in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Pane senza glutine di riso e sorgo ai semi di zucca

on Mercoledì, 30 Settembre 2015. Posted in cucina

Pane senza glutine di riso e sorgo ai semi di zucca

Qualche post fa vi raccontavo la mia colazione preferita che è fondamentalmente a base di frutta a volte con kefir. E' davvero difficile ultimamente per me iniziare la giornata diversamente e fino all'ora di pranzo non ho voglia d'altro. Fanno eccezione le mattine in cui vado a correre (si avete letto bene, ho ripreso a correre due volte la settimana) quando al mio rientro, dopo la doccia, mi regalo uno spuntino con frutta secca o crackers crudisti o pane. Inoltre dovendo preparare la colazione anche per le birbe, capita che prepari anche altro, in particolare il pane non manca mai e può essere accompagnato sia da una classica marmellata o composta, ma anche da un semplice labneh di soia aromatizzato con spezie o erbe. Il pane che vi propongo oggi è già di per sè gustoso grazie ai semi di zucca, ottimo appena tostato oltre che tal quale, inoltre è senza glutine.

Ingredienti:

  • 150 gr di Bianca (licoli di riso)
  • 150 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 150 ml di siero di kefir di soia
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaino di sale fino integrale
  • 4 cucchiai colmi di farina di sorgo bianco appena macinata
  • 4 cucchiai colmi di farina di riso basmati integrale appena macinata
  • 4 cucchiai colmi di farina di grano saraceno appena macinata
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 2 cucchiai colmi di semi di zucca + qb per la copertura
  • 1 cucchiaio di sciroppo di riso

DSCF9112 gd

Preparazione:

Semplice come tutti i pani senza glutine, basterà unire alla pasta madre l'acqua e il siero del kefir (se non lo avete va bene anche altro siero tipo quello delle cagliate dei veg-formaggi o del labneh), lo sciroppo e a seguire le farine avendo cura di amalgamarle bene. Per ultimi aggiungere i semi di zucca, il sale e l'olio. L'impasto deve essere morbido, tipo quello di un dolce. Lasciar riposare per 3 ore. Oliare una teglia da plum-cake e cospargerla di semi di zucca. Versare l'impasto, all'incirca la riempirà fino a metà. Lasciar lievitare finchè non arriva al bordo (nel mio caso un paio di ore). Mettere nel forno spento e accenderlo a 160°. Da quando arriva in temperatura far cuocere 30-40 minuti (fate una prova stecchino). Lasciare a raffreddare per 10 minuti nel forno spento. Estrarlo dalla teglia e rovesciarlo. Disporlo a raffreddare su una griglia.

Perfetto da fresco se conservato in frigo dura tranquillamente più giorni senza seccare troppo. A mio avviso perfetto in accompagnamento a salse salate.

Porto questo pane a Francesca per il contest del suo quarto compliblog dedicato proprio alla colazione: Il buongiorno si vede dal mattino sezione salata

bannercontestcolazioni

E visto che c'è anche la farina di riso va dritto anche a Integralmente d'autunno 2015 dedicato al riso

integralmente 2015 rid

 

Commenti (18)

  • Ely

    Ely

    01 Ottobre 2015 at 10:48 |
    Bellissimoooo! Un abbraccio Ely

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      01 Ottobre 2015 at 11:34 |
      Grazie!

      Rispondi

  • xcesca

    xcesca

    01 Ottobre 2015 at 19:43 |
    Wow! Ha un aspetto buonissimo questo pane senza glutine! E tostato sicuramente acquisterà un aroma unico.
    Grazie mille per questo spunto, corro ad aggiornare il post!

    Rispondi

  • Giulia

    Giulia

    01 Ottobre 2015 at 22:46 |
    Ecco un ottimo modo per inaugurare Neve!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      03 Ottobre 2015 at 15:06 |
      Certo! Fammi sapere come va la prima prova!

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    04 Ottobre 2015 at 19:42 |
    Bellissimo!!!! un super pane... e che voglia di assaggiarlo. E' lievitato benissimo, colore favoloso e ottima consistenza, hai fatto un super lavoro. :-D

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      05 Ottobre 2015 at 15:19 |
      Tutto merito di Bianca... ;-)

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    05 Ottobre 2015 at 01:23 |
    Fantastica, come sempre! Me lo immagino con un pomodoro secco sott'olio sopra...e quasi svengo. :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      05 Ottobre 2015 at 15:19 |
      Bella idea con i pomodori secchi, azzeccatissima!

      Rispondi

  • MARI

    MARI

    06 Ottobre 2015 at 09:39 |
    Che bontà Daria! mi sa che questo è perfetto con un pò di hummus! :-P faaameee!!!!! :-D

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      06 Ottobre 2015 at 09:58 |
      Oh, certo anche con l'hummus!

      Rispondi

  • paola

    paola

    08 Ottobre 2015 at 14:35 |
    ciao Daria, ho una domanda...la farina di sorgo la trovi in commercio o compri il cereale e lo macini tu? Perchè qui in Italia il sorgo lo usano principalmente come mangime per animali, aimè...ed è difficile trovarlo in commercio...
    Altra domandona, i cereali con che cosa li macini? tu compri il chicco e ti fai la farina, giusto?
    scusa le mille domande...

    Rispondi

  • marta

    marta

    06 Dicembre 2015 at 12:06 |
    Ciao Daria, ho provato a farlo, però una volta messo in forno si è un pò schiacciato ossia la lievitazione è leggermente scesa, come se si fosse sgonfiato al centro. E' normale?
    Grazie ciao!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      08 Dicembre 2015 at 22:16 |
      Ciao Marta... a me non è successo, forse era passato di lievitazione? Quanto l'avevi lasciato lievitare?

      Rispondi

  • marta

    marta

    09 Dicembre 2015 at 09:51 |
    Penso di aver sbagliato pechè lo avevo messo nel forno già caldo, poi ho riprovato senza preriscaldare il forno ed è lievitato bene!

    Rispondi

  • marta

    marta

    01 Gennaio 2016 at 14:50 |
    Ciao Daria sono felice di annunciarti che finalmente il tuo pane mi è riuscito bene!!!! gli altri tentativi avevano sempre qualche pecca sulla lievitazione o sul sapore che era acido. Sono riuscita a son di rinfreschi ravvicinati a far raddoppiare di volume in 4 ore il lievito madre. Ho usato le farine che indicavi tu mettendone in tutto 280g e siccome non avevo il kefir ho messo più lievito (220g) e più acqua (280ml). E' venuto buonissimo ed è lievitato perfettamente! Non puoi immaginare quanti tentativi falliti prima di questo e perciò oggi sono super felice!
    Grazie mille per il tuo aiuto!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      01 Gennaio 2016 at 15:05 |
      Ma che bello Marta! Hai iniziato l'anno panificatorio in maniera ottimale! Complimenti davvero!
      A presto!

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy