado sempre al mare, ma tanti anni fa, andai in vacanza con i miei genitori sulle Dolomiti e devo dire che ne ho un ricordo bellissimo. Prima o poi ci tornerò ! Buona giornata.

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      12 Maggio 2015 at 21:48 |
      Sulle Dolomiti si rischia di lasciarci il cuore... io ne amo ogni angolo e nonostante le frequenti fin da piccina non mi stanco i tornarci e di scoprire nuovi luoghi.

      Rispondi

  • MARI

    MARI

    12 Maggio 2015 at 11:23 |
    Buoni!! non credo che la farina di piselli si trovi facilmente in negozio ! eh,eh :-D che bello poter macinare al momento in casa ciò che si vuole!!! proverò a rifarli con la farina di lupini che dimentico sempre di utilizzare! ti farò sapere! :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      12 Maggio 2015 at 21:50 |
      In effetti non si trova facilmente, anche se so che on-line è reperibile... il mulinetto è davvero comodo sotto questo aspetto. Senza contare che in estate evita il problema farfalline visto che si macina man mano solo la farina che si usa.
      Se li provi con la farina di lupini, che io invece fatico a reperire, fammi sapere come vengono che son curiosa!

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    13 Maggio 2015 at 05:27 |
    Confermo sono buonissimi..... li adoro, non li ho mai provati arricchiti dalle olive, devo rimediare, sicuramente ghiotti e sfiziosi ;-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      13 Maggio 2015 at 10:34 |
      :-D

      Rispondi

  • LaPichinainCucina

    LaPichinainCucina

    13 Maggio 2015 at 09:11 |
    Arriveranno anche le notti in cui riusciremo a dormire tre ore di fila vedrai!!! bella questa versione della cecina con la farina di piselli e i suoi stick! favolosi come te!! :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      13 Maggio 2015 at 10:33 |
      Grazie cara! Ne sono certa, prima o poi torneranno e magari ci mancheranno pure queste notti movimentate!

      Rispondi

  • Alice

    Alice

    14 Maggio 2015 at 17:01 |
    Queste foto sono uno spettacolo...e gli stick, pure :) Un abbraccio!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      14 Maggio 2015 at 22:26 |
      I paesaggi dell'Agordino non deludono mai!

      Rispondi

  • labalenavolante

    labalenavolante

    21 Maggio 2015 at 13:05 |
    Che paesaggi Daria!! sento sempre più forte il desiderio di fare una capatina dalle tue parti, non solo per incontrare te, Annalisa e Mari, ma anche proprio per la Natura che incanta! Faccio il conto alla rovescia con settembre e i suoi colori, una delle mie stagioni preferite tra l'altro!
    Ieri mi stavo per lanciare con l'esperimento della farina di lenticchie per produrre una far-frittata diversa dalla solita (qui farina di ceci ovunque!)... quella di piselli non l'ho mai vista in giro, e non ho il mulinetto... chissà se con il mixer posso provare a farla... in genere lo uso per farci farina di mandorle, nocciole e frutta secca, non saprei se anche con i legumi può andare bene! Ti farò sapere! Questo mix è veramente da provare!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      21 Maggio 2015 at 16:11 |
      Ciao Lucy, non vedo che tu passi da queste parti per conoscersi di persona!
      Secondo me riesci a frullare anche i piselli, magari non avrai la finezza della farina, ma tentare non nuoce! Fammi sapere come va l'esperimento!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy