in cucina

DSCF1353 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

DSCF5750 rit

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20171019 131503

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Crema di patate e cavolfiore all'avena con alberello di pesto di foglie di carota

on Martedì, 13 Dicembre 2016. Posted in cucina

Crema di patate e cavolfiore all'avena con alberello di pesto di foglie di carota

Le giornate grigie si susseguono come da copione invernale qui in pianura, le zuppe e le creme sono sempre tra i piatti che gustiamo più volentieri col loro effetto scaldante contro l'umidità che ci attornia! Panorama non privo di un certo fascino, soprattutto per chi non è abituato a viverlo, che però dopo 10 giorni comincia a stancare e la voglia di cielo azzurro e di sole diventa forte e ci fa desiderare di spostarci in montagna o al sud!

Protagonista di questa zuppa il cavolfiore reso più accattivante, anche per i più piccoli, visto che siamo quasi a Natale, da un gustoso abete innevato. Sparita le neve dal piatto ci ritroviamo più caldi!

IMG 20161213 131746

Il pesto dell'albero è realizzato con le foglie delle carote che ogni settimana ci fornisce Francesco Miola, il prodottore da cui acquistiamo la verdura biodinamica col gas. Carote deliziose delle quali è un delitto buttare le foglie. Il mio uso preferito è proprio il pesto, questo che ho usato per arricchire la zuppa va benissimo anche come condimento della pasta.

Salva

Salva

Ingredienti per la crema di patate e cavolfiore:

  • mezzo kg di patate gialle
  • un piccolo cavolfiore o mezzo cavolfiore grande (comprese foglie e gambo)
  • uno spicchio d'aglio
  • 150 gr di fagioli cannellini già lessati
  • 2 foglie di salvia
  • olio evo
  • acqua (anche di cottura dei fagioli) qb
  • 50 gr di fiocchi di avena, più un po' per decorare (se volete la versione senza glutine cercateli certificati)
  • sale fino integrale qb

ingredienti per il pesto di foglie di carota:

  • un mazzo di foglie di carota fresche
  • 3 rametti di prezzemolo
  • 30 gr di noci dell'amazzonia del commercio equo
  • 30 ml di olio evo
  • uno spicchio d'aglio piccino
  • sale fino integrale qb
  • una spruzzata di succo di limone

Preparazione:

Mettere nella casseruola (io ho usato quella in terracotta della Bionatural di cui vi ho parlato qui) un filo d'olio, poca acqua, la salvia, l'aglio, le patate sbucciate e lavate, il cavolfiore a pezzetti, comprese le foglie in buono stato e il gambo privato della parte esterna più fibrosa. Mettere sul fuoco e far rosolare. Mescolare e aggiungere l'acqua calda o l'acqua di cottura dei fagioli un po' alla volta. Quando le verdure saranno tenere aggiugnere anche i fagioli. Far cuocere ancora un po', frullare e rimettere sul fuoco. Aggiustare con pochissimo sale fino integrale. Spegnere, aggiungere i fiocchi di avena, coprire e lasciar riposare. Mentre la zuppa cuoce preparare il pesto. Mettere nel boccale del frullatore a immersione le noci, l'aglio, poco sale, l'olio, le foglie di carota private del gambo più fibroso e il prezzemolo. Frullare tutto, se serve aggiungendo poca acqua. Completare con il succo di limone.

IMG 20161213 131757

Impiattare versando la zuppa su cui disporrete una cucchiata di pesto. Con i rebbi di una forchetta date la forma dell'alberello e completate con un po' di fiocchi d'avena.

Gustate!

E se vi avanza pesto conservatelo come condimento per la prossima pasta!

Salva

Commenti (12)

  • Serena di Enjoy Life

    Serena di Enjoy Life

    15 Dicembre 2016 at 20:42 |
    Bellissime ricette, sia quella della crema che quella del pesto!!!!
    Dietro le terracotte della Bionatural ci sto letteralmente sbavando da tempo e finora non me le sono ancora regalate per via del prezzo....ma il prossimo regalo che mi faccio per la cucina sarà sicuramente una casseruola come la tua, bellissima!
    Ciao cara, buona serata

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      15 Dicembre 2016 at 20:47 |
      Anch'io ci pensavo da tempo, finchè non ci siamo decisi a fare un acquisto col gas. Se trovi un gruppetto in modo da raggiungere i 400 euro, hai lo sconto dei 15% e i prezzi diventano più abbordabili... Per me è stato il regalo di compleanno di quest'anno!

      Rispondi

  • Consuelo

    Consuelo

    15 Dicembre 2016 at 23:41 |
    Sei davvero straordinaria, sfido qualunque bambino (o marito) a non fare almeno l'assaggio di questo alberello :-PSe non ci risentiamo prima ti lascio il mio augurio di Felice Natale

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      20 Dicembre 2016 at 14:41 |
      Grazie Consuelo, auguri graditissimi che contraccambio!

      Rispondi

  • Elle

    Elle

    16 Dicembre 2016 at 12:49 |
    Ci siamo, ho tutto. Però le foglie di carota non sapevo che si potessero mangiare, uff le buttavo sempre. Anzi diciamo che di solito le compro senza foglie, e mi chiedevo che senso avesse venderle con. Ora lo so, grazie Daria :)
    L'alberello poi è simpaticissimo, mi pare di averlo sotto il naso adesso, un po' storto perché ci ho infilato una fetta di pane!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      20 Dicembre 2016 at 14:43 |
      Io ho scoperto che si potevano mangiare la volta che le ho seminate nell'orto e visto che è più forte di me, non riesco a buttare via tutto quel bel fogliame rigoglioso, mi sono subito informata sulla sua edibilità! ;-)
      Se le carote sono autoprodotte o bio, vale sicuramente la pena conservarne le foglie!

      Rispondi

  • ricettevegolose

    ricettevegolose

    19 Dicembre 2016 at 16:16 |
    Con il clima di questi giorni, anche a casa mia le zuppe sono un must. Con l'alberello è proprio deliziosa, ti copierò l'idea per portare lo spirito natalizio anche nel piatto! Tanti auguri di buone feste a tutta la tua bellissima famiglia :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      20 Dicembre 2016 at 14:44 |
      Grazie Alice, buone feste anche a te!

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    27 Dicembre 2016 at 12:34 |
    Bontà! Con quell'alberello, poi la zuppa diventa proprio un piatto coi fiocchi. :)

    Rispondi

  • Elisabetta

    Elisabetta

    03 Gennaio 2017 at 16:56 |
    Grazie per la ricetta e complimenti per il tuo blog, mi piace molto! Buon 2017!! :)

    Ti/Vi aspetto sul mio blog da cucina: http://blog.giallozafferano.it/dolcisalatidielisabetta/

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      10 Gennaio 2017 at 15:44 |
      Ciao Elisabetta, scusa il ritardo nella risposta: benvenuta su GocceD'aria! Appena riesco passo da te!

      Rispondi

  • Elisabetta

    Elisabetta

    10 Gennaio 2017 at 15:51 |
    Ok, ti aspetto! Grazie! Ciao Daria!! :)

    Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy