in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170127 104057

 

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

DSCF3423 2

 

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Torta di mele e acacia e sciroppo di fiori di sambuco

on Giovedì, 23 Maggio 2013. Posted in all'aperto, cucina

Torta di mele e acacia e sciroppo di fiori di sambuco

Vi ricordate che vi avevo detto di non buttare la purea di mele e acacia che vi rimaneva facendo la gelatina di fiori di acacia? Ecco come l'ho riusata io dopo averla dimenticata un paio di giorni in frigo... Se siete in una zona collinare o di montagna dove le acacie (robinie) sono ancora in fiore, siete ancora in tempo per raccogliere i fiori e provare questa doppia bontà: la gelatina e la torta... 

E già che siamo in tema di fiori vi lascio anche le ricetta dello sciroppo di fiori di sambuco, questo dovreste trovarlo ancora ben fiorito! 

Torta di mele e fiori di acacia

ingredienti:

  • 260 gr di purea di mele e acacia (avanzo della gelatina)
  • 200 ml di succo limpido di mela
  • 150 gr di farina integrale di farro appena macinata
  • 1 pizzico di sale
  • 40 gr olio evo
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 2 cucchiai di succo di limone

Preparazione:

In una ciotola mettere la purea di mele e acacia e scioglierla nel succo di mela limpido. Aggiungere, l'olio, la farina di farro integrale il pizzico di sale e il bicarbonato. Accendere il forno a 180° e aggiungere ultimo il succo di limone. Versare in teglia apribile cosparsa di olio e farina e versare il composto. Quando il forno sarà in temperatura infornare per 30 minuti.

DSCF9131

Quando si sarà raffreddata cospargere di fiori di acacia secchi.

Come vedete questo dolcetto è senza zucchero, le mele e il succo lo rendono già sufficientemente dolce. Se non avete intenzione di fare la gelatina potete partire dalle mele fresche (circa 400 gr) e dall'acacia fresca (60 gr di fiori). Basterà mettere in pentola in acciaio dal fondo spesso le mele con tutta la buccia tagliate a pezzetti e i fiori di acacia privati del picciolo. Lasciarli cuocere finchè non liberano il succo e finchè le mele saranno tenere. A questo punto potete aggiungere direttamente le farine e l'olio omettendo di aggiungere il succo di mela a meno che il composto non sia troppo secco.

A noi è piaciuta davvero molto, leggera e gustosa!

DSCF9133

Veniamo alla seconda ricetta, ovvero alla mia versione dello sciroppo di sambuco che ho fatto senza zucchero e col malto di mais.

Sciroppo di fiori di sambuco al malto

ingredienti:

  • 20 fiori di sambuco
  • 1,5 litri di acqua
  • 250 gr di malto di mais
  • 3 limoni a fette

Preparazione:

Mettere i fiori in una o più bottiglie di vetro (io ne ho usate tre), assieme ai limoni tagliati a fette. Coprire di acqua.

DSCF9080

Metterlii al sole con tappo non avvitato stretto per 5 giorni. Filtrarli schiacciando bene il succo e aggiuntere 250 ml di malto di mais.

DSCF9218

Mettere sul fuoco e far bollire il tutto. Sterilizzare delle bottigliette con tappo da sottovuoto (tipo succo di frutta) e invasare lo sciroppo bollente. Rovesciare e attendere il sottovuoto. Una volta aperto tenerlo in frigo.

Questa versione decisamente meno dolce di quelle che si trovano in giro a noi è piaciuta molto, la usiamo diluita in rapporto di 1 a 3 in acqua e ghiaccio o anche per un aperitico tipo Hugo con prosecco e foglia di menta.

DSCF9252

Queste ricette partecipano alla raccolta di riecette con erbe spontanee di Annalisa, Passato tra le mani "Fitoalimurgia"

logofitoalimurgia

 per la categoria - acacia o robinia (robinia pseudoacacia) e sambuco (sambucus nigra).

 

Commenti (9)

  • MARI

    MARI

    24 Maggio 2013 at 09:29 |
    Mi sono accorta che il mio vicino di casa ha una pianta di sambuco che protende verso il mio giardino... ma le acacie non sono ancora in fiore. Quanto dura lo scipoppo in frigo? o surgelarlo...?!?

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      24 Maggio 2013 at 09:43 |
      :-) Bene così potrai provare lo sciroppo! Una volta aperto in frigo ti dura almeno una settimana, oppure da chiuso sottovuoto dura qualche mese. Puoi anche surgelarlo per l'inverno. Ciao!

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    27 Maggio 2013 at 06:19 |
    Bellissima........ da provare!!!! Mi piacerebbe assaggiare questa delizia ;-) devo trovare il tempo per andare a fiori!!!!!!

    Rispondi

  • Anna&Ipa&Silo

    Anna&Ipa&Silo

    27 Maggio 2013 at 15:00 |
    Le foto fan entusiasmare..piatti stupendi e raccontati benissimo! Grazie Daria!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      27 Maggio 2013 at 23:05 |
      Grazie a te!

      Rispondi

  • Marta

    Marta

    08 Giugno 2013 at 11:13 |
    Stamattina ho bollito il mio sciroppo e anch'io l'ho dolcificato con il malto di riso...è buonissimo, ora ho raccolto altri fiori per farne altre bottiglie con lo zucchero :-) Visto che ho tre piante che crescono nel nostro giardino ne devo approffitare ne vorrei farne di più ma al momento non ho bottiglie, spero lunedì di ricordarmi di prenderne così faccio un po' di scorta.
    Grazie per averla pubblicata:-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      08 Giugno 2013 at 16:02 |
      Prego, mi fa piacere che le ricette piacciano e possano essere utili! Che bello avere una pianta di sambuco a casa... io quasi quasi la cerco da piantare... pensa anche dopo con le bacche quanta marmellata! :-)

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    15 Maggio 2014 at 15:28 |
    Che bello, Daria, mi segno subito la ricetta dello sciroppo!! Sapevo che avrei trovato le dritte giuste qui da te! :) In giro ci sono solo sciroppi pieni di zucchero... Hai usato il malto di mais perché è chiaro, immagino. Potrei sostituirlo con lo sciroppo di riso, volendo, no?! Stasera farò i fiori fritti, ma domani ne raccoglierò altri e ci farò lo sciroppo: devo passare a casa di mia mamma a rubarle le bottiglette!!! Ahahahah!!! Baci

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      15 Maggio 2014 at 23:11 |
      Ciao Valentina, si puoi usare anche lo sciroppo di riso o anche quello di grano, il risultato non dovrebbe cambiare. Buono sciroppamento!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy