in cucina

IMG 20161208 122722

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

IMG 20170901 193948 l

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

DSCF2486 gd

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Il menù dell'Independence Day Invernale

on Martedì, 19 Gennaio 2016. Posted in cucina

Il menù dell'Independence Day Invernale

Ben ritrovati già a settimana avanzata!Questo fine settimana è stato per noi denso di vita: festa di compleanno di Elena, Independence Day condiviso con l'amica Sara, prima partita di basket di Alice... insomma facile ritrovarsi già a metà settimana senza aver avuto il tempo di riordinare le idee! Ho deciso di iniziare raccontandovi del nostro ID, in un altro post vi lascerò le ricette dei dolci che ho preparato per il compleanno di Elena. E allora ecco i nostri pasti "indipendenti"! (PS: se non sapete in cosa consiste questa iniziativa vi rimando al post di Francesca Un tuffo nell'insalata)

Independence Day

Per colazione visto che era domenica e che avevamo voglia di scaldarci (freddo freddo in questi giorni la mattina!) ci siamo gustati delle belle fette di pane integrale home-made con farine macinate da me da chicchi bio con la composta di albicocche fatta da me in estate. Merenda con frutta presa col gas (mandarini e mele). E arriviamo al pranzo!

Antipasto: insalata mista con radicchio tardivo di Treviso (portato da Sara e barattato con un'amica), insalata gentile e arance (del mio gas) e germogli di alfa alfa realizzati da Sara. Il tutto condito con poco olio evo bio (preso dal nostro produttore siciliano), aceto di kombutcha (regalatomi e realizzato dalla mia amica Moira), poco sale.

DSCF0795 gd

L'insalata, le mandorle tritate pronte per la zuppa, pane ai cereali e cracker crudisti ai semi di lino

Primo: una calda e corposa zuppa di fiolaro e topinambur dell'orto. Ricetta al volo:

ingredienti: 1 cespo di cavolo fiolaro, 2-3 pezzi di radice di topinambur ben lavati e spazzolati, la parte verde di un porro, acqua qb, olio evo, sale fino integrale, mandorle.

Preparazione: Tagliare tutte le verdure a pezzetti e farle rosolare in una pentola con fondo in acciaio con poco olio, poca acqua e un paio di foglie di salvia. Aggiungere acqua o brodo vegetale quanto basta a coprirle del tutto e proseguire la cottura a fuoco lento, coperto, mescolando ogni tanto. Quando tutte le verdure saranno tenere frullare il tutto aggiungendo se serve un po' d'acqua. Salare secondo il gusto. Pestare in un mortaio una manciata abbondante di mandorle (nel nostro caso siciliane bio prese col gas). Servire la zuppa con un filo d'olio a crudo cosparsa di mandorle e lievito alimentare se piace.

DSCF0796 gd

Secondo: focaccia integrale con farine appena macinate con spinaci e porro

Ho seguito la mia solita ricetta della focaccia che riesce sempre usando un mix di farine appena macinate da me da chicchi bio (Grano tenero, farro spelta e orzo). L'avevo preparata il giorno prima e tenuta in frigo fino alla mattina, quando l'ho stesa. Cotta a mezzogiorno e farcita con spinaci e porro fatti rosolare nel wok.

DSCF0797 gd

Contorni: topinambur e radicchio di chioggia al forno (fatti come vi raccontavo nel post della settimana scorsa)

Nel pomeriggio abbiamo festeggiato il compleanno di Sara che si era auto-preparata una torta deliziosa di cui ci lascia la ricetta qui sotto accompagnata (per i grandi) da una birra artigianale fatta in casa e a seguire ci siamo fatti un bel estratto di mela, carota, arancia.

DSCF0810 gd

E per concludere la sera abbiamo finito tutto ciò che era avanzato dal pranzo con l'aggiunta di un piatto di pasta integrale di farro con crema di topinambur e sedano rapa (del quale avevo un pezzetto da finire in frigo...): guardate che cremosità! Una golosità!

DSCF0749 gd

Penne integrali di farro con crema di sedano rapa e topinambur: fare rosolare le verdure tagliate a dadini con poco olio, poca acqua e rosmarino in un wok, quando saranno tenere frullarle, aggiustare di sale e condirci la pasta. Completare con una macinata di pepe nero.

Ma veniamo al dolce e vi lascio la ricetta con le parole di Sara!

Torta al cioccolato e pere

DSCF0800 gd

Ingredienti:

  • 230 g di Farina tipo 2 di cereali misti: frumento, farro e segale ordinata con un GAS informale
  • 250 g di acqua
  • 20 g di cacao amaro in polvere del commercio equo
  • 30 g di cioccolato fondente al 70% del commercio equo + il resto della tavoletta per la copertura
  • 30 g di olio evo di olive colte a mano in sicilia dal nostro caro amico Franco
  • 150 g di zucchero integrale Dulcita del commercio equo
  • due pere kaiser di un'azienda agricola bio del nostro paese
  • abbondante cannella in polvere del commercio equo
  • aceto e bicarbonato qb oppure una bustina di lievito al cremor tartaro

Preparazione:

Prima di tutto sciogliere a bagnomaria i 30 grammi di cioccolato e lasciarli raffreddare. Ora accendere il forno.
Mescolare in una ciotola gli ingredienti secchi (eccetto il cioccolato ed il bicarbonato) ed in un'altra l'acqua e l'olio. Montare con le fruste elettriche questi ultimi finch faranno la schiumetta ed aggiungere aceto o bicarbonato, che reagiranno subito. Se si utilizza il lievito, invece, lo si può aggiungere agli ingredienti secchi.
Sempre con le fruste elettriche unire gli ingredienti secchi a quelli liquidi un po' per volta. Unire da ultimo il cioccolato fuso. Infine aggiungere le pere leggermente infarinate, tagliate a pezzetti o fettine.
Infornare a 180 gradi per 40 minuti in forno ventilato. Per verificare la cottura, fare la prova-stecchino.
Quando la torta si è raffreddata, metterla su un vassoio da portata e sciogliere a bagnomaria il resto del cioccolato. Spalmarlo sulla superficie della torta e far raffreddare in frigorifero per ottenere una bella glassa.
Questa ricetta partecipa alla mia raccolta invernale con farine e cereali integrali: integralmente in inverno. Partecipate quando e quanto volete! Vi aspetto come sempre numerosi!

integralmente 2015 rid

Appuntamento al prossimo ID primaverile!

Commenti (2)

  • cristiana

    cristiana

    21 Gennaio 2016 at 12:20 |
    Fantastica e superveloce la pasta! Sai che rischia di essere proprio il mio pranzo di oggi? GLi ingredienti li ho... Interessante anche la torta di cioccolato e pere, ne faccio una molto simile: è un accostamente che non tradisce mai!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      21 Gennaio 2016 at 22:08 |
      Davvero,cioccolato e pere sono un accostamento sempre azzeccato!
      PS: hai provato la crema per la pasta?

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy