in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

"Formaggio" di Macadamia fermentato al kefir e crackers crudisti di zucchine

on Lunedì, 21 Luglio 2014. Posted in cucina

Dopo una prima parte del mese con temperature decisamente primaverili più che estive, finalmente la settimana scorsa luglio ha mostrato il suo bel volto, con giornate calde, ma non troppo e serate fresche e piacevoli tutte da godersi. Quindi mi sono dedicata a preparare piatti belli freschi fra cui questo "formaggio" vegetale a crudo con noci di Macadamia (ne ho di ottime del commercio equo, una delizia a cui è difficile resistere...). La ricetta l'ho presa dal libro "Tutto crudo in cucina" di Sara Cargnello di cui vi avevo parlato QUI, però l'ho decisamente personalizzata, in particolare ero incuriosita dalla possibilità di usare al posto dei fermenti acquistati i granuli di kefir d'acqua. Ecco a voi l'esito delle mie sperimentazioni!

Ah, ho accompagnato questo formaggio con dei crackers sempre crudisti a base di zucchine (tanto per cambiare... ;-) ), decisamente un abbinamento azzeccato!

Formaggio di Macadamia

ingredienti:

  • 1 tazza (cup inglese) di noci di Macadamia
  • 125 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di granuli di kefir d'acqua
  • 1 cucchiaino di lievito alimentare in scaglie
  • basilico rosso fresco e origano secco (o altre spezie a piacere)

Preparazione:

Per prima cosa reidratare le noci ammollandole in acqua per 4 ore, scolarle, frullarle con l'acqua e i granuli di kefir e il cucchiaino di lievito. Riporre il formaggio in una cestina forata di quelle per ricotta foderata con una garza pulita posta su un piatto e lasciare colare e fermentare a temperatura ambiente per 24 ore. Trasferire in frigo fino al momento di servire. Rovesciare il formaggio sul un piatto, togliere la garza, aromatizzare con l'origano e il basilico spezzettato. Servire accompagnato dai crackers alle zucchine.

DSCF9139

Crackers alle zucchine

ingredienti:

  • 1 zucchina grande
  • 100 gr di mandorle intere
  • 1 cucchiaino di sale fino integrale
  • 1 cucchiaino di origano secco
  • 2 cucchiai di olio evo
  • peperoncino secco a piacere

preparazione:

Frullare le mandorle in modo da ottenerne una farina. Gratuggiare la zucchina, mescolarla alle mandorle e aggiungere gli altri ingredienti. Io ho aggiunto il peperoncino solo su metà dell'impasto. Foderare due cassetti dell'essicatore con carta forno e stendere l'impasto in una sfoglia sottile. Riporre nell'essicatore con programma crudista e far seccare per 4 ore. Togliere i crackers dalla carta e metterli a seccare girati per altre 2-3 ore finchè saranno ben seccati.

A noi sono piaciuti molto, l'abbinamento con il formaggio è proprio azzeccato. Quest'ultimo acquista il sapore tipico degli alimenti fermentati, saporito al punto giusto.

Questa ricetta partecipa alla raccolta di ricette del 100% vegetal monday proposto dalla Capra: chiunque può partecipare, proponete anche voi le vostre ricette veg ogni lunedì!

100-veg-monday

Commenti (15)

  • Alice

    Alice

    21 Luglio 2014 at 12:53 |
    Che fantastico pasto...anche l'insalatina di contorno sembra proprio niente male ;) Tutto fresco e leggero, perfetto per le giornate più calde!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      21 Luglio 2014 at 15:41 |
      Infatti il tutto nasce nei giorni scorsi che erano particolarmente caldi... è bello avere un pasto già pronto e fresco tra l'altro con pochissima fatica!

      Rispondi

  • EMANUELA

    EMANUELA

    21 Luglio 2014 at 13:36 |
    Bella bella questa ricetta! Mi ispira proprio!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      21 Luglio 2014 at 15:43 |
      E' anche molto semplice da fare: frullare e aspettare! ;-)

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    21 Luglio 2014 at 20:32 |
    Voglio essere invitata a cena!!!! che voglia di assaggiare queste meraviglie, mi attira tantissimo il formaggio fermentato, io ho fatto il formaggio di macadania asciugandolo nell'essiccatore ed era buonissimo...... un altro rammarico :-( devo trovare il tempo di fare i crackers di zucchine!!!! li voglio assolutamente assaggiare :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      21 Luglio 2014 at 21:25 |
      Avevo pensato anch'io di seccarlo nell'essicatore, la prossima volta che faccio un formaggio provo. Assolutamente da provare i crackers di zucchine che tra l'altro hanno il pregio di durare anche più giorni.

      Rispondi

  • Serena di Enjoy Life

    Serena di Enjoy Life

    21 Luglio 2014 at 23:43 |
    Meraviglia!!!!
    E sì, devo proprio comprarlo l'essiccatore.....sono mesi che ci penso e negli ultimi giorni mi capita di continuo di leggere ricette da fare con l'essiccatore.....vorrà dire che è arrivato il momento....
    Non vedo l'ora di provare questi cracker...
    E il formaggio poi dev'essere una squisitezza, io adoro le noci di macadamia....sono capace di mangiarne un pacchetto intero tutto in una volta, perciò immagino che prelibatezza dev'essere il formaggio....

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      22 Luglio 2014 at 10:09 |
      Prima di averlo non avrei mai pensato neppure io a tutte le cose che si possono fare con l'essicatore! Poi in questa stagione con l'orto a pieno regime è sempre in funzione... ora sto essiccando i pomodorini!
      Condivido con te la passione per le noci di Macadamia, sono veramente buone, anche le bimbe le adorano, infatti gliele devo tenere nascoste! ;-)

      Rispondi

  • MARI

    MARI

    22 Luglio 2014 at 13:34 |
    Ho provato a fare il formaggio con gli anacardi e il risultato mi ha soddisfatto parecchio! Le noci di macadamia ho difficoltà a reperirle nei soliti negozi bio, dev'essere delizioso! :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      22 Luglio 2014 at 13:51 |
      In effetti non sono facilissime da reperire. Io le ho prese grazie ad un gas, sono del commercio equo, se vuoi al prossimo ordine ti avviso...

      Rispondi

      • MARI

        MARI

        23 Luglio 2014 at 08:55 |
        Grazie! magari per fine agosto-settembre... ;-)

        Rispondi

  • GranoSalis

    GranoSalis

    22 Luglio 2014 at 18:24 |
    Daria, che meraviglia, entrambe le ricette! Ho adottato da appena una settimana dei granuli di kefir d'acqua, non vedo l'ora di sperimentare questo formaggio! Grandi ispirazioni qui da te, come sempre :-)
    Claudia

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      22 Luglio 2014 at 21:59 |
      E allora buone sperimentazioni!
      PS: leggo sempre i tuoi bellissimi e approfonditi post, ma sono tornati i problemi per commentare... uff!

      Rispondi

  • Ale

    Ale

    07 Agosto 2014 at 22:11 |
    Dai, che buono! I cracker sono fantastici! Il formaggio lo sto sperimentando anch'io in questi mesi da "crudista". Io l'avevo visto da youtube e anch'io ho sostituito i probiotici con il kefir, che fa proprio un buon lavoro ;)
    Non ho usato le macadamia ma sono sicura che viene molto bene!
    Bacetto!

    PS: ci vediamo a Padova a fine mese?

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      07 Agosto 2014 at 23:06 |
      Si, vero, fantastico il kefir... Si, si, ci saremo al pic-nic, ci sei anche tu? Son felice, così potremmo chiacchierare un po' di più della volsta scorsa! ;-)

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy