in cucina

DSCF1353 gd

Salva

Salva

Salva

Salva

con i piccoli

DSCF5750 rit

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

a piedi o in spalla

IMG 20170902 170039 2

 

Salva

Salva

Salva

Salva

orto e giardino

IMG 20171019 131503

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Crostata rustica alla cotogna e benarrivato autunno (integralmente autunnale)

on Giovedì, 25 Settembre 2014. Posted in cucina

Crostata rustica alla cotogna e benarrivato autunno (integralmente autunnale)

Arrivato ufficialmente anche l'autunno, quasi in sordina dopo un'estate autunnale. A ricordo mi rimane un bel mazzo di cartoline arrivate con lo swap cartoline di Fiore, quindi colgo l'occasione per ringraziare tutte le partecipanti che mi hanno inviato un ricordo delle loro vacanze, chi dal mare, chi dalla montagna e chi dalla sua collezione. A queste si aggiunge il pensiero di Martina dall'Olanda. Così pur da casa ho viaggiato un po' anch'io! Grazie a Fiore per la sua iniziativa e grazie a Pyros&Patch (Davide e Carmela) , Robby Roby,  Barbara, Veronica, Dani, Muscetta(Tina) e Saray .

DSCF1562

 

 

 

 

integralmente-ridFinisce una stagione e inizia anche una nuova raccolta per Integralmente. Più sotto trovate il link per scaricare la raccolta in pdf con tutte le ricette dell'estate, una meglio dell'altra perfette per un menù completamente integrale. Anche stavolta ne provate molte, in particolare le tante con le zucchine che sono state le protagoniste a luglio e con i pomodori di agosto. Perfette per i pic-nic anche i panini e le focacce! Ora aspetto le vostre ricette autunnali, io per cominciare vi lascio una torta autunnale con un ingrediente inedito qui da me, ovvero le mele cotogne. Ne ho ancora un bel po' quindi aspettatevi altri usi!

Per prima cosa procuratevi un generoso amico che vi regali un bel po' di mele cotogne del suo albero. Le cotogne sono una varietà molto rustica, crude non sono facilmente mangiabili, mentre cotte sono molto buone e anche le bimbe le hanno gradite. Potete leggere un po' di informazioni su questa pianta QUI. Ho pensato di infilarle in una crostata rustica, ottima nella sua semplicità.

Ingredienti:

  • 2 kg di mele cotogne (pesate intere e crude)
  • 1 limone
  • 200 gr di malto di riso
  • 150 ml di acqua
  • 4 cucchiai di olio evo
  • 1 pizzico sale marino integrale
  • 4 cucchiai di malto d'orzo
  • farina di grano tenero integrale quando basta (circa 350 gr)

DSCF1508Preparazione:

Lavare le cotogne e metterle in una pentola coperte di acqua assieme al limone tagliato a fettine. Farle bollire finchè la buccia non si creperà, estrarle e aspettare che si freddino. Pelarle e togliere il torsolo. Tagliarle grossolanamente e frullare la polpa. Trasferire in una terrina ampia, aggiungere il malto e mescolare bene. Anche senza malto sono ottime da mangiare così e così ho fatto con una piccola parte, il resto l'ho infilato nella crostata.

Preparare le frolla versando l'acqua in una terrina, nella quale aggiungo il malto, l'olio, il sale e infine la farina. Procedo aggiungendo gradualmente la farina e mescolando pirima col cucchiaio e poi a mano fino ad ottenere una palla elastica che metto a riposare in frigo per almeno un'ora. Riprendo l'impasto, ne metto da parte circa un terzo e stando la parte rimanente col mattarello sul piano leggermente infarinato. Dispongo la frolla sulla carta forno e dentro una tortiera, riempio con la crema di mele cotogne e finisco decorando la superficie con striscioline di impasto. Inforno a 200° per 40 minuti.

E ora eccovi il link per scaricare tutte le ricette estive in PDF. Vi ricordo che trovate tutta la raccolta estiva QUI, mentre QUI la raccolta primaverile.

SCARICA PDF

Ora attendo i vostri ottimi contributi (come sempre potete lasciarli nei commenti qui sotto o direttamente nel post di presentazione della raccolta, provvederò ad aggiornare l'elenco man mano che arrivarano le ricette).

NB: trovate nella sezione PDF qui sopra tutti i link per scaricare i vari pdf delle raccolte di questi anni

Dolci e biscotti

Avena

Pasticcini ai fiocchi di avena di Valentina Naturalentamente

Crostata raw d'autunno al melograno di Daria GocceD'aria

Farro

Torta al cacao farcita di Felicia Le delizie di Feli

Muffins alla zucca di Roberta

muffun zucca

Sono partita dai panini all’uvetta che hai preparato per Elena.

Questi gli ingredienti:
150g di PM con il glutine rinfrescata la sera precedente
150g di farina di farro integrale
130g  di farina di grano tenero integrale
100g di farina di grano tenero setacciata
100g di zucchero di canna 
100g di zucca fresca grattugiata
circa 50g di cioccolato fondente in scaglie
 
Purtroppo non ho controllato molto i tempi di lievitazione, posso assicurare solo il raddoppio del volume… mi dispiace!
Forno statico 200° x circa 30 minuti.

Grano saraceno

Rovesciata di mele senza glutine di Felicia Le delizie di Feli

Ciambella di mele senza glutine di Felicia Le delizie di Feli

Grano tenero

Muffin all'arancia candita con base croccante di nocciole e cacao di Mari Cucina verde dolce e salata

Dolce alle pere di Valentina Naturalentamente

Pan-melini di Marzia (rivistazione dela mia ricetta che trovate qui)

pan-mela

200g di pasta madre rinfrescata la sera prima
150 ml di latte di mandorla autoprodotto
1 cucchiaio di malto d'orzo
1 cucchiaio di okara di madorla
500g di farina tipo 2 ( delle Barbarighe!)
2 mele frullate
2 cucchiai di concentrato di mela
q.b di cannella
1 pizzico di sale
3 cucchiai di uvette sminuzzate
3 cucchiai di pinoli
 
Ho sciolto la pasta madre nel latte di mandorla con il malto d'orzo, aggiunto la farina, le mele, l'okara, il concentrato, la cannella e il pizzico di sale. impastato tutto e messo a riposare in frigo per 12 ore. Ho poi aggiunto le uvette sminuzzate e i pinoli amalgamato e dato la forma dei panini messi a lievitare nuovamente. Ho scaldato il forno alla massima temperatura infornato nella parte più bassa al massimo per 8 minuti e poi a 180 gradi nella parte centrale per altri 8-10 minuti.

Ca-me(l)le di Daria GocceD'aria

Banana-bread di Daria GocceD'aria

Biscotti di avena di Roberta

DSCN2234

Ingredienti:

100g sfarinato di grano tenero
50g di fiocchi di avena
50g di farina di orzo integrale
50g di zucchero di canna 
50g olio EVO 
15ml H2O
1 cucchiaino scarso di bicarbonato
1 pizzico di sale
Decorazione:
50g cioccolato fondente
1 manciata di noci e nocciole bio
Il procedimento è quello della crostata di avena e noci dell'amazzonia: http://www.goccedaria.it/item/crostata-di-avena-con-noci-dell-amazzonia.html
 

Scones con avena e mirtilli di Alice RicetteVegolose

Crostata rustica alle mele cotogne di GocceD'aria

Orzo

Torta alle giuggiole di GocceD'aria

Pani, pizze, focacce e altri panificati

farro

Panettone gastronomico di Roberta (per i tempi di lieveitazione vedere la mia ricetta della non-colomba da cui questo panettone gastronomico prende spunto)

1° impasto:
100g di pasta madre rinfrescata la sera prima
250g f. di farro integrale (2 euro/kg; 50 centesimi)
60g di acqua
70g di Water roux (20g f. farro integrale+120g H2O)
2 cucchiai di malto d’orzo (*)
40g di EVO+30g di H2O

2° impasto:
140g sfarinato di grano tenero (1 euro/kg; 14 centesimi)
12g malto (adesso mi rendo conto che me lo sono dimenticato!!!)
70g di water roux
7g di sale integrale
20g di EVO+20g di H2O
30g di H2O

Forno statico 160° C per 45 minuti

DSCN2381

Panini di zucca di Felicia Ledelizie di Feli

grano saraceno

Focaccia di castagne senza glutine di Felicia Le delizie di Feli

grano tenero

Pane integrale alle lenticchie di Alice Ricettevegolose

mais

Piadine e pizza gluten free di Le delizie di Feli

miglio

Focaccia senza glutine alle olive di GocceD'aria

riso

Fari-focaccia ricoperta di Daria GocceD'aria

Torte salate

farro

Clafoutis alle verdure di Roberta

DSCN2267

ingredienti:

  • 270 gr di latticello (latte di soia + aceto di mele)
  • 70 gr di farina di farro integrale
  • 1 pizzico di sale fino integrale
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • qualche fetta di zucchina e di zucca
  • origano
  • 1 cucchiaio di succo di limone

Non avendo yogurt di soia ho usato latte di soia e aceto di mele per fare un latticello, quindi ho salato e aggiunto più o meno 70 g di farina di farro integrale e un cucchiaino di bicarbonato. A parte ho saltato in padella qualche fetta di zucchina gigante (l'ultima dimenticata nell'orto!!!!) e fette di zucca con olio e e origano e ho composto il clafoutis.

Preriscaldare il forno a 180° ventilato.

Aggiungere il succo di limone e mescolare: vedrete formarsi una schiumina.

Versare il composto su una teglia rivestita di carta forno e infilare le fettine di verdure nella crema.

Infornare per 40 minuti.

Aspettare che si raffreddi un po' e servire togliendo delicatemente dalla carta forno.

grano saraceno

Nidi saraceni di Naturalentamente

grano tenero

Crostatine al tofu, spinaci e noci di Alice Ricette Vegolose

Piatti unici

miglio

Sformato di miglio e zucca di Roberta

ingredienti che abbiamo usato il procedimento e i tempi di cottura sono gli stessi indicati da Isabella:

150g miglio
150g g. saraceno
5-6 patate le mie erano medio piccole (anche perché la pirofila che ho usato non è molto grande)
mezza zucca (la mia purtroppo l’avevo già pulita, prossimamente proverò con la buccia)
6 cipollati piccolini
prezzemolo in abbondanza
odori qb (io ho usato salvia rosmarino timo e maggiorana essiccati)
noce moscata
1cm di curcuma grattugiata 
pepe
sale integrale
olio EVO
bricciole di pane raffermo (io avevo l’avanzo del tuo fantastico pane 100% f. di farro integrale)
DSCN2290

Primi piatti

farro

Farrotto cremoso ai sapori autunnali di GocceD'aria

Secondi piatti

mais

Crumble di topinambur di Feli Le delizie di Feli

miglio

Tortino di cavolo verza di Marzia

  • 1 cavolo verza 
  • 1 spicchio d'aglio
  • 3 cucchiai di olive nere denocciolate sott'olio
  • 500 g di latte di avena ( ottenuto con i fiocchi seguendo la tua ricetta)
  • 1 cucchiaio di farina di riso
  • 2 cucchiai di farina di mais
  • 5 cucchiai di miglio
  • lievito alimentare.
tortino
Frullare velocemente il cavolo in modo da sminuzzarlo un pò e passarlo in padella con aglio e olio già caldo giusto per farlo insaporire.
Aggiungere le olive nere e lasciare andare qualche minuto. Mettere da parte e preparare la besciamella: mettere la farina di riso e quella di mais nella pentola con un pochino di olio fare andare un pochino per far tostare la farina e aggiungere il latte di avena autoprodotto. Quando inizia ad addensare togliere dal fuoco, mettere i cucchiai di miglio e aggiungere il tutto al cavolo, aggiustare di sale e mettere tutto in una teglia. Cospargere con il lievito alimentare e infornare in forno già caldo per 15 minuti fin quando non si forma una crosticina.
A noi è piaciuto ed è veramente veloce da preparare.
PS: la farina di riso fatta da me con il riso integrale, quella di mais è quella delle Barbarighe e l'avena è quella in fiocchi della Ecor.

riso

Polpettine di lenticchie e okara di riso di Felicia LedeliziediFeli

 

 

Commenti (31)

  • Alice

    Alice

    26 Settembre 2014 at 00:31 |
    Che buone le mele cotogne cotte, quando ne ho tante le cuocio, riduco a purea e invaso...un ottima conserva per una merenda sana e veloce, o per preparare dolci come questo :)
    Con l'arrivo dell'autunno sono più attiva in cucina, quindi preparerò più ricette adatte anche alla tua raccolta ;) A presto!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      26 Settembre 2014 at 10:15 |
      Bella idea quella di conservarle invasate, mi sa che te la copio, come dici tu è un'ottima merenda che è piaciuta anche alle bimbe!

      Rispondi

  • fiore

    fiore

    26 Settembre 2014 at 17:53 |
    sono contenta che lo swap cartoline si sia felicemente concluso con l arrivo di tutte quelle che aspettavi! un caro saluto e a presto cara Daria!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      29 Settembre 2014 at 22:24 |
      Grazie a te per tutte le tue idee!

      Rispondi

  • Veronica Sorrentino Magot

    Veronica Sorrentino Magot

    30 Settembre 2014 at 18:57 |
    è stato un piacere mandarti la cartolina e sono contenta che ti sia piaciuta :)
    Buon Autunno
    Vero

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      30 Settembre 2014 at 21:33 |
      Grazie e buon autunno a te!

      Rispondi

  • Giada Ferrero

    Giada Ferrero

    30 Settembre 2014 at 20:53 |
    Ciao! Sto preparando ora questa meravigliosa crostata. Ho assaggiato un pochino della frolla e mi chiedevo quanto dev'essere dolce? La mia non lo è molto e vorrei sapere se devo aggiungere dell'altro malto forse... Grazie!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      30 Settembre 2014 at 21:32 |
      La frolla è poco dolce, ho preferito farla così perchè non sovrastasse il gusto delle cotogne. Se la vuoi più dolce puoi aggiungere del malto (però ti troverai anche ad aggiungere farina, oppure avresti dovuto sostituire il malto d'orzo con quello di riso o dimais o con sciroppo d'agave. In alternativa puoi dolcificare la superficie prima di mettere la composta di cotogne.

      Rispondi

  • Giada Ferrero

    Giada Ferrero

    30 Settembre 2014 at 22:22 |
    Ok, grazie mille per la risposta super celere! Ho già fame solo a guardarla!

    Rispondi

  • Katia

    Katia

    10 Ottobre 2014 at 13:29 |
    Fatta stamattina !! Buonissima !!!! Grazie !!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      10 Ottobre 2014 at 15:42 |
      Prego, mi fa molto piacere che sia piaciuta!

      Rispondi

  • Ale

    Ale

    24 Ottobre 2014 at 16:53 |
    Che bello, grazie per il PDF e per fare questa bella raccolta!
    Per le mele ... io non le trovo da nessuna parte e mi mancano tanto ... le ho mangiate pochissimo ma ricordo ancora la bontà della marmellata che faceva la mia mamma e vorrei tanto riassaggiarla, per esempio in questa fantastica crostata :P

    Rispondi

  • Roberta

    Roberta

    27 Ottobre 2014 at 18:48 |
    Perdonami Daria mi sono dimenticata di dirti che non ho messo l' amido di mais.
    Perdonami!
    Grazie ancora

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      27 Ottobre 2014 at 21:47 |
      Ma figurati, vado a correggere!

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    01 Novembre 2014 at 09:41 |
    Ciao! Quanto mi piace la confettura di cotogne!! Proprio la settimana scorsa, con le 5 mele del nostro neonato alberello ne ho fatta un po' e volevo imbarattolarla, ma non ho resistito e ci ho fatto una specie di strudel con farina integrale e dolcificato con la sapa (mosto cotto fino a diventare uno sciroppo denso e dolcissimo). Una favola!! Peccato che lo abbiamo divorato prima ancora di poter scattare una misera foto, ma lo avrei pubblicato con orgoglio nel blog! ;)
    Comunque sono qui anche per lasciarti una ricettina dal sapore super autunnale e che a noi piace tanto anche nelle sue mille varianti:
    http://www.naturalentamente.it/nidi-saraceni/
    Baci baci

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      01 Novembre 2014 at 14:33 |
      Avevo in mente anch'io di fare una sorta di strudel con la cotogna al posto della mela normale. Forse riesco ancora a farlo con le ultime che mi rimangono. Conosco la sapa, l'anno scorso l'avevo preparata a partire dell'uva che ci cresce inselvatichita nell'orto.
      Grazie per la ricetta semplice e golosa!

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    05 Novembre 2014 at 10:32 |
    Dopo una lunga assenza, sono tornata alla riscossa...più produttiva che mai! :)
    Oggi ho una nuova ricetta dolce, semplice come al solito ma buona buona, appena pubblicata nel blog.
    Eccola:
    http://www.naturalentamente.it/dolce-alle-pere/
    :)
    a presto!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      05 Novembre 2014 at 11:07 |
      Ma che buonaaaa! Grazie!

      Rispondi

  • Alice

    Alice

    10 Novembre 2014 at 14:13 |
    Buongiorno carissima Daria, spero di essere nel post giusto per lasciarti una ricetta da includere nella raccolta Integralmente:

    http://www.ricettevegolose.com/savory-pies-torte-salate/pane-integrale-alle-lenticchie-whole-wheat-lentil-bread/

    Grazie e a presto :)

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      10 Novembre 2014 at 17:07 |
      Ma certo che si! Posto giustissimo per questo pane saporito! Aggiungo!

      Rispondi

    • Daria

      Daria

      10 Novembre 2014 at 17:08 |
      Ma certo che si! Posto giustissimo per questo pane saporito! Aggiungo!

      Rispondi

  • Valentina

    Valentina

    15 Novembre 2014 at 10:05 |
    Buongiorno Daria cara!!
    Con immenso entusiasmo ti passo questa ricetta dolce senza zucchero per la tua raccolta. Ma mi è venuto in mente solo adesso che in realtà, non contenendo farina, forse è fuori tema... :/
    Però i fiocchi che ho usato sono di avena integrale, quindi forse ci sto lo stesso.
    Vedi tu...
    Un bacione e buon fine settimana! :*
    http://www.naturalentamente.it/pasticcini-fiocchi-davena/

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      15 Novembre 2014 at 21:46 |
      Coem ti dicevo da te, ci sta eccome! Grazie dell'idea, li proverò sicuramente!

      Rispondi

  • Alice

    Alice

    26 Novembre 2014 at 18:05 |
  • Roberta

    Roberta

    05 Dicembre 2014 at 13:59 |
    Scusami Daria, forse non te ne sei accorta, ma a i "Pan melini" di Marzia hai sostituito la foto!!!

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      05 Dicembre 2014 at 22:34 |
      Grazie della segnalazione... vado a sistemare il post!

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    22 Dicembre 2014 at 06:01 |
    La ricetta è perfetta anche per Integralmente...... http://www.ledeliziedifeli.net/2014/12/22/sorgo-con-salsa-ai-porri/#more-11633 te la lascio anche qui, era troppo buono :-D

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      22 Dicembre 2014 at 08:09 |
      SI, davvero perfetta anche per integralmente... in giornata o al massimo domani dovrei riuscire a pubblicare il post per la nuova raccolta inverno 2015, che ne dici se la inserisco come prima di questa nuova stagione?

      Rispondi

  • Felicia

    Felicia

    22 Dicembre 2014 at 20:11 |
    Per me va benissimo.. anzi forse è meglio così la stacchiamo dalla raccolta di Natale. Un abbraccio

    Rispondi

  • Irene

    Irene

    25 Febbraio 2015 at 15:00 |
    Sono purtroppo un po' ignorante Daria ma vorrei cominciare anche a produrre dolci :) mi chiedevo a cosa serve il malto ? Può essere sostituito con un altro ingrediente se non lo si ha in casa?
    Grazie !

    Rispondi

    • Daria

      Daria

      25 Febbraio 2015 at 15:49 |
      Ciao Irene, il malto è il dolcificante in questo caso, se non ce l'hai lo puoi sostituirlo con sciroppo d'agave o di riso o anche del semplice zucchero di canna meglio integrale.

      Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA

Login

Per commentare più agevolmente (senza che ti venga richiesto il codice captcha) registrati e fai il login quando entri nel sito. In questo modo l'approvazione dei commenti verrà richiesta solo la prima volta e poi sarà automatica
PS: purtroppo sono stata costretta per gli utenti non registrati a inserire i codici captcha a causa dell'eccesso di spam che finiva col bloccare il sito. Grazie!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy