in cucina

DSCF1353 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

DSCF5750 rit

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20171019 131503

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Focaccia alta alla segale farcita con crema di kefir e noci

on Mercoledì, 08 Aprile 2015. Posted in cucina

Focaccia alta alla segale farcita con crema di kefir e noci

Benritrovati! Come avete passato questi giorni di festa? Per noi con le bimbe a casa sono state giornate rilassanti passate per lo più all'aria aperta a passeggiare nel verde degli argini e dei parchi, a raccogliere erbette e a semplici pic-nic sui prati. In queste occasioni non può mancare una bella focaccia, meglio ancora farcita, ve la lascio per le vostre future scampagnate!

DSCF6080 gd

Questa volta ho usato una delle mie farine preferite, quella di segale, gustosissima, al meglio ancora abbinata alle noci.

Ingredienti per 2 focacce:

  • 200 gr di pasta madre rinfrescata da 4 ore
  • 450 ml di acqua
  • 150 gr kefir di soia
  • 320 gr di farina integrale di segale macinata di fresco
  • 2 cucchioni di sale fino integrale
  • 250 gr di farina integrale di grano tenero setacciata
  • olio evo, sale grosso integrale, origano per completare

per la salsa di noci e kefir:

  • 7 - 8 noci
  • 200 gr di kefir di soia
  • 1 cucchiaino di sale fino integrale
  • olio evo qb

Preparazione:

La sera sciogliere la pasta madre nell'acqua, aggiungere il kefir di soia e la farina di segale, mescolare. Far riposare per un'ora a temperatura ambiente. Aggiungere la farina di grano tenero e il sale e mescolare bene. L'impasto sarà molto idratato e appiccicoso. Non aggiungete farina. Lasciar lievitare un po' (un'oretta circa) a temperatura ambiente e passare poi in frigo fino alla mattina. Estrarre dal frigo, far ambientare per un'ora e versare l'impasto in due teglie tonde diametro 20 cm. Schiacciare con le dita unte d'olio fino ad avere uno strato di circa 3 cm. Lasciar lievitare per 3-4 ore, quindi bucherellare la superficie con le dita e aggiungere sale, origano e olio evo. Accendere il forno a 180° e infornare per 40 minuti.

Mentre gli impasti lievitano preparare la crema di kefir mettendo a colare in una garza o un telo in cotone puliti il kefir di soia per 3 ore circa. Basterà questo tempo per togliere parte del siero e ottenere una crema. Nel frattempo sgusciare le noci e tritarle grossolanamente nel mortaio. Aprire il telo e raccogliere col cucchiaio la crema in una ciotola. Aggiungere le noci e aggiustare di gusto con un po' di sale e se piace un po' di olio evo. Mescolare bene e far riposare in frigo coperto in modo che i gusti si amalgamino bene.

DSCF6065 gd

Servire la focaccia con la crema a parte, potrà essere farcita a piacere! Deliziosa anche la versione con l'aggiunta di friarelli appena saltati in padella con un po' di aglio.

Prima di salutarvi vi lascio la suggestione dei nostri pasti con i raccolti di erbe spontanee

DSCF6105

risotto di "bruscandoi" (germogli di luppolo)

DSCF6107

Rotolo di fari-frittatine con ortiche farcite di friarielli

Questa ricetta partecipa alla raccolta di mensile di Panissimo di Sandra e Barbara, questo mese ospitato da I pasticci di Terry.

finale di stagione

Porto questa ricetta anche alla mia raccolta Integralmente a primavera che è appena partita, vi aspetto con le vostre golosità!

integralmente 2015 rid

Commenti (15)

  • Alice

    Alice

    08 Aprile 2015 at 12:30 |
    Per queste feste purtroppo da me il tempo è stato piuttosto ingrato, freddo e pioggia battente ci hanno tenuti chiusi in casa...ho comunque passato del buon tempo in famiglia, che è sempre qualcosa che mi rende felice e rilassata.
    Questa focaccia è una meraviglia, si vede proprio che è soffice come non mai e l'abbinamento segale e noci la rende senz'altro speciale...peccato non poter addentare lo schermo :( Un abbraccio, a presto :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      08 Aprile 2015 at 15:15 |
      Hai ragione. Stare con le persone giuste è in ogni caso bello indipendentemente dal tempo...
      Un abbraccio a te!

      Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    08 Aprile 2015 at 13:57 |
    Noi abbiamo passato queste giornate in montagna: il giorno di Pasqua il cielo è stato coperto e a Sant'Angelo un Sole spettacolare ci ha permesso di fare una bella passeggiata in una riserva naturale nei pressi di un laghetto tra Menaggio e Porlezza (provincia di Como). Giornate a caccia di erbette spontanee e fiori con tutta la famiglia... una delizia per il cuore.
    Che spettacolo questa focaccia Daria! Deve essere bella soffice e gustosa con la cremina alle noci... la proverò sicuramente!!!
    A presto!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      08 Aprile 2015 at 15:17 |
      Uh, che bella la Pasqua in montagna, ne avevamo voglia anche noi, ma purtroppo Marco lavorava... poco male le parti di giornata libere sono state lontano dal pc e vicino alla natura! La focaccia sono certa vi piacerà, è stata testata anche dai colleghi di Marco che l'hanno spazzolata! ;-)

      Rispondi

  • Ely

    Ely

    08 Aprile 2015 at 14:26 |
    Ciao Daria, bellissima la focaccia ed ancora di più la salsa di noci e kefir! a presto Ely

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      08 Aprile 2015 at 15:17 |
      La devi provare Ely, ha un gusto ben deciso e formaggioso!

      Rispondi

  • Sara

    Sara

    08 Aprile 2015 at 16:25 |
    ciao cara daria, che spettacolo lievitato!
    più lievita la mia pancia, meno prodotti da forno desidero mangiare, ma questa focaccia è splendida e mi vien proprio voglia di provarla, magari come voi: stesa su un prato!
    un consiglio: in mancanza del kefir posso colare yogurt di soia?
    ti abbraccio

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      08 Aprile 2015 at 22:22 |
      Ciao Sara, certo che puoi usare lo yogurt di soia, il gusto rimarrà più delicato, ma pur sempre ottimo! Si, la versione sul prato è decisamente la migliore! Tante coccole alla pancia! A presto!

      Rispondi

  • ilmondodici

    ilmondodici

    09 Aprile 2015 at 12:15 |
    Quest'anno mi va male con le spontanee primaverili: il mio terrazzo non ha ereditato malerbe ;-) e non ho ancora avuto modo di andare a far gite dove non ci sia passaggio intenso di gente (qui ci sono tanti parchi ma anche troppo frequentati).
    Che gola queste ricette! :) Specialmente la focaccia, che qui è un must, è un po' che non la faccio devo rimediare... baci

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      09 Aprile 2015 at 16:04 |
      Anche qui nei vasi poche erbaccce, un po' di più nell'orto, anche lo scorso anno erano decisamente più in questo periodo, però c'erano anche un sacco di lumache golose di cui per fortuna per ora non c'è traccia ;-)

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    14 Aprile 2015 at 00:26 |
    Mammamia che gola!
    Mi sta tornando desiderio di panificazione dopo un lungo stop che ormai dura da quasi un anno.
    Bravissima, come sempre!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      14 Aprile 2015 at 10:10 |
      Grazie! In effetti questa focaccia è proprio golosa...

      Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    14 Aprile 2015 at 17:13 |
    Daria le nostre focacce stanno lievitando in forno... sono due nuvole!!!!! Che spettacolo!
    Un abbraccio

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      14 Aprile 2015 at 21:59 |
      Piaciute?

      Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    14 Aprile 2015 at 22:04 |
    Molto buone! Dovevo farle cuocere un filo meno, sono venute più friabili che soffici ma comunque squisite. Complimenti!

    Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy