in cucina

DSCF1353 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

DSCF5750 rit

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20171019 131503

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Kombucha revolution

on Giovedì, 06 Ottobre 2016. Posted in libri, cucina

Kombucha revolution

Questo post ce l'ho in mente da circa 2 mesi, ovvero da quando ho iniziato a prepararmi il kombucha. Era da un po' che ci pensavo poi è arrivato il libro di cui vi parlo oggi a darmi una spinta per cominciare a usarlo. Per prima cosa mi sono procurata uno "scoby", ovvero un disco di questi ottimi fermenti, che ho subito messo a lavorare nel te nero. Infatti queste coloniedi fermenti, diversamente dal kefir d'acuqa lavorano proprio nel te, nero o verde o bianco, dando origine ad una bevanda fermentata che può essere ferma o frizzante in base al grando di fermentazione preferito. Quando finalmente ho preso mano nella preparazione della bevanda (che è subito piaciuta sia a me che a Marco) sono iniziate le altre sperimentazioni. La prima cosa è stato il facilissimo aceto, per quale basta prolungare la fermentazione un po' di più e poi sono passata alle altre ricette del libro.

Si va dall'utilizzo del kombucha in succhi e smoothies, ai cocktail alcolici, per passare alle salse e ai condimenti e ai piatti a base di kombucha e infine si arriva ai dolci. Quindi un ricettario davvero completo sull'usodel kombucha. Il libro è perfetto per chi vuole iniziare la produzione, infatti tutta la prima parte è dedicata alla spiegazione dettagliata di come ottenere una buona bevanda. Ma anche chi già lo usa troverà certamente interessanti le ricette che propongono svariate varianti per la bevanda e molti altri usi della stessa, fra i quali a me sono piaciute particolarmente le salse salate.

DSCF3154

Fra le ricette che ho provato con soddisfazione c'è anche il formaggio vegetale spalmabile al kombucha che ho provato sia con gli anacardi come da ricetta che con le noci di macadamia. In pratica non è altro che la versione fermentata del classico formaggino di nacardi, che potete fare sia nella versione "fresca" spalmabile (nel mio caso rosa perchèho usato un pezzetto di rapa) che in quella più compatta dando una forma e lasciando riposare di più in frigorifero.

DSCF3158

Al volo la ricettina!

  • 150 gr di noci di macadamia o di anacardi non tostati
  • 60 ml di kombucha
  • 30 ml di olio di cocco
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie
  • 1/2 cucchiaino di miso bianco
  • 1/2 cucchiaino di sale fino integrale
  • erbe aromatiche: per me origano, rosmarino, salvia, timo
  • per la versione fresca e colorata: 1 pezzetto piccolo di rapa rossa

Preparazione:

Mettere in ammollo le noci (o gli anacardi) per mezze giornata, scolarli dall'acqua e metterli nel boccale del frullatore con il kombucha, il miso, l'olio, il lievito e il sale. Traferire in un vasetto chiuso e lasciare riposare a temperatura ambiente per 24 ore. Per la versione fresca gratuggiare il pezzetto di rapa rossa, aggiungerla al formaggio e mescolare bene. Servire subito o dopo averlo passato per qualche ora in frigo.

IMG 20160814 132558

Per la versione più compatta lasciare riposare in frigo per almeno un'altra mezza giornata, versare su carta forno e dare la forma di un cilindro. Mettere su un piatto di portata e cospargere con le erbe aromatiche. Rimettere in frigo coperto e servire dal giorno dopo.

IMG 20160903 135800 gd

556 pAssaggiato anche dai colleghi di lavoro del marito è piaciuto parecchio da solo o anche su fette di pane.

Se vi ho incuriosito vi rimando allora al libro di oggi che è:

Kombucha revolution - 72 ricette vegetali dall'antipasto al dessert di Stephen Lee con Ken Koopman, traduzione a cura di Lucia Valentina Nonna (l'amica Lucy, la Balenina) ed. Sonda

 

Questo post partecipa al VdL di Paola Homedemama e (finalmente e nuovamente) anche al giovedì del libro di cucina di Annalisa.

giovedi-del-libro-di-cucina

Trovate l'elenco completo in continuo aggiornamento dei libri che ho recensito QUI.

Salva

Salva

Commenti (15)

  • Consuelo

    Consuelo

    07 Ottobre 2016 at 21:48 |
    E' la prima volta che ne sento parlare e ne sono già incuriosita! Grazie del suggerimento, cercherò quel libro x dare il via anche alle mie sperimentazioni :-)
    Buon we a te e famiglia

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      08 Ottobre 2016 at 15:30 |
      SOn contenta di averti incuriosita! Poi dovrai cercare un donatore di uno scoby di kombucha! ;-)

      Rispondi

  • labalenavolante

    labalenavolante

    08 Ottobre 2016 at 16:02 |
    Che spettacolo questo formaggio! E chissà che buono questo kombucha! Io ultimamente lo faccio fermentare con succo di mela (seconda fermentazione), ottenendo una bevanda molto simile al sidro, piuttosto alcolica e frizzante.. trovo che il kombucha sia davvero versatile! Un bacione e grazie per la citazione! È stata una bellissima esperienza tradurre questo manuale e sperimentarne le ricette!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      10 Ottobre 2016 at 15:59 |
      Interessante! Quindi aggiungi del succo di mela, in che quantità?

      Rispondi

  • labalenavolante

    labalenavolante

    10 Ottobre 2016 at 19:26 |
    Si, dopo aver raccolto il kombucha, è messo gli scoby nel nuovo te', mescolo il kombucha raccolto con il succo naturale di mela (senza zuccheri aggiunti). Le proporzioni che uso sono 750 ml di succo per 4 litri di kombucha. In estate lascio max 2 giorni a fermentare prima di mettere in frigo.. diventa molto frizzante e simile al sidro. In inverno lascio anche 3 giorni prima di mettere in frigorifero. Fammi sapere se provi! Io lo adoro in questa versione!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      11 Ottobre 2016 at 09:57 |
      Fantastico! Grazie del suggerimento, proverò di certo, probabilmente piacerà molto anche a Marco...

      Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    11 Ottobre 2016 at 17:53 |
    Daria sono mesi che penso di provare il kombucha, da che ho trovato un post spettacolare proprio a casa della Balenina... Purtroppo non sono ancora partita, mi blocca la ricerca di un donatore, sai per caso indirizzarmi? Grazie mille per l'aiuto

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      12 Ottobre 2016 at 14:56 |
      Ciao Roberta, a me l'ha dato un'amica che abita qui vicino... dalle tue parti non saprei chi lo abbia, però forse nel sito pastamadre.eu che raggruppa anche gli spacciatori di kefir ekombucha trovi qualcuno: hai già provato a vedere lì?

      Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    12 Ottobre 2016 at 21:50 |
    Grazie mille per il consiglio, non ci avevo pensato! Buona notte

    Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    13 Ottobre 2016 at 05:58 |
    Ho la Kombucha da diversi anni, ho immediatamente personalizzato la produzione, utilizzo il tè verde il tè nero proprio non mi piace, aromatizzo ogni volta con tisane o infusi differenti, ed ho ridotto lo zucchero (un pochino)... mi piace tantissimo. Il libro mi ha fornito spunti interessanti, ed ho preprarato anch'io una recensione, non ho ancora provato il formaggino... sarà il mio prossimo esperimento, mi piace la tua versione in rosa!!! :-)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      13 Ottobre 2016 at 09:22 |
      Anch'io sto provando le varie combinazioni, ho provato il te verde e vorrei provare anche con il bianco...
      Adoro anch'io quel rosa! ;-)

      Rispondi

  • cristiana

    cristiana

    14 Ottobre 2016 at 19:23 |
    Ho presente il libro, ma il kombucha mi incute ancora un po' di timore, la vedo una faccenda complicata...maari mi farò coraggio e proverò!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      17 Ottobre 2016 at 14:41 |
      Ma sai che anch'io lo pensavo prima di iniziare a usarlo? Ci ha pensato il libro a darmi la spinta che mancava per partire! Alla fine è più semplice di quanto sembri!

      Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    17 Novembre 2016 at 19:12 |
    Oggi mi permetto di dire un'amica comune, mi ha donato uno Scoby!!!! Non sai la gioia e la soddisfazione, intanto nell'incontrare una persona splendida come Felicia e poi l'entusiasmo per l'inizio di una nuova avventura!!!
    Un abbraccio Daria

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      17 Novembre 2016 at 22:19 |
      Wow, felicissima per te! Sia per lo scooby, ma soprattutto per aver conosciuto Felicia, che è davvero una persona speciale! Buone fermentazioni!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy