in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Snack croccanti con grano saraceno e gelsi

on Martedì, 24 Maggio 2016. Posted in cucina

Snack croccanti con grano saraceno e gelsi

Bentornati e ben-trovati su GocceD'aria! Rieccomi con una ricetta di snack dolci e croccanti, perfetti per sollevare le giornate pesanti, come è stata per me quella odierna e per staccare la spina. Se vi organizzate con gli ingredienti base già pronti è pure una ricetta veloce da preparare, senza glutine e cruda: che volere di più?

I primi gelsi bianchi cominciano a maturare sul nostro albero, sono perfetti da essiccare, anche se purtroppo la resa è bassa, ma se avete la fortuna di avere un albero produttivo, vi consiglio di tenerne un po' da parte per questo scopo: così avrete il primo ingrediente che necessita di essere preparato con un po' di anticipo.

Il secondo ingrediente è il grano saraceno germogliato ed essiccato. Germogliare il grano saraceno è facile, lo troverete pronto in un giorno, poi vi basterà passarlo nell'essicatore per avere una sorta di crispies croccanti perfetti come cereali per la colazione, magari in un latte di canapa o di mandorle, o anche per dei tabulè... insomma date sfogo alla vostra fantasia!

Ingredienti:

  • 3 cucchiai di cacao in polvere (crudo se lo trovate o del commercio equo)
  • 60-70 gr di olio di cocco o burro di cacao
  • 1 cup (240 ml circa) di frutta secca mista fra arachidi, pistacchi al naturale e mandorle non pelate
  • 1/2 cup (120 ml circa) di grano saraceno germogliato ed essiccato
  • 3 cucchiai di zucchero di cocco
  • 80 gr di gelsi essiccati

Preparazione:

Preparate preventivamente il grano saraceno, basterà metterlo in ammollo per mezzora, massimo 1 ora, scolare l'acqua e lasciarlo riposare in un colino per 24 ore, sciacquandolo un paio di volte. Quando vedrete spuntare la radichetta passatelo nell'essicatore in programma P3 e lasciatelo finchè sarà ben croccante. Potrete conservarlo per parecchio tempo in un vaso di vetro. Mettere nel mixer tutta la frutta secca e ridurla in farina. Aggiungere lo zucchero, il cacao e i gelsi. Se serve far sciogliere al sole l'olio di cocco o il burro di cacao e aggiungerlo. Mescolare. Completare aggiungendo anche il grano saraceno essiccato. Mescolare nuovamente.

DSCF2083 gd

Rivestire una teglietta di forma quadra con carta forno. Versare il composto e compattarlo per bene con l'aiuto di un cucchiaio. Passare in frigo per un paio d'ore almeno. Estrarlo dal frigo, togliere il panetto dalla carta forno e tagliarlo a cubotti. Si conservano in frigo per qualche giorno.

DSCF2093 gd

Uno snack goloso, ma sano adatto anche a piccoli peccati di gola! Non vi viene voglia di addentarli?

PS: con queste dosi otterrete circa 18 cubetti 4 x 4 cm.

E voi avete mai provato il grano saraceno germogliato?

DSCF2088 gd

Commenti (9)

  • Consuelo

    Consuelo

    25 Maggio 2016 at 20:55 |
    Che idea divina...cosa non dare x l'assaggio :-P

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      26 Maggio 2016 at 09:57 |
      :-D e non avresti nepure sensi di colpa!

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    27 Maggio 2016 at 06:33 |
    Favolosi!!!! perfetti per coccolarsi e gratificarsi :-)

    Rispondi

  • Manuela

    Manuela

    27 Maggio 2016 at 11:40 |
    Non ho mai provato il grano saraceno germogliato, in effetti mi incuriosisce :-) Nell'aspetto ricordano snack noti, ma in una versione speciale con ingredienti sani e intriganti...devono essere goduriosi!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      29 Maggio 2016 at 22:25 |
      Infatti! L'aspetto è ingannevole... ottimi, benchè sani!

      Rispondi

  • Alice

    Alice

    31 Maggio 2016 at 11:00 |
    Wow Daria, questi snack sono proprio favolosi!!! E il grano saraceno germogliato ed essiccato è qualcosa che voglio provare quanto prima!!! Sei sempre una fonte di ispirazione strepitosa, un abbraccio!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      06 Giugno 2016 at 16:32 |
      Ciao ALice, grazie, un abbraccio a te!

      Rispondi

  • Claudia_GranoSalis

    Claudia_GranoSalis

    04 Giugno 2016 at 19:51 |
    Daria, ciao! mi stuzzicano tanto questi quadrotti, ma ho un paio di domande...anche io vorrei germogliare ed essiccare il grano saraceno, ma mi risultava che perchè germinasse bisognava usare un grano non decorticato, molto difficile da trovare, altrimenti non germoglia...ti risulta? O ne utilizzi uno qualsiasi? Io in bottega dove lavoro adesso ho quello di Antico Mulino Rosso, e un altro della cooperativa IRIS. Ecco, male che vada se non germoglia posso sempre cuocerlo, ma non amo molto il grano saraceno in chicchi, sob.
    E poi: essendo tutto essiccato potrebbe conservarsi anche molto a lungo e fuori frigo, che dici?
    Un abbraccio!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      06 Giugno 2016 at 16:30 |
      Ciao Claudia, io ho usato un grano saraceno "normale" preso al negozio bio ed è germogliato senza problemi. In teoria come gli altri semi semi se è solo decorticato il germe rimane, quindi germoglia, se invece è più raffinato, tipo il farro perlato o l'orzo perlato o il riso bianco non germoglia più.
      Una volta che l'hai essiccato ti dura moltissimo, anche a temperatura ambiente. Io generalmente ne faccio germogliare mezzo kg e poi lo essicco, è ottimo anche aggiunto alle insalate, oltre che come cereale per la prima colazione.
      Fammi sapere se provi!
      Daria

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy